Segnala il commento come inappropriato

Bene Anonimo 408, 442 et 654, l'avrei scommesso che si sarebbe... attaccato all' H, oltre a disquisizioni latine o convenzioni scientifiche, per far notare la sua "cultura", che, mi permetta, anche la mia nipotina, basti che vada su Wikipedia, la può surclassare. Non ho messo l' H perché l'ho ritenuta insignificante (anche se lo avevo notato) perché era il senso di UOMO che mi premeva, e non la definizione latina di Homo. Vede io ho una mia frase (molto personale) che dice: Istruito non vuol dire anche intelligente. Spiegazione: se imparo cento poesie famose a memoria, non vuol dire che sono anche intelligente: poi bisogna capirle. Comunque non si preoccupi della mia salute, ci penso benissimo da solo, nonostante i suoi... consigli. Poi che lei entri nella vita di persone come Verdi o Gigli pontificando sulle scelte che avrebbero dovuto fare (secondo lei (Sic!)), vivendo nel 2018 e non 80 anni fà, beh... mi rifaccio alla mia frase. Concludo dicendo che Dio (la Natura) ha creato maschi e femmine, per consentire la procreazione, compresa quella umana. Per lei è un' errore, ma per fortuna lei non è ne Dio ne il creatore della Natura e le cose, nonostante i vari sotterfugi scientifici, stanno ancora così. Se ne faccia una ragione. Ora non vorrei che si arrabbi lei, sa... per la salute.