Segnala il commento come inappropriato

Per anonimo 210 e 569. Ringraziando tutte le varie protezioni, i cinghiali distruggono l'agricoltura soprattutto delle zone montane, provocano incidenti stradali gravi e talvolta mortali, renderanno impraticabile il tanto sbandierato cicloturismo che dovrebbe collegare la costa alla montagna e viceversa. I piccioni hanno ridotto a un letamaio le strade e le piazze dei centri storici. Portano per esempio la salmonella e la trasmettono anche ai piccoli allevamenti domestici di pollame costringendo all'uso di antibiotici che poi ci mangiamo anche nelle uova di polli allevati a terra e liberi. Ammesso e non concesso che con gli ultrasuoni possano essere allontanati da taluni luoghi, si riversano in campagna ove distruggono non solo i raccolti ma anche, a monte, le stesse semine. I danni chi li paga?