Segnala il commento come inappropriato

Il solito vecchio adagio.Alla politica,dispensatrice di felicita’,posizioni lavorative ed opportunità di vario tipo,si chiedono,in anticipo,cose che il proprio talento e scarse qualiche professionali non potrebbero garantire.In mancanza di queste,scatta la crisi di identità e le convinzioni politiche,come d’incanto,vengono meno.Per qualcuno sarà un ritorno al passato,per altri una nuova fase.Per tutti,questo colpo di teatro da soubrette da avanspettacolo,si rivelerà un salto nel buio.