Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Domenica, 19 Novembre 2017 18:06  Asterio Tubaldi  Stampa  3734 

Non c'è nulla da brindare. Il vero comitato protesta contro le false inaugurazioni

Non c'è nulla da brindare. Il vero comitato protesta contro le false inaugurazioni

nota del comitato Salviamo il Punto di Primo Intervento

La foto  pubblicata ieri dal sito on line “IlCittadinodiRecanati”, del presidente e segretario del vecchio comitato a difesa dell’ospedale di Recanati, Nicoletta Marzioli ed Edelvais Pellegrini, che brindano insieme alle autorità dopo il taglio del nastro all’ex ospedale Santa Lucia, ci ha profondamente rattristato.

Che c’è da brindare? Il vecchio e glorioso ospedale Santa Lucia, frutto del lascito di tanti cittadini recanatesi, è stato sostituito con una casa di riposo: andatevi a leggere, se non ci credete, la delibera regionale n°139 del 26/2/2016 e ascoltatevi le parole dello stesso presidente della Giunta regionale, Luca Ceriscioli, riportate nel comunicato stampa redatto direttamente dalla Regione ".....Il senso del percorso che abbiamo portato avanti non è una riforma per tagliare ma per realizzare quello che serve alla comunità, per avviare servizi indispensabili anche se non sono di natura ospedaliera….”

Mentre volenterosi del comitato “Salviamo il Punto di Primo Intervento” erano davanti l’ingresso del Centro Mondiale della Poesia per testimoniare tutto il proprio dissenso contro la riforma e venivano identificati dai Carabinieri perché non in possesso delle autorizzazioni previste per stare li con i cartelli al collo (ma non c’è più in questo paese la libertà di pensiero e di parola?), c’era chi si preparava a brindare e a dichiararsi soddisfatti per averci tolto l’ospedale.

Ora, grazie a quella foto, tutto è chiaro. A Recanati non esistono due comitati pro ospedale Santa Lucia, come qualcuno, nel tentativo di dividere il fronte della protesta, ha tentato di far credere, ma esiste un solo unico, vero comitato che non brinda con Ceriscioli, Maccioni, Volpini, Marconi, Fiordomo e Mariani (quest’ultimi tre sempre soddisfatti a prescindere!)  ma marcia e va nei quartieri ad informare la gente su quello che ci hanno portato via in fatto di servizi sanitari, che lotta per farseli restituire e perché sul territorio sia garantito il diritto alla salute.

Il vero, unico, credibile comitato è quello che ha consegnato ieri le carte di identità ai carabinieri perché ha osato manifestare contro le passerelle e le farse  delle finte inaugurazioni e protestare contro le vere chiusure.

Recanati, lì 19 novembre 2017

foto del brindisi tratta dal sito on line IlCittadinodiRecanati

 

 

opinioni a confronto

31 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  21/11/2017 08:25  Anonimo310

    I pollici versi sotto il post della dottoressa Mariani sono l’esatta immagine degli idioti leoni da tastiera ed haters professionisti che affollano questo sito e ne danno l’esatta definizione: il niente assoluto, la stupidità elevata a condizione di vita, l’insulsaggine portata come medaglia al merito. Fate veramente pena!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    7  16   Rimuovi


  • 1  20/11/2017 22:55  Rigo

    La qualità, gli standard di cura, la distribuzione di risorse nella sanità sono cambiate e si s on evolute. Non possonò e nn devondevono esistere decine di chirurgie, di ostetricia e ginecologia , di pronto soccorsi. Sono reparti ad alta complessità e sono reparti costosi. Qualità si fa con l alta specializzazione e per far questo ci vogliono soldi ma soprATTUTTO numero. Si numeri. Ci sono numeri minimi che garantiscono l allenamento del personale a fronteggiare situazioni d'emergenza. Per questo si devono assemblare le strutture. Non esiste,ad esempio, sicurezza in un pronto soccorso che nn può attuare cure definitive per il malato grave. Un pronto soccorso senza una cardiologia'), senza una sala di emodinamica, una chirurgia di urgenza, una neurologia, una sala di embolizzazione non ha motivo di esistere. Questo perché non potendo offrire cure defindefinitive al malato grave, sia esso infartuato, politraumatizzato, colpito da ictus ischemico, intossicato, insufficiente respiratorio ecc , fa solo si che il malato perda tempo prezioso accedendo ad una struttura inadatta per poi essere trasportato in altra sede, con un viaggio di minimo mezz' orA e con i tempi tecnici ( trovare La struttura che lo accetti, il mezzo che lo accompagna e il persoNale che vada con lui) che rubano minimo altri 30 minuti. Questo fa sì che le vecchie strutture debbano essere riqualificate ed occuparsi dei malati cronici che oggi sono la mAggioranza. Anziani, terminali, e cronici. In più deve offrire servizi ambulatoriali, Che sono ben diversi dal portare soccorso , dall' evento nascita o da un intervento chirurgico.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    9  5   Rimuovi


  • 2  20/11/2017 21:33  Anonimo319

    Nicoletta, hai fatto proprio una bella figura. Ti consiglio di fare due cose: rifare la foto perché mancava luca marcono, mandare la nuova foto a salvini e digli che hai brindato con il presidente della regione marche del pd, con il sindaco di recanati del pd, con un assessore comunale del pd e con un consigliere regionale del partito di Casini. Ne sarà sicuramente felice. Ti conviene non parlare più di politica e rintanarti dentro casa.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    14  2   Rimuovi


