Segnala il commento come inappropriato

Certo il movimento per la vita è rappresentato da due medici che apprezzo e stimo sul lato umano e professionale e l'opera pratica che svolge è apprezzabile. Però le forze politiche a cui si appoggia non hanno brillato nel promuovere quello che realmente serve per aiutare la vita che nasce e cioè un reddito al nuovo piccolo cittadino, asili nido gratis, lavoro per le donne, lotta alla violenza di genere e soprattutto promozione della contraccezione. Non è un controsenso, un figlio non deve capitare, deve essere voluto dalla mamma sostenuta dallo stato. E poi basta con questo stramaledetto cognome del padre imposto grazie a norme scellerate e maschiliste.