Segnala il commento come inappropriato

Nelle istituzioni democratiche, alla fine degli anni di amministrazione, c'è l'obbligo da parte degli amministratori uscenti di presentarsi di fronte agli elettori per farsi giudicare sul loro operato. Nel caso di Recanati, non potendo il sindaco uscente ripresentarsi, era logico che fosse la giunta a confrontarsi con i cittadini in particolare il vicesindaco, il più rappresentativo della squadra. Purtroppo , per rancori e ambizioni personali
all'interno del PD, non si è colta questa opportunità preferendo un poco politico "orgoglio di partito", preferendo cercare alleanze equivoche. Cari compagni del PD cerchiamo di non far tornare Recanati indietro di 10 anni:votiamo Antonio Bravi o meglio per evitare equivoci sui cognomi, votiamo Antonio.