  • 3  20/11/2017 19:38  Antonella Mariani

    Rispondo personalmente al signor "Anonimo810" che, talmente tanto sicuro delle sue posizioni, si avvale di argomentazioni pari a zero e tira in ballo questioni che toccano la sfera più intima e personale di ciascuno di noi. Lei, chiunque sia, SI DEVE VERGOGNARE.
    Si deve vergognare perché pur conoscendomi di persona (evidentemente), ed essendo a conoscenza della mia situazione usa quest'ultima come fosse un mio limite e non, invece, un mio vantaggio: essere stata "dall'altra parte" rende me una persona ed un medico migliore, se possibile ancora più sensibile ed attento al benessere non solo dei miei mutuati ma di tutti i miei concittadini. Pertanto sì, con convinzione mi rallegro e rivendico la mia vittoria per quello che oggi è l'ospedale di Comunità e non per lo spettro che sarebbe potuto diventare senza il mio intervento, le ore e ore di riunioni, il tempo prezioso sottratto alla famiglia e ogni sacrificio fatto e di cui solo io sono a conoscenza poiché non sono solita sbandierare le mie attività bensì preferisco agire in un dignitoso e proficuo silenzio.
    Qualora ne avesse il coraggio l'aspetto nel mio ambulatorio per consentirle di avvalorare in maniera mendo indegna la sua opinione a riguardo. Come saprà, mi trova qui tutti i giorni, 12 ore al giorno.
    Saluti, Dott.ssa Mariani

    ps: ringrazio anche il sig. Tubaldi per il tipo e la qualità di moderazione nei commenti, davvero impeccabile.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    21  18   Rimuovi


  • 4  20/11/2017 17:58  Anonimo647

    Il problema degli integralisti "contro il sistema" è che se il sistema fa qualcosa di buono non sanno più che pesci prendere e devono inventarsi qualcosa di più radicale per sopravvivere e mantenere alto il livello dello scontro.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  13   Rimuovi


  • 5  20/11/2017 16:14  Anonimo971

    Fanno bene a brindare oggi, Recanati si posiziona come una buona struttura intermedia. OLtre a brindare però, devono anche blindare...il punto di primo intervento. Bene fa il comitato storico per l'ospedale a lasciare da parte le idee politiche ed a puntare sul concreto, per il bene della città. Bravissime.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  17   Rimuovi


  • 6  20/11/2017 14:27  asterio tubaldi di radio erre

    C'è chi si scandalizza che un giornalista sia mosso anche da un impegno sociale. Sapete indicarmi un solo giornalista che non scriva o parli, senza che sia portatore anche di una sua idea politica e sociale? Però non vi va senso, per miopia, che un rapppresentante delle istituzioni si muova ed agisca mosso anche da una appartenenza politica e partitica. Asterio Tubaldi da quando ha fondato radio Erre che conduce battaglie, che vi stia bene o meno.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    14  12   Rimuovi


  • 7  20/11/2017 12:38  Anonimo714

    Un grosso plauso al Signor Armando Taddei, nota la sua posizione che ha occupato in passato, oggi dalla foto in basso lo si vede chiaramente è fuori a manifestare, differentemente di chi si mette col nemico a brindare, note le loro battaglie del passato, percorsi opposti, ma dovendo fare una metafora con personaggi di tipo biblico dico: sapete la differenza che c'è tra Saulo sulla via di Damasco e Giuda Iscariota??
    Grazie Signor Taddei, lei è un vero esempio di onestà e coerenza!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  10   Rimuovi


  • 8  20/11/2017 11:48  Il Migliore

    Il "favoloso de nuà" ... ha perso la pelliccia ma non il vizio !!! Che assist che gli avete fatto !! Hanno fatto bene i cittadini di Ostia a restarsene a casa !! Solo il 33.6 % è andato a votare e per giunta hanno votato i 5 stelle. Questa classe politica è inaccettabile, questi non governano un territorio, lo distruggono !!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    11  3   Rimuovi


  • 9  20/11/2017 11:15  Anonimo706

    C'era perfino un medico fuori a protestare, un medico che invece a mio avviso dovrebbe accettare di dare una mano in ospedale anzichè tirarsi fuori. Delusione in tutto, umana e professionale.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  10   Rimuovi


  • 10  20/11/2017 11:12  Giù le mani da Villa Teresa

    Quando un Comitato non ha interessi politici o asti personali, pensa, ragiona, si guarda attorno e agisce. Così ha fatto il Comitato per l'Ospedale capendo che Recanati non aveva altre chances se non quelle che con intelligenza ha colto. Bene fanno la signora Cagnoni ed il suo gruppo a lasciare da parte la politica per mettere davanti a tutto l'interesse cittadino. Sui quattro signori che protestavano che dire? Eravamo quattro amici al bar...

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  12   Rimuovi


  • 11  20/11/2017 11:04  Anonimo575

    Io riconosco soltanto il vecchio comitato, quello storico, quello che ha lottato per anni grazie alle signore Marzioli e Cagnoni, che con intelligenza e amore per la città oggi ha capito che le trasformazioni odierne riguardano tutta la Regione e tutto il Paese e che era meglio portare a casa qualcosa e salvare il salvabile. Chi pensa