Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Giugno 2019 »
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

ARCHIVIO NOTIZIE

15
06
2019
Montecassiano, la sezione dell’Avis compie 55 anni

Montecassiano, la sezione dell’Avis compie 55 anni

Domenica il festeggiamento dell’anniversario con corteo, celebrazione liturgica e ufficiale

14
06
2019
Il Cambiamento a Recanati

Il Cambiamento a Recanati

riflessione ironica ma seria del Professor Cuomo, architetto, da anni a Recanati e innamorato della nostra città

13
06
2019
AUDIONEWS
Intervista a Jonathan Arpetti

Intervista a Jonathan Arpetti

autore del libro "Leopardi si tinge di nero" insieme a Christina B. Assouad

Lunedì, 02 Luglio 2018  Mauro Nardi  Stampa  370 

Guzzini Challenger, un'altro italiano al tabellone principale

Guzzini Challenger, un'altro italiano al tabellone principale

Oltre a Basso staccano il pass anche Setkic, Martinavarro e Barros

Nel primo pomeriggio di oggi sono terminate le partite del tabellone di qualificazione: il bosniaco Aldin Setkic, lo spagnolo Andres Artunedo Martinavarro, il cileno Marcelo Tomas Barrios Vera e l’italiano Andrea Basso hanno conquistato il pass per il Guzzini Challenger. Nelle prossime ore con l’estrazione conosceranno il nome dei rispettivi avversari: uno dovrà affrontare il vincitore dello scorso anno Viktor Galovic, due si confronteranno tra loro, e l’ultimo sarà impegnato contro il napoletano Lorenzo Giustino. Un qualificato quindi accederà sicuramente agli ottavi dove avrà di fronte il vincitore della sfida tra lo spagnolo Adrian Menendez-Maceiras (Atp n. 146) e il beniamino di casa Giacomo Miccini (Atp n. 1222). Il tabellone di qualificazione quest’anno si è rivelato di ottimo livello, con sfide avvincenti che hanno conquistato il pubblico recanatese. Nell’ultimo match Andrea Basso si è sbarazzato facilmente del colombiano Gonzalez (6-2, 6-3); vittoria sofferta, soltanto al terzo set, invece per Setkic che si è imposto su Alessandro Bega per 6-2, 4-6, 7-5; più facile l’affermazione di Artunedo sul francese Antoine Escoffier (6-4, 6-3). Ha sofferto invece nel primo set Barrios Vera contro il belga Yannick Mertens vinto poi al tie-break per 7-6, poi tutto facile nel secondo conclusosi 6-3. 

 

Intanto è partito il tabellone di doppio dove la coppia transalpina Halys-Olivetti ha brillato contro l’italiano Alessandro Motti e l’ucraino Volodoymyr Uzhylovskyi imponendosi per 7-5, 6-2.

 

C’è attesa per la partita di questa sera tra il numero due del seeding Ilya Ivashka ed il vincitore del Guzzini Challenger nel 2016 l’ucraino Illya Marchenko.

 

L’ingresso a tutte le partite del Challenger è gratuito. Orari, informazioni, risultati e aggiornamenti in tempo reale su  www.ctguzzini.it .                                 

                                                                         

 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür