Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
archivio storico delle notizie di Radio Erre

ARCHIVIO NOTIZIE

« Giugno 2018 »
L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
Bastian Contrario - rubrica curata da Asterio Tubaldi
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
Radio Erre STORY: le notizie storiche del portale di informazione locale radioerre.net
per la pubblicità su radioerre.net contatta lo 0717574429
17
06
2018
Recanatese campione d'Italia, il trionfo di tutti

Recanatese campione d'Italia, il trionfo di tutti

L'after day in casa giallo rossa dopo il successo della juniores

16
06
2018
Recanatese sul tetto d'Italia, la juniores firma una impresa storica

Recanatese sul tetto d'Italia, la juniores firma una impresa storica

I giovani giallo rossi sono Campioni d'Italia 2018, battuto ai calci di rigore il Seregno nella finale giocata a Forte dei Marmi

15
06
2018
A Forte dei Marmi per scrivere la storia, la juniores della Recanatese contende al Seregno il titolo di Campione d'Italia

A Forte dei Marmi per scrivere la storia, la juniores della Recanatese contende al Seregno il titolo di Campione d'Italia

Si gioca domani in Versilia alle ore 11, giallo rossi ad un passo da un traguardo storico

18
06
2018
AUDIONEWS
"Una voce nel tuo cuore"

"Una voce nel tuo cuore"

Pillole Gigliane

15
06
2018
VIDEONEWS
Recanati. Alla Fiera di San Vito non son mancate le ciuette!!

Recanati. Alla Fiera di San Vito non son mancate le ciuette!!

un plauso ai musicanti per l'allegria e la bravura. vedi video

14
06
2018
Inizia l’estate a Recanati, tutti gli appuntamenti di giugno

Inizia l’estate a Recanati, tutti gli appuntamenti di giugno

 

Un calendario ricco di eventi tra tour tematici, degustazioni, spettacoli teatrali, musica e laboratori per bambini.

Domenica, 12 Novembre 2017 10:01  Asterio Tubaldi  Stampa  1429 

sei amici, fra cui alcuni recanatesi, in marcia per portare il dramma del terremoto sino alla cima dell’Aconcaqua, in Argentina

sei amici, fra cui alcuni recanatesi, in marcia per portare il dramma del terremoto sino alla cima dell’Aconcaqua, in Argentina

la spedizione partirà il prossimo 23 gennaio

Zaino in spalla e sei amici il prossimo 23 gennaio partiranno pere l’impresa della loro vita: salire sino a 7000 metri di altezza, dove a volte si arriva anche a -25 gradi, per porre in cima all’Aconcaqua, in Argentina, il vessillo del comune di Monte Cavallo, simbolo della tragedia del terremoto che ha colpito le Marche un anno fa. La spedizione è composta dai recanatesi Roberto Pellegrini, che guida il gruppo, Marco Capodacqua, non nuovo ad imprese avendo fra l’altro percorso la mitica Parigi-Dakar, Danilo Maceratesi, fotografo, e Marco Tommasi fotoreporter. Con loro un romagnolo, Mattia Baffone, dentista, e il veneto Giovanni d’Armellina, direttore di cliniche odontoiatriche. “Siamo quasi tutti cinquantenni e per alcuni di noi, dice Pellegrini, le vicissitudini della vita ci hanno portato a superare difficoltà che, oggi, purtroppo, sono comuni a gran parte degli italiani colpiti dalla crisi. Ci siamo trovati a un certo punto sotto terra e abbiamo così deciso di andare più in alto possibile dando un senso a questa iniziativa.” L’iniziativa ha già avuto il plauso di  Pietro Cecoli, primo cittadino del piccolo comune di Monte Cavallo, che conta 131 abitanti, e della vice presidente del governo argentino Maria Gabriella Michetti. La loro, però, non sarà solo un gesto simbolico perché il cameramen Marco Tommasi curerà il video della scalata e lo stesso farà il fotografo Danilo Maceratesi: i proventi della vendita del libro  della proiezione del video saranno consegnati al sindaco di Monte Cavallo Pietro Cecoli.

opinioni a confronto

2 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  12/11/2017 17:23  Anonimo464

    Bellissima avventura
    Vi auguro di raggiungere il vostro obiettivo, sarò con voi

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  4   Rimuovi


  • 1  12/11/2017 10:18  Anonimo218

    Ooooooo!!
    A vederli sembrano tutti sopra gli anta sui cinquanta!
    Temo che a metà percorso qualche doloretto alla cervicale o alla schiena peggio alle ginocchia possa verificarsi!
    In ogni modo un in bocca al lupo!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  7   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
teatro instabile