Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
archivio storico delle notizie di Radio Erre

ARCHIVIO NOTIZIE

« Marzo 2017 »
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
Bastian Contrario - rubrica curata da Asterio Tubaldi
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
Radio Erre STORY: le notizie storiche del portale di informazione locale radioerre.net
per la pubblicità su radioerre.net contatta lo 0717574429
26
03
2017
La Cosmetal Si Supestore Recanati è in serie C, si è chiusa una stagione da record

La Cosmetal Si Supestore Recanati è in serie C, si è chiusa una stagione da record

Le giallo blu staccano il biglietto con un turno di anticipo vincendo lo scontro diretto con la Tris Volley Agugliano

26
03
2017
La Recanatese sciupa e poi si spegne, il Matelica passa con la doppietta di Evaquo

La Recanatese sciupa e poi si spegne, il Matelica passa con la doppietta di Evaquo

Al Tubaldi il derby è deciso nel secondo tempo, giallo rossi sempre in piena zona play out

25
03
2017
Tonuzi show, il Villa Musone sempre piu' lanciato verso i play off

Tonuzi show, il Villa Musone sempre piu' lanciato verso i play off

Doppietta del giovane giallo blu nel 4 a 1 alla Belvederese, sconfitte Portorecanati ed Europa Calcio

23
03
2017
VIDEONEWS
Intervista al poeta Marco Onofrio

Intervista al poeta Marco Onofrio

Appuntamento con l'Arte 

22
03
2017
AUDIONEWS
Minestrò montagnola

Minestrò montagnola

Puntata di mercoledì 22 Marzo.

21
03
2017
VIDEONEWS
Al Caffè di Luciana si parla di dialetto

Al Caffè di Luciana si parla di dialetto

Con Ennio Donati, alias Sor Righetto

Domenica, 19 Marzo 2017 08:56  Asterio Tubaldi  Stampa  982 

Movimento 5 Stelle e la sicurezza delle scuole a Recanati: quanti certificati che non si trovano!

Movimento 5 Stelle e la sicurezza delle scuole a Recanati: quanti certificati che non si trovano!

Sono sicure e con tutte le certificazioni a posto le scuole recanatesi? A nutrire qualche dubbio è Susanna Ortolani, consigliere comunale del Movimento 5 stelle che con il suo gruppo ha organizzato nei giorni scorsi un incontro pubblico con l'architetto Giacomo Manni e due rappresentanti del Comitato Scuole Sicure Italia per fare il punto della situazione sulla sicurezza delle scuole cittadine. Ad una sua precisa richiesta di documenti il dirigente dell’UTC gli ha risposto che ci sono non poche difficoltà a reperirli perché risalenti nel tempo, non tutti in possesso dell’Amministrazione ma di altri Enti come il Genio Civile o l’Asur e, in più, l’archivio comunale si trova ancora all’interno del Palazzo oggi dichiarato inagibile.

“L’incontro pubblico, spiega la Ortolani, serviva per dare informazioni alle famiglie che al tempo delle scosse di terremoto avevano manifestato molti dubbi e più volte mi avevano contattata."

Ortolani le mani sul fuoco sulla sicurezza delle scuole recanatese non ce le mette certo. “A settembre avevo chiesto se erano state fatte le verifiche di vulnerabilità sismica in base alla legge del 2003: una legge la cui attuazione è stata prorogata sino al 2016. Volevo vedere i documenti per tranquillizzare i genitori e con l’occasione avevo chiesto anche i certificati antincendio e altri adempimenti obbligatori per legge.” Dal Comune si risponde che ci sono per la scuola Gigli nel complesso di Sant’Agostino e per palazzo Venieri mentre per San Vito “tali documenti non sono reperibili in quanto edificio storico da sempre a destinazione scolastica.” “Questo è assurdo, ribatte la Ortolani: sono scuole e debbono sottostare alla normativa uguale per tutti."

Il dirigente Paduano nella sua nota precisa anche “l’Amministrazione ha già avviato le verifiche di vulnerabilità sismica presso la scuola Lorenzo Lotto e le indagini diagnostiche per le verifiche sui solai della media Patrizi e della scuola di Castelnuovo. Inoltre nel bilancio 2017 sono previsti appositi fondi per il completamento delle indagini diagnostiche su queste scuole e, sulla base delle risorse assegnate, si avvieranno ulteriori indagini e verifiche di vulnerabilità sui restanti plessi scolastici.” “Quindi, conclude la Ortolani, tutto ciò significa che non ci sono anche se erano obbligatori entro il 2016. Andavano fatte per legge e in 7 anni non è stato fatto nulla. In base a quali criteri allora le scuole sono state riaperte? Sulla base delle famose schede Aeres che in realtà sono delle valutazioni puramente visive in cui il tecnico abilitato verifica che non ci siano danni profondi. Queste schede ti fanno presupporre che è verosimile che, se ci fosse un’altra scossa della stessa intensità, l’edificio non collassa. Allora io mi chiedo: le scuole sono sicure?”

