Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Giovedì, 16 Aprile 2015 14:35  Anna Rita Marconi  Stampa  1805 

FATTURE FALSE PER OLTRE 4,5 MILIONI DI EURO

FATTURE FALSE PER OLTRE 4,5 MILIONI DI EURO

Nell’ambito di un piano d’azione disposto dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pesaro, i militari della Compagnia di Urbino hanno disarticolato una
frode fiscale realizzata da tre aziende di Acqualagna (PU), operanti nel settore della commercializzazione del tartufo. Le società, al fine di elevare i costi e
pagare, così, meno tasse, hanno annotato in contabilità fatture per operazioni inesistenti per un ammontare complessivo di oltre 4.500.000 euro nell’arco
complessivo di tre annualità.
Le attività investigative delle fiamme gialle di Urbino, svolte con indagini finanziarie e numerosi controlli incrociati, hanno consentito di accertare che le tre società di
Acqualagna erano inserite in una più ampia “frode carosello”, in cui le società pesaresi avevano rapporti con soggetti economici “compiacenti” che si
interponevano con aziende che, di fatto, risultavano “scatole vuote”. L’attività di indagine, svolta anche mediante l’esecuzione di indagini finanziarie e numerosi
controlli incrociati, vede coinvolte 2 società aventi sede in Roma e 3 imprese della provincia di Pesaro-Urbino leader nel settore a livello locale nella lavorazione e
commercializzazione sia all’ingrosso che al dettaglio di tartufo.
Pertanto, l’Autorità Giudiziaria di Urbino ha emesso un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente del profitto dei reati perpetrati,
determinato in oltre 800.000 euro.
In esecuzione del provvedimento giudiziario, sono stati posti sotto sequestro circa 650.000 euro di disponibilità finanziarie (conti correnti, depositi, dossier titoli, buoni
postali), 9 immobili (di cui 3 abitazioni di tipo civile, 5 magazzini per uso commerciale ed 1 garage) siti nei Comuni di Acqualagna, Apecchio e Fano, 1
veicolo commerciale ed il 70% di quote societarie: tali beni erano, tutti, nella disponibilità degli indagati in qualità di amministratori o rappresentanti legali delle
società oggetto di indagine.
L’attività della Guardia di Finanza tutela gli interessi dell’Erario e difende la sana imprenditoria, impedendo che comportamenti illeciti consentano ad alcune società
di proporsi nel mercato con prezzi vantaggiosi, influenzando negativamente il corretto andamento degli scambi e della concorrenza

 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
24
02
2020
Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Nutrita partecipazione per il secondo appuntamento della rassegna

02
03
2020
Il calcio marchigiano riparte il prossimo fine settimana, stop prolungato soltanto nel pesarese

Il calcio marchigiano riparte il prossimo fine settimana, stop prolungato soltanto nel pesarese

Si riprende dalla giornata sospesa nell'ultimo week end dall'Eccellenza in giu'

01
03
2020
Gli ex pungono e la Recanatese esce sconfitta dal Della Vittoria, il derby va al Tolentino 3 a 1

Gli ex pungono e la Recanatese esce sconfitta dal Della Vittoria, il derby va al Tolentino 3 a 1

Non basta il gol di Pezzotti ai giallo rossi che scivolano a meno 7 dalla vetta

28
02
2020
Tolentino - Recanatese si gioca regolarmente, contrordine della Lega

Tolentino - Recanatese si gioca regolarmente, contrordine della Lega

In serie D girone F nessuna gara rinviata, giallo rossi di scena al Della Vittoria alle 14,30

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür