Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
23
04
2017
AUDIONEWS
notizia multimediale, clicca e ascolta

rassegna stampa-24-04-2017

archivio storico delle notizie di Radio Erre

ARCHIVIO NOTIZIE

« Aprile 2017 »
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
Radio Erre STORY: le notizie storiche del portale di informazione locale radioerre.net
per la pubblicità su radioerre.net contatta lo 0717574429
RADIO STAFF PALINSESTO PUBBLICITA'

Domenica, 08 Gennaio 2017  Nikla Cingolani  Stampa  572 

Nasce l’Osservatorio Recanatese: le prime considerazioni

Nasce l’Osservatorio Recanatese: le prime considerazioni

Dalla rete del gas al parcheggio della discordia

di Nikla Cingolani

L’anno nuovo appena iniziato sarà arricchito da una nuova idea concepita dal dott. Sergio Beccacece, con l’unico scopo di osservare gli aspetti della vita recanatese e diffonderli tramite i mezzi di comunicazione. Come lui stesso ha dichiarato “l’Osservatorio Recanatese è una realtà snella, non burocratica, svincolata da qualsiasi appartenenza politica, partitica e ideologica, che osserva e raccoglie le segnalazioni dei cittadini.” La prima notizia riguarda il nucleo di abitazioni situate lungo il Viale Colle dell’Infinito (SP 77), sfornite della rete del gas e obbligate ad usare mezzi di riscaldamento probabilmente più inquinanti. La questione secondo Beccacece è particolare perché mentre tutta la città gode della rete del gas, queste famiglie che abitano a ridosso del colle, ne sono sprovviste. Alcune di loro sarebbero interessate all’allaccio, se non fosse per il costo che si aggirerebbe ad una spesa superiore ai 20mila euro, ovviamente a carico degli interessati. Inoltre, sentendo parlare di ristrutturazione del Colle con l’intervento di una personalità di fama internazionale, queste famiglie si sentirebbero più tranquille se si portasse alla loro attenzione, un progetto più chiaro sul problema dell’ipotizzato smottamento con gli eventuali sviluppi e tempistiche. 

La seconda osservazione riguarda l’area di proprietà del Centro Nazionale Studi Leopardiani, situata tra il Centro stesso e l’ex Ospedale, destinata ad un parcheggio per residenti e turisti, che qualche anno fa aprì un contenzioso tra il Centro e il Comune per l’eventuale esproprio.

Secondo Beccacece, pur non sapendo se si possa attuare, un parcheggio situato a ridosso del Colle sarebbe un intervento troppo invasivo. L’alternativa viene proprio da una delle famiglie residenti sopra citate, con la proposta al Comune di cedere una parte del proprio terreno per la costruzione del parcheggio, richiesta avanzata ormai da diversi anni ma rimasta senza risposta. Quest’operazione avrebbe un impatto ambientale minore ed eviterebbe l’espropriazione al CNSL da parte del Comune. Se questa proposta sarà presa in considerazione che ne sarà dell’area del CNSL? Rimarrà incolta e abbandonata come ora o s’interverrà con un idoneo progetto? Beccacece ricorda nei suoi precedenti di assessore, la sua proposta di trasformare quel pezzettino di terra abbandonata in un giardino per la pediatria. L’allora responsabile architetto Alfieri eseguì un progetto di massima con un preventivo per i giochi e attrezzature. Il progetto, presentato alla giunta di allora, non ebbe seguito. Il dottore si appella perciò oggi alle autorità interessate affinché quell’area sia riqualificata e valorizzata come zona verde inerente al colle.

 

 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo