Segnala il commento come inappropriato

"A livello paesaggistico, l'ambiente riconosciuto come un museo diffuso ed un bene culturale verrà devastato dalla presenza di tralicci alti 30 metri modificando per sempre la percezione dello spazio."
Il tratto di cui trattasi è pieno di tralicci eretti dall'ENEL e inutilizzati, che stanno lì da anni: perché non vi siete mossi per la loro rimozione, visto che devastano il nostro museo diffuso?
Parliamo poi di inquinamento elettromagnetico, ma siamo tutti sempre attaccati ai telefonini, dei quali neppure i bimbi di sei anni possono più fare a meno, e ci incavoliamo se a volte "non c'è campo".
Vogliamo riscaldamento, comodità energetiche e quant'altro, ma non vogliamo i tralicci: non c'è forse una contraddizione in tutto questo?