Segnala il commento come inappropriato

In condizioni normali il segretario PD avrebbe dato le dimissioni già domenica sera.
Le bugie hanno le gambe corte, non basta quello che hanno detto/fatto per il ballottaggio e neanche che il loro candidato sindaco ha dichiarato con la sua lista civica di appoggiare il candidato della Lega e di fratelli d'Italia.
Su Grufi e Marconi stendiamo un velo pietoso, che li ricopri politicamente a vita.