Segnala il commento come inappropriato

Vede,Pepa,proprio il riferimento alla Dichiarazione sui diritti universali dell'uomo mi porta a parlare di un nuovo modello di sviluppo economico mondiale che possa portare all'inserimento nel processo produttivo di quei Paesi che oggi non vi riescono,le cui masse affamate disordinatamente e pericolosamente si catapultano nei Paesi più avanzati.La globalizzazione andava gestita politicamente non affidata alle sole logiche di mercato.Ribadisco che razionalità vorrebbe che si lavorasse sulle cause dei fenomeni sociali,piuttosto che sugli effetti,che,al massimo,rappresentano un contentino alla coscienza dell'uomo con qualche sano principio morale.