Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre

ARCHIVIO NOTIZIE

« Marzo 2017 »
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
per la pubblicità su radioerre.net contatta lo 0717574429
23
03
2017
VIDEONEWS
Intervista al poeta Marco Onofrio

Intervista al poeta Marco Onofrio

Appuntamento con l'Arte 

22
03
2017
AUDIONEWS
Minestrò montagnola

Minestrò montagnola

Puntata di mercoledì 22 Marzo.

21
03
2017
VIDEONEWS
Al Caffè di Luciana si parla di dialetto

Al Caffè di Luciana si parla di dialetto

Con Ennio Donati, alias Sor Righetto

Lunedì, 20 Marzo 2017  redazione sportiva  Stampa  193 

Recanatese e l'impresa salvezza, l'analisi di una situazione complessa

Recanatese e l'impresa salvezza, l'analisi di una situazione complessa

Dalle amnesie difensive alla sterilità offensiva passando per gli infortuni

di Oreste Cecchini

Con la complicità del turno di riposo , la Recanatese scivola al terzultimo gradino della classifica,dal momento che l'Alfonsine è uscita vittoriosa contro la Jesina  lasciando alla compagine giallo-rossa la piu' scomoda posizione. Per i leopardiani si è trattato di un doppio turno di riposo che non sappiamo quali effetti possano far scaturire sugli atleti di mister Soda, costretti a star alla finestra,dove ad eccezione degli scivoloni del Castelfidardo e Civitanovese le altre hanno messo fieno in cascina. Per la Recanatese una posizione quindi che lascia poco spazio all'ottimismo, considerando anche i prossimi due turni di campionato che vedranno i giallo-rossi affrontare in casa il Matelica e poi  Vis Pesaro fuori. Due partite sulla carta proibitive,da affrontare con tanta concentrazione e grinta per cercare di non peggiorare ancor piu' l'attuale classifica che lascia poche chance di salvezza. La squadra ha purtroppo mostrato sin dall'inizio di stagione,uno scarso peso tecnico e sopratutto poca fisicità sia in difesa tra le piu' perforate che in attacco dove l'assoluta mancanza di una vera punta centrale ha fatto si che anche questo reparto risultasse tra i meno prolifici di tutto il girone. Di certo con questi numeri francamente le possibilità di salvezza sono ridotte al lumicino,anche se ci sono ancora diverse giornate a disposizione a patto pero', che un po' tutti si diano una bella scossa, per cercare quantomeno di non retrocedere direttamente. Per la società sempre inappuntabile e precisa nei suoi doveri e forse non altrettanto ripagata ( di questi tempi non occorre andare poi tanto lontano per vedere cosa capita in giro)  per cui bisognerà mettercela tutta in campo nonostante le problematiche di vario genere, che purtroppo sono state una costante per quasi tutta la stagione. Per il prossimo turno ancora appiedato dalla squalifica Sartori oltre al portiere Azzolini spesso falcidiato da infortuni,contro la Fermana ottimo debutto del baby Pesce, mentre in attacco chissà che non si possa assistere al debutto del classe '99 Papa che se non altro ha caratteristiche fisiche ben diverse da tutti gli altri attaccanti a disposizione di mister Soda.
 

 

1 commento

  • 0  23/03/2017 12:56  tifoso non ultras

    il problema è che a questi giocatori non interessa nulla del futuro del settore giovanile e della città di Recanati ..... il problema è che non si cambia un allenatore così tardi quando esso doveva arrivare a metà ottobre ..... colpa del Presidente della società che dovrebbe fare un grosso mea culpa!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  1   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
24
03
2017
Montecassiano rende omaggio a Giovanni Cingolani nel segno della solidarietà

Montecassiano rende omaggio a Giovanni Cingolani nel segno della solidarietà

Una selezione di testi, immagini e musica per ricordare il pittore emigrato in Argentina nel 1909.