Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
archivio storico delle notizie di Radio Erre

ARCHIVIO NOTIZIE

« Ottobre 2017 »
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
Bastian Contrario - rubrica curata da Asterio Tubaldi
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
Radio Erre STORY: le notizie storiche del portale di informazione locale radioerre.net
per la pubblicità su radioerre.net contatta lo 0717574429
20
10
2017
Per il Basket Recanati la prima big, al Palacingolani contro l'Amatori Pescara

Per il Basket Recanati la prima big, al Palacingolani contro l'Amatori Pescara

Domenica giallo blu con la nuova maglia, Broglia è tornato ad allenarsi

19
10
2017
La Recanatese vuol voltare pagina, testa alla delicata trasferta di Agnone

La Recanatese vuol voltare pagina, testa alla delicata trasferta di Agnone

Parla il presidente Guzzini dopo l'avvicendamento in panchina

19
10
2017
Il Villa Musone vuol riprendere il cammino, domenica al Tubaldi c'è la Vigor Senigallia

Il Villa Musone vuol riprendere il cammino, domenica al Tubaldi c'è la Vigor Senigallia

Soddisfazioni nel settore giovanile con i successi di juniores, allievi e giovanissimi

16
10
2017
AUDIONEWS
Emma l’amazzone eroina di Castelnuovo

Emma l’amazzone eroina di Castelnuovo

di Sergio Beccacece

16
10
2017
AUDIONEWS
Pillole Gigliane

Pillole Gigliane

Puntata 16 ottobre 2017

Martedì, 10 Ottobre 2017 22:39  Asterio Tubaldi  Stampa  709 

Conferenza di MAGDI CRISTIANO ALLAM a Recanati

Conferenza di MAGDI CRISTIANO ALLAM a Recanati

Sabato 14 ottobre ore 18.00 teatrino ex Assunta  Ircer

Sabato 14 ottobre 2017 alle ore 18.00 presso i locali dell’ex teatrino dell'Assunta in via Calcagni, si terrà la conferenza di MAGDI CRISTIANO ALLAM sul tema “LA FINE DELLA CIVITA’ OCCIDENTALE”. L’incontro è organizzato dalla SOMS - Società Operaia di Mutuo Soccorso di Recanti.

Magdi Cristiano Allam, è un intellettuale sempre molto impegnato nell'affermare i valori della cultura dell'occidente ai quali si richiama con orgoglio. Già parlamentare europeo, giornalista, scrittore, è noto per le sue battaglie critiche verso la moderna concezione di Europa e per l’analisi del mondo islamico svolta con spirito critico, senza sottovalutare il pericolo del terrorismo collegato a cellule impazzite.

In un articolo pubblicato su il Giornale.it intitolato “L'Occidente odia se stesso. E finirà come l'Antica Roma” scrive: “Solo se torneremo ad amarci potremo donare amore realizzando il bene comune. Se invece continueremo ad odiarci, finiremo per estinguerci come società e per dissolverci come civiltà, finendo sottomessi alla dittatura del meticciato antropologico e dell'islam.”

 

Tra le sue opere: Bin Laden in Italia (2002); Diario dall’Islam (2002); Jihad in Italia (2002); Saddam. Storia segreta di un dittatore (2003); Kamikaze made in Europe (2004); Io amo l’Italia. Ma gli italiani la amano? (2006); Viva Israele (2007); Grazie Gesù. La mia conversione dall’Islam al cattolicesimo (2008); Europa cristiana libera (2009); Grazie alla vita. L’altra Italia che non smette di sognare (Piemme, 2011). Il Corano, prefazione e commento di Magdi Cristiano Allam (2015). Islam, siamo in guerra (2015). Io e Oriana (2016). Maometto e il suo Allah (2017). 

opinioni a confronto

7 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  13/10/2017 23:30  Anonimo366

    Magdi sei un grande!!!! Chissà il sindaco ci sarà? Anzi si poteva organizzare un confronto Renzi e Magdi sarebbe stato un bellissimo dibattito e chissà forse Renzi imparava qualcosa dal grande Magdi

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 1  12/10/2017 08:34  Anonimo568

    SIGNOR TREVISANI IO SONO STANCA DI SENTIRE GENTE COME LEI CHE PENSA DI ESSERE UN "SANTO"PERCHE' DIFENDE CERTE BATTAGLIE CHE FINIRANNO PER DISTRUGGERE LE NOSTRE CULTURE....SINCERAMENTE NON HO VOGLIA PIU' NEANCHE DI SENTIRE UNA PAROLA IN TAL SENSO!!!VOI DOVRETE RENDERE CONDO AI NOSTRI FIGLI DI QUESTA DISTRUZIONE PUNTO E BASTA!!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  0   Rimuovi


  • 2  11/10/2017 14:04  Anonimo850

    Fascio integralista della peggior specie .

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  4   Rimuovi


  • 3  11/10/2017 13:04  Alessandro Trevisani

    Ad anonimo 568 consiglio il film Un unico destino, in onda domenica prossima in prima serata su Sky Atlantic.

    http://m.espresso.repubblica.it/attualita/2017/10/06/news/il-grande-massacro-il-film-evento-1.311667

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  3   Rimuovi


  • 4  11/10/2017 10:35  Sandro

    I mestatori si muovono freneticamente. Sentono odore di fascismo e ci si buttano. Non fanno fare un passo avanti nella risoluzione di alcun problema, lo complicano a proprio beneficio.Ignorano cosa succede nel mondo, facendo finta che se si chiude la porta quello resta fuori e noi siamo dentro rincantucciati, salvi dalle contaminazioni. Pia illusione, ovviamente, ma qualcuno becca. Non dicono cos'è ad esempio l'Africa e che nel prossimo secolo si riverseranno milioni di migranti e il problema non è farli entrare o no (perchè non ci sarà modo di fermarli) ma come organizzare i cambiamenti, probabilmente in peggio, che ci saranno.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  3   Rimuovi


  • 5  11/10/2017 09:56  Anna Maria Dalla Casapiccola

    Se potessimo ascoltarla!!!!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  1   Rimuovi


  • 6  11/10/2017 08:44  Anonimo568

    GRANDE MAGDI....TI HO ASCOLTATO ALTRE VOLTE ED E' SEMPRE UN PIACERE ...HO IL TUO LIBRO AUTOGRAFATO E LO TENGO COME UN CIMELIO...APRI UN PO' GLI OCCHI A QUESTI SINISTROIDI DISTRUTTORI DELLA NOSTRA PATRIA ATTRAVERSO IL LORO AVALLO A QUESTI SBARCHI SENZA SENSO!!!GRAZIE MAGDI E ...DIO SALVI L'ITALIA!!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    8  1   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo