Segnala il commento come inappropriato

Assolutamente no!!
Adesso vi spiego il perché:
Costruire un manufatto in riva al mare da reddito si grazie all'affitto degli ombrelloni,sdraie e servizi di ristorazione,bar ma allo stesso tempo c'è da tener conto del fatto che questo manufatto è soggetto ad inondazioni con conseguente danneggiamento che il mare provoca.
Se consideriamo poi il fatto che l'area di costruzione è del demanio cioè pubblica e se aggiungiamo il fatto che anziché fare gare europee per le concessioni abbiamo concessioni a prezzi ridicoli che si tramandano da generazione in generazione dico che la cosa fa parte del rischio d'impresa.
Ci lamentiamo che lo stato deve fare deficit chi parla di patrimoniali chi di tagli chi di aiutare il governo comprando bot ma ci siamo mai chiesti come mai un ristorante in riva al mare che al demanio paga 5000 euro annui per la concessione a fronte di guadagni di 2 o 300 mila euro annui debba chiedere poi i danni allo stato, quando poi con gare europee può esserci l'investitore Russo che per avere una concessione alza la posta a 20000 euro annui?
Moltiplichiamo questa differenza in maniera macroscopica forse risolviamo la quota 100 o più investimenti della pubblica amministrazione!
A me piacerebbe che i 5 Stelle sbloccassero questa vergognosa situazione e dare la possibilità al giovane Milanese come Recanatese o Aquilano che ha fatto esperienza nel settore di avere la possibilità attraverso le gare di poter avere una concessione per diversi anni!!
Al che ci guadagnerebbe il territorio con la novità e non più lo status quo dovuto al fatto "O vieni da me o vai dal vicino che a sua volta ragiona all'inverso"
Si creerebbe sana concorrenza che alle orecchie dei pentastellati da fastidio in quanto per certa gente concorrenza significa competizione,gare cose che nell'appiattimento socialista ex urss non va bene!