Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre

ARCHIVIO NOTIZIE

« Maggio 2017 »
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
Bastian Contrario - rubrica curata da Asterio Tubaldi
per la pubblicità su radioerre.net contatta lo 0717574429
29
04
2017
Da 50 anni…Grazie Totò

Da 50 anni…Grazie Totò

La S.O.M.S. organizza una serata speciale dedicata al Principe della risata 

25
04
2017
VIDEONEWS
Maurizio Galimberti: uno scatto storico

Maurizio Galimberti: uno scatto storico

Una polaroid gigante per raccontare un grande dolore

24
04
2017
VIDEONEWS
Loretta Marcon un gradevole ritorno al Caffè

Loretta Marcon un gradevole ritorno al Caffè

A Recanati con amore

Mercoledì, 07 Dicembre 2016  Asterio Tubaldi  Stampa  295 

inaugurazione mostra "La Fantasima" - personale di Massimo Kaufmann

inaugurazione mostra "La Fantasima" - personale di Massimo Kaufmann

Sabato 10 dicembre ore 18 - Galleria IDILL'IO di PIO MONTI

Sabato 10 dicembre la galleria IDILL’IO arte contemporanea di Pio Monti a Recanati presenta La Fantasima, mostra personale di Massimo Kaufmann.

L’artista si è ispirato ad un episodio narrato da Leopardi nei Pensieri, realmente avvenuto a Firenze nel 1831. Protagonista è il suo amico Antonio Ranieri, il quale, una sera passando per Via Buia, trova “presso alla piazza del Duomo, sotto una finestra terrena che ora è de’ Riccardi, fermata molta gente, che diceva tutta spaventata: ih, la fantasima!”

Ranieri, volendo vederci chiaro, dopo essersi arrampicato, scopre che in realtà la spaventosa apparizione non è altro che uno svolazzante grembiule nero. Leopardi si serve dell’aneddoto per mettere in ridicolo chi, nel XIX secolo, nella città considerata più colta e civile d’Italia, sia ancora vittima della superstizione. Ma d’altra parte, ricollegandosi a un dibattito in voga sulle riviste culturali d’epoca, ammonisce gli stranieri di quelle nazioni “marchent à la tete de la civilisation”, che nessun’altra nazione come l’Italia crede di meno ai fantasmi.

In mostra troviamo le pagine in cui è riportato il racconto leopardiano, ma sono fogli scritti in alfabeto Braille, il codice tattile che consente a chi è privo della vista di leggere un testo. Le opere esposte sono quindi le superfici di carta traforata che si trasformano in tavole dipinte.

L’artista si chiede da cosa nasca la superstizione, da dove abbiano origine i pregiudizi e da quali codici siamo guidati. Kaufmann recupera la dimensione rituale dell’arte nella sua complessa simbologia e nei suoi significati multipli, stratificati, attraverso il personalissimo gesto del dipingere per creare immagini poetiche con la pienezza della sua energia.

In linea con la mostra “The Golden age. "Nato per vedere, chiamato a guardare (...)” presentata nella galleria romana di Pio Monti nel 2013, La Fantasima trasforma lo spazio in luogo dell’avventura personale e collettiva come esperienza sensibile dell’in-visibile, ripercorrendo la riflessione leopardiana.

 

 

 

LA FANTASIMA – Massimo Kaufmann

Inaugurazione: 10 dicembre dalle ore 18

 

IDILL’IO arte contemporanea

Piazza Giacomo Leopardi 15, Recanati (MC)

Apertura al pubblico su appuntamento

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   / tel. +39.339.8777521 - +39.333.5934948

 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
29
04
2017
una passeggiata tra il silenzio e la memoria

una passeggiata tra il silenzio e la memoria

Martedì 2 maggio 2017 - Ore 16,30 - Partenza da Santa Maria in Varano, Recanati

28
04
2017
Cyberbulismo e reati commessi attraverso la rete

Cyberbulismo e reati commessi attraverso la rete

l’U.S. Recanatese ha organizzato un interessante incontro informativo