Segnala il commento come inappropriato

I capannoni dismessi e con impianti non a norma sono ormai centinaia e hanno un valore di mercato molto basso, spesso inferiore al valore dell'area su cui insistono perchè vanno scorporate le spese di demolizione. Questo acquisto mi sembra frettoloso e inopportuno. L'affitto finora pagato sembra davvero molto alto e mettere a norma lo stesso fabbricato sarà ancora più costoso. Ma come, si demolisce la scuola Beniamino Gigli che per quanto ne so non crollava di certo e che avrebbe ben potuto ospitare l'archivio comunale in modo degno, e si va a comprare un rudere su cui andranno poi spesi un mare di sold? Tutto questo a fine mandato e cioè per vincolare con le proprie scelte la prossima amministrazione. Brutto vizio già visto.