Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Giovedì, 23 Marzo 2017 07:05  Asterio Tubaldi  Stampa  2058 

Assolto l'ex vigile urbano Alberto Camilletti sanzionato per un caffè

Assolto l'ex vigile urbano Alberto Camilletti sanzionato per un caffè

Era l’estate del 2010 e Alberto Camilletti, allora vigile urbano in organico al corpo di Polizia Municipale di Recanati, durante un servizio esterno si ferma in un bar cittadino per andare in bagno in quanto in quel periodo aveva problemi di calcoli renali e beveva molta acqua. “Per superare l’imbarazzo, racconta, ho chiesto alla commessa un caffè e proprio mentre lo stavo bevendo nel locale è entrato il sindaco.” Il periodo è quello dell’inizio del mandato dell’attuale sindaco Fiordomo.

Un caffè amaro per Camilletti perché pochi mesi dopo si vede notificare una contestazione di addebiti e, successivamente, la commissione disciplina lo multa con 4 giorni di sospensione dal lavoro. 

Provvedimento subito impugnato dal vigilie che ha presentato ricorso, tramite il suo legale, Fabio Perdominici, al Giudice del lavoro. La storia è andata avanti per anni, vissuti con profonda sofferenza dal Camilletti, costretto persino a delle sedute dallo psicologo per recuperare la serenità perduta tanto che, ci confessa, per un periodo non è riuscito più neppure a guidare l’auto.

Qualche giorno fa è giunta finalmente la sentenza del Giudice Onorario di Tribunale, Angelo Caldarello, con la quale ha stabilito che la sanzione disciplinare doveva considerarsi priva di effetti in quanto la notizia dell’illecito era stata trasmessa tardivamente dal Sindaco all'Ufficio competente, solo il 20 novembre del 2010, quando il fatto contestato era avvenuto il 16 luglio. “Ciò dimostra, scrive il giudice, che l’addebito era di scarsa importanza altrimenti l’ente aveva il dovere di muoversi con la dovuta celerità anche nell'interesse pubblico”. Ma, al di là della tempestività della contestazione, “anche entrando in merito al fatto”, si legge sempre nelle motivazioni della sentenza, esso appare “di particolare tenuità in quanto allontanarsi da un ufficio per usufruire e bere un caffè e fumare una sigaretta (dopo il caffè), rientra nelle consuetudini in qualche modo degli uffici. Comunque la sanzione è sproporzionata rispetto alla tenuità del fatto.”

opinioni a confronto

21 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  29/09/2018 14:04  Anonimo592

    ragazzi, un agente della municipale che entra al bar a bere un caffe e andare in bagno è benvisto dai commercianti che vedono la presenza come deterrente per cattivi clienti; il bar è anche una sentinella per la forza pubblica e fare due chiacchiere non puo' che far bene alla comunità soprattutto quando si segnalano illeciti; differenziamo bene le cose; un conto è timbrare e andare a casa( reato di truffa), un conto è pattugliare in servizio e stare 5/10 minuti, certo non mezz'ora!! a bere qualcosa di fresco( quando fuori ci sono 35 gradi) o una bevanda calda ( quando d'inverno ci sono meno 4 meno 5); il mio riferimento sono rivolte alle "povere" unita' territoriali della municipale che sono a piedi 7 8 ore e che devono ogni volta chiamare per prendersi una pausa in comando, non sempre consentita! i veri problemi sono altri, cari miei, è la corruzione che costa all'italia 60 md annui, è l'evasione fiscale che costa 150 md annui, questi sono i veri problemi d'affrontare, non un "vigile sfigato" che prende un caffe' in servizio( piccola pausa) ma dopo torna al lavoro! mi puzza che si deviano i veri problemi su queste stronzate! brava Madia...grazie alla tua riforma i dipendenti pubblici hanno gia' dimostrato di abbandonare il PD!! pensavi di prendere dell'elettorato di forza italia? poveri illusi!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  30/03/2017 21:12  Anonimo903

    la prossima volta caro alberto dovrai..pisciare indove tu ti trovi poi rientrare in sede e fare la pausa caffe e ritornare dopo nel posto dove eri ......
    e si amico mio il problema è che come si siedono in quella poltrona van fuori di capa comunque han dovuto pensarci molto prima di applicarti la SANZIONE io credo che il motivo è stato che tu non hai offerto il caffe
    ciao

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  0   Rimuovi


  • 2  23/03/2017 21:48  Anonimo843

    14:56
    Assentato dal proprio posto di lavoro cosa significa?
    La funzione del vigile è quella di pattugliare la città, controllare le varie anomalie che c'è in tutta la città anche a più chilometri di distanza, quindi non è stare fermo al proprio centro di comando della Polizia municipale e meno male altrimenti povera città, poveri cittadini, non è la catena di montaggio nella fabbrica, non è la stessa funzione che ha un operaio.
    Dunque se per necessità di lavoro, il vigile si trova a un Km di distanza dal comando di Polizia municipale o Municipio che si voglia, e avesse la necessità fisiologica di andare in bagno o bere un un caffè o un bicchiere d'acqua, che dovrebbe fare, lasciare tutto li e poi correre di corsa nei bagni municipali, usare se vuole le macchinette del caffè in dotazione del Municipio e poi ritornare di nuovo li sul posto dov'era prima, considerando il Km di distanza, lo spreco di benzina?
    Ma non facciamo i ridicoli per favore, sarà più opportuno che si trovi un bagno direttamente sul posto dove si trova in quel momento, all'occorrenza anche un bar, perchè no.
    Vogliamo capire si o no che in Italia non facciamo tutti lo stesso identico lavoro
    e non abbiamo tutti le stesse mansioni lavorative, come si fa a mettere sullo stesso piano il lavoro del vigile urbano con il lavoro dell'operaio di fabbrica?
    Ma stiamo scherzando?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    7  2   Rimuovi


  • 3  23/03/2017 20:34  Anonimo-729

    @Vercingetorige 14:56, guarda che ho cambiato nick e visto che ti piace tanto, "tiettelo" pure. Ora passa il tempo a cercare il nick nuovo, almeno hai qualcosa da fare. Ah... ogni volta lascerò quello di default, cioè "AnonimoXXX", così ti divertirai di più. Eh, come aveva ragione Leopardi.
    Per il resto sono in accordo con Anonimo266-16:03.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 4  23/03/2017 16:03  Anonimo266

    Se un vigile è in giro per servizio di pattugliamento ed ha un bisogno impellente, deve forse farsela addosso?
    A Fiordomo non è mai capitato di dover entrare di corsa in un Bar e, per educazione, fare una consumazione prima di chiedere di andare in bagno?
    Siamo proprio alle comiche.
    Sono felice per Camilletti, gran brava persona.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    13  3   Rimuovi


  • 5  23/03/2017 15:08  Anonimo528

    Ma il sindaco non si e' autosospeso pure lui? In fondo c'era anche lui al bar... o forse era una visita di rappresentanza per la capitale della cultura... ah saperlo..

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    11  2   Rimuovi


  • 6  23/03/2017 14:56  Vercingetorige

    12:25
    Questa sarebbe una giustificazione?
    Qua si parla di una persona che si è assentata dal posto di lavoro per andare al bar per bere un caffè!
    Poi le scuse per aggiustare abbondano,io potrei dire che i gabinetti stanno anche in comune e che non occorreva utilizzare quello del bar!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  9   Rimuovi


  • 7  23/03/2017 14:46  Truarello 22

    Se Camilletti fosse stato un comunista come Attila, non gli sarebbe capitato niente. Questa è la vera dittatura di di sinistra

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    11  2   Rimuovi


  • 8  23/03/2017 13:15  Contro le favole favolose

    Qui non si tratta di accettare privilegi nella PA ma di capire che la sentenza è a favore del Camilleri in quanto il fatto si era verificato il 16 luglio mentre la sanzione era stata comunicata il 20 novembre. Ma vi pare possibile che gli amministratori possano essere così superficiali?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    7  0   Rimuovi


  • 9  23/03/2017 13:09  Anonimo411

    Al caro vigile, con simpatia forse non si votato a quello che v'ha' fatto magnà a porchetta sopra u campo....
    Cmq adesso chieda pure i danni all'attuale amm.ne ed il pagamento delle spese legali per il processo.
    Siamo alla frutta.....

