Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre

ARCHIVIO NOTIZIE

« Febbraio 2017 »
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28          
per la pubblicità su radioerre.net contatta lo 0717574429
20
02
2017
Intervista a Giulia Poeta

Intervista a Giulia Poeta

nel ruolo di Ester, la mamma di B. Gigli, in “Un uomo una voce”

17
02
2017
Spostata anteprima film "Un uomo una voce"

Spostata anteprima film "Un uomo una voce"

a data da definirsi

15
02
2017
AUDIONEWS
Minestrò a 160°

Minestrò a 160°

Puntata di mercoledì 15 Febbraio.

Martedì, 10 Gennaio 2017 19:27  Asterio Tubaldi  Stampa  265 

Al peggio non c’è mai fine.

Al peggio non c’è mai fine.

Nota dei Gruppi Consiliari Regionali della Lega Nord-Marche, Forza Italia e Fratelli D'Italia-Alleanza Nazionale

Al peggio non c’è mai fine. E tra le rovine di una Regione ridotta allo stremo si consuma l’ennesimo sfregio ai cittadini dell’Amministrazione Ceriscioli che si inventa tre nuovi e salatissimi dirigenti esterni. Mentre le Marche sono in ginocchio a causa del terremoto e del maltempo, con migliaia di famiglie senza un tetto, costrette a passare le loro giornate al gelo, mentre la disoccupazione registra preoccupanti impennate, mentre l’economia sta esalando l’ultimo respiro in mancanza di qualsiasi politica di rilancio economico e aziendale, con i servizi sociali ridotti alla canna del gas, la Giunta Ceriscioli a cosa pensa?

A una riorganizzazione dirigenziale che oltretutto, in barba a tutte le promesse da marinaio della giunta, del Pd e del Centrosinistra che hanno parlato fino a ieri di risparmi, comporterà un surplus di spesa annua di circa 480 mila euro. Sì perché alla dotazione reale dei dirigenti della Regione, l’Amministrazione ha aggiunto tre nuovi dirigenti esterni che costeranno complessivamente, all’anno, circa 360 mila euro più gli oneri riflessi pari al 35,18%. E in questo Mare Magnum di spesa pubblica fuori controllo, con assurdi incarichi (da Sturani alla Giannini, da  Maiolini a Salvi) non può non essere menzionato il costo del segretario generale e capo di gabinetto Costa che, un nome tutto un programma, pesa sulle casse regionali per 240 mila euro annui.

Insomma le Marche sono in ginocchio e la Giunta, sempre più distinta e distante dai Marchigiani, invece di attuare politiche di risparmio e redistribuzione delle risorse sui territori e settori in difficoltà, crea ex novo lussuose e costosissime poltrone sulla cui necessità nessuno, dal Presidente Ceriscioli, ai suoi assessori, è riuscito a fornire spiegazioni plausibili.

                                                                     

Lega Nord - Marche  

Forza Italia

Fratelli D'Italia - Alleanza Nazionale

opinioni a confronto

6 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  11/01/2017 16:03  Anonimo500

    la gente si merita questo e altro, Votano sempre gli stessi!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 1  11/01/2017 11:45  daniele

    c'è stato un tentativo di ridurre qualche poltrona, ma voi tutti del gruppo che firmate la nota l'avete bloccato, il minimo che dobbiamo aspettarci ora è che aumentino poltrone e incarichi inutili e stipendi, li avete autorizzati.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 2  11/01/2017 11:19  Gianni Bonfili

    Mi è capitato di leggere,ed ho stentato a crederlo,che il Comune di Roma risulta avere 27.000 dipendenti.Ma le ragioni di tali fenomeni poco esaltanti ,a guardare le cose con occhio critico, sono molteplici e non sempre tutte totalmente biasimevoli.Gianni Bonfili.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  2   Rimuovi


  • 3  10/01/2017 21:12  Anonimo402

    Hanno ancora il coraggio di presentarsi?
    VERGOGNATEVI TUTTI

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 4  10/01/2017 20:23  Piss Piss

    Avete già sulla coscienza tutti i morti di questa malasanità che avete messo in piedi con la chiusura dei punti di Pronto Soccorso di Recanati, Loreto etc...Continuate pure a spendere e spandere alla faccia dei Marchigiani. Ci sarà pure un Giudice a Berlino!!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  0   Rimuovi


  • 5  10/01/2017 19:53  Anonimo897

    Ormai è noto, la sinistra quando ci sono i soldi di mezzo non guarda in faccia a nessuno.
    Invece è preoccupante che la legislazione vigente consenta certe operazioni. Si ha l'impressione che ciascun politico abbia la libertà assoluta di gestione economica senza regole. Non è il caso di verificare se le regole ci sono?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
16
02
2017
Du pè de là…un occhiu de qua

Du pè de là…un occhiu de qua

commedia in dialetto maceratese che sabato prossimo,18 febbraio, alle ore 21,15 verrà messa in scena al Teatro Mugellini