Segnala il commento come inappropriato

Cari interlocutori. Mi sembra che la maggioranza dei commentatori non abbia preso in considerazione il punto nevralgico dell'articolo, l'aspetto che appesantisce il bilancio dello stato, ovvero "il signoraggio bancario". Finché non si comprende questo meccanismo principale della formazione del debito pubblico non sarà possibile sanare la conduzione della cosa pubblica e limitare -se non annullare- la tassazione diretta e indiretta. Vedo che molti commentatori si limitano a rispondere a singoli punti marginali o addirittura ad evitare ogni intromissione sul "core" del discorso. Mi chiedo quanti commentatori abbiano realmente letto l'articolo (pur che ho cercato di alleggerirlo con una storiella ridicola) o abbiano ascoltato l'intervista radiofonica di approfondimento... Peccato! Comunque per chi volesse farsi un'idea più chiara sul meccanismo del "signoraggio bancario" e sul suo peso sul bilancio pubblico qui potete leggere una serie di articoli: http://retebioregionale.ilcannocchiale.it/?TAG=signoraggio%20bancario