Segnala il commento come inappropriato

Vedi anonimo 983, la questione non è di chi è la colpa. E' una questione di organizzazione sociale. La nostra società si basa su diritti e doveri. Ci sono regole da rispettare piaccia o no. Chi trasgredisce la legge deve essere punito sia esso straniero che italiano. Di fronte alla legge dobbiamo essere tutti uguali. Non si può creare una concorrenza sleale tra chi deve avere per questioni di sopravvivenza un paga minima oraria (calcola quanto ci vuole per mantenere, con un minimo di dignità, una famiglia) e chi non ha nulla e si accontenta di pochissimo. D'altronde per i richiedenti asilo vengono erogati circa 1000 euro al mese, mi sembra che facciamo già abbastanza.