Segnala il commento come inappropriato

Qua sento parlare di rifiuti,discariche io ricordo nel lontano '92 giunta Ottaviani quando si procedeva al recupero dell'area ex Eko venne utilizzato un terreno privato di proprietà della ditta Lorenzini Armando per il rilascio di materiali edili di scarto senza che tale ditta abbia espresso parere positivo sul da farsi.
Lorenzini citò il comune per un risarcimento di 328 milioni di lire allora c'erano le lire.
Successivamente il comune imputò Assitalia assicurazione che copriva il comune ed ottenne poi un decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo.
Ma cosa avvenne che Assitalia si rivolge al giudice per ottenere la revisione del procedimento ed ottenne la restituzione dal comune della somma corrisposta indebitamente.
A conti fatti il 2010 si apre sfavorevole per il comune che venne chiamato a risarcire per 256 mila euro l'impresa Lorenzini,6000 euro Assitalia per spese di rappresentanza e 3000 euro per i legali.
Si parla tanto di rifiuti di discariche e da questa vicenda si evince che se dalle amministrazioni quelle arcobaleno dei verdi ci si comporta così utilizzando aree altrui private come discarica non possiamo pretendere che i cittadini i proprietari di ditte di smaltimento e la politica amministrativa stessa si comportino secondo la legge e il rispetto dell'ambiente.
Chissà cosa ne pensa il signor Gironella sulla responsabilità civile dei politici?
Perché dobbiamo pagare noi cittadini dei danni causati a terzi dai politici stessi?