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    8  1   Rimuovi


  • 10  23/03/2017 12:51  Anonimo574

    Nelle aziende private non è ammesso....
    Infatti neanche a voi avrebbero dovuto permettere la pausa colazione, con tanto di panino portato da casa quando eravate in fabbrica, visto come ragionate.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  0   Rimuovi


  • 11  23/03/2017 12:25  Anonimo870

    Anche nelle aziende private hanno i distributori automatici del caffè, pure i distributori dell'acqua!!
    Anche nell'ufficio del capo c'è propria la macchinetta del caffè!!
    Capito razza di schiavisti ignoranti!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    11  3   Rimuovi


  • 12  23/03/2017 11:53  Daniel

    Allora lavorate proprio in aziende sfigate.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  3   Rimuovi


  • 13  23/03/2017 11:49  Anonimo539

    Adesso com'è giusto, dovrebbe chiedere di essere risarcito dal comune, come
    minimo almeno un milione di euro.
    Paghi chi ha provocato il danno al dipendente.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    14  3   Rimuovi


  • 14  23/03/2017 10:43  Anonimo966

    Quindi i cittadini recanatesi hanno dovuto sostenere le spese legali per sta cosa? Ora dovrebbe rimborsarle il sindaco di tasca sua al comune!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    17  2   Rimuovi


  • 15  23/03/2017 10:25  Vercingetorige

    Apposta andiamo bene il Italia!
    Il sindaco ha fatto il suo dovere!
    I giudici giudicano il comportamento del comandante una consuetudine,una normalità,bene quindi assolviamo anche a quello che timbra in mutande!
    Vorrei sapere se in un'azienda privata tale prassi è consentita!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  20   Rimuovi


  • 16  23/03/2017 10:00  Peppone

    Ora, fatelo bere a Fiordomo il caffè.
    Anziché incontrare SOLO ORA i cittadini con le sue campagne di ascolto.
    Se avesse ascoltato prima i suoi cittadini ? ...No eh !!!
    ..Mmm...Ci prepariamo per le poltrone alte ?
    Che andasse a lavorare in fabbrica oppure semplicemente a fare la impiegato. Dopo vediamo se necessiti anche tu del caffè!
    Sistema Stalinista, ovviamente.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    19  3   Rimuovi


  • 17  23/03/2017 08:39  Anonimo818

    Una vicenda surreale, dall'inizio alla fine. Sessant'anni fa, per dire, i carabinieri di pattuglia in paese (che allora andava fatta a piedi, altro che in macchina!) non potevano neanche avvicinarsi a un bar o simili nemmeno quando pioveva a dirotto. Il tempo (sic!) e il cambiamento di costumi ha fatto sì che quella disposizione venisse cancellata. Evidentemente a Recanati l'hanno recuperata per i vigili urbani.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    7  8   Rimuovi


  • 18  23/03/2017 08:27  Giovanni P.

    Benissimo!!!!
    Sono felicissimo per Camillaetti, gran brava persona.
    Ma chi lo ripagherà di tutti quegli anni di gogna?
    Chi gli ridarà la serenità perduta?
    Ci sarebbe da fare un lungo elenco di vittime (innocenti) di questa attuale amministrazione.....
    Comunque sono oltremodo contento per Camilletti!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    19  3   Rimuovi


  • 19  23/03/2017 08:22  Anonimo363

    La sanzione risulta sempre essere sproporzionata e il dipendente reintegrato (indipendentemente dal reato, non parlo del caso specifico, ma in generale) e l'Italia continua ad andare avanti sempre nello stesso modo, bene o male....non so....sempre nello stesso modo!
    Continuiamo a giustificare sempre tutto, solo così miglioreremo, no?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    8  3   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
rinnovar2-sponsor silver
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
17
10
2019
La Si Superstore Prical Recanati pronta a partire, sabato la prima di campionato a San Benedetto del Tronto

La Si Superstore Prical Recanati pronta a partire, sabato la prima di campionato a San Benedetto del Tronto

Archiviato positivamente il girone di Coppa Marche, ora la testa alla serie C

 

17
10
2019
IL LORETO BISSA IL SUCCESSO DELL’ANDATA E VOLA AI QUARTI DI COPPA

IL LORETO BISSA IL SUCCESSO DELL’ANDATA E VOLA AI QUARTI DI COPPA

C.S.LORETO – PORTORECANATI 2 - 1

13
10
2019
Grande vittoria della Rinnovar 2 Recanati a Porto San Giorgio

Grande vittoria della Rinnovar 2 Recanati a Porto San Giorgio

Giallo blu corsari 48 a 89 nella 2° giornata del campionato di serie C

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür