Segnala il commento come inappropriato

Caro Marconi, 43 righe per dire cose dove ne bastavano 2 o 3. Non fai che creare fumo. nel tuo solito e "storico" politichese, per far credere (l'arte del possibile) quello che non esiste. Basta un nome: OSPEDALE DI COMUNITA', che di ospedale ha solo il nome, essendo nella pratica, come tu stesso dici, Casa della Salute. Infatti parli di codici bianchi e verdi (manca il rosso), ma a quello ci pensano i tuoi amici regionali.
Infatti, dove vedi medici generici (quindi certo non specialisti) nei normali ospedali (di Base, primo e secondo livello) che hanno un proprio ambulatorio all'interno? Al massimo ci sono specialisti che hanno un proprio ambulatorio all'interno degli ospedali (termine: intramenia) e non viceversa. Tutte le "grandi" cose che dici, sono equivalenti ( o poco più) ad una IRCER allargata: cure intermedie, lungodegenti, ecc, ecc, ecc.
Poi dici: ..." al fine di alleggerire i Pronto Soccorso degli ospedali per acuti" (Civitanova - Macerata - Ancona), e qui casca "L'ASINO", il S. Lucia non può avere (e non avrà) il Pronto Soccorso, per legge, proprio perché non è un Ospedale ma una Casa della Salute.
L'era della propaganda, all'avvicinarsi delle elezioni, e tu ne sei un grande esperto, non funziona più, perché quello che abbiamo visto è che, ad esempio, non ci sono soldi ed infatti li chiedi allo Stato, ma per dare 360 mila euro annui ai Direttori delle 5 Aree Vaste marchigiane, quelli
li trovate sempre. Non dico la parola finale per non far annullare il post.