 

 

opinioni a confronto

14 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  22/03/2017 21:21  Zangtang

    Al sindaco e a chi ha la responsabilità di gestire la sicurezza probabilmente non interessa mettere in sicurezza la scuola, forse perchè non sono i loro figli a rischiare la vita in edifici non certificati.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  2   Rimuovi


  • 1  21/03/2017 08:24  Anonimo857

    anonimo 360
    sono pienamente d'accordo con te.
    Paduano durante una riunione con i genitori di San Vito, tra le cose dette, ha detto che in tanti anni di storia quell'edificio ha sempre retto e .... dico io, allora speriamo che continui a reggere e continui a non succedere nulla...noi genitori dobbiamo aggrapparci alla speranza, al fato, piuttosto che alla tecnica e ai calcoli strutturali.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  1   Rimuovi


  • 2  20/03/2017 22:09  Anonimo193

    274
    Anche te, ahimè

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  1   Rimuovi


  • 3  20/03/2017 12:11  Anonimo873

    La sicurezza assoluta non esiste in natura. Gli edifici storici non hanno, né potranno mai avere, standard e certificazioni uguali a quelli costruiti ex-novo perchè questo è in conflitto con il fatto che sono beni storici tutelati e perché non sono stati pensati con i principi attuali. C'è solo da decidere se vogliamo sloggiare e andare a fare scuola in strada, o nei prefabbricati; se vogliamo fare un piano di ricostruzione degli edifici in periferiria con standard di sicurezza aggiornati (non assoluti, che non esistono, ma aggiornati) e svuotare ulteriormente i centri storici. Se accettare che con gli opportuni interventi (in gran parte a Recanati già fatti) si limitino i rischi nelle sedi attuali, che ospitano le scuole senza danno da secoli. Il resto è fare leva sui moti irrazionali che a tutti ci pigliano in certi frangenti, ma che fanno confusione senza risolvere niente

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  5   Rimuovi


  • 4  19/03/2017 22:58  Pentapentito

    Cari Grillini a parole siete dei fenomeni ma quando tocca a voi agire fate soltanto catastrofi. Il 90 per cento delle scuole italiane sono in edifici storici cosa pensate di fare date voi qualche soluzione CONCRETA.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  7   Rimuovi


  • 5  19/03/2017 20:08  #Nella capitale della fregatura 2018

    Abbiamo edifici scolastici insicuri, cosa c'entra in questo problema la Raggi a Roma?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  2   Rimuovi


  • 6  19/03/2017 18:44  Anonimo663 raggio2000

    Quando non si conosce l'argomento e le relative problematiche, si farebbe miglior figura non parlarne, anche perché non si fa informazione ma si creano solo dubbi. O forse è questo che si vuole fare? A prova, che ti sei anche inventata delle "famose" (solo per te) schede Aeres!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  6   Rimuovi


  • 7  19/03/2017 18:01  Anonimo274schifato

    genitori con la testa nel sacco, li avete votati, teneteveli!!!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  7   Rimuovi


  • 8  19/03/2017 17:17  No 5s

    Squallido terrorismo politico. Si preoccupi dei veri problemi cittadini! Anzi provi a dare una,solo una soluzione, una proposta, un progetto, una collaborazione fattiva! No,no solo chiacchiere e ci prende pure lo stipendio. Parolaia

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  6   Rimuovi


  • 9  19/03/2017 16:44  Zucchina

    Dove sgovernate voi tutto bene? Ma mi faccia il piacere

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  8   Rimuovi


  • 10  19/03/2017 16:43  Anonimo680 non grillino !!

    Capra, a Roma non sono in un'area sismica problematica come la nostra...che dici ?? Che c'entra la Raggi, capra se cade una scuola elementare chi facciamo intervenire Obama ? Sei una capra vergognati !

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  2   Rimuovi


  • 11  19/03/2017 14:57  Anonimo360

    Non ci sono parole ....
    Auguriamoci vivamente che non accadano eventi drammatici, perché sarà allora l'amministrazione tutta e le loro belle facce sorridenti a subirne le conseguenze

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    12  4   Rimuovi


  • 12  19/03/2017 11:37  Anonimo700

    Chissà se la Raggi a Roma si è posta lo stesso problema, tenuto conto che la maggior parte delle scuole di ogni ordine e grado ha la propria sede in edifici storici, l' Università La Sapienza risale agli anni trenta?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  15   Rimuovi


  • 13  19/03/2017 09:40  Anonimo494

    ORTOLANI DATTI DA FARE !! VEDI ANCHE LA GARA D'APPALTO ALLA LORENZO LOTTO !!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    12  1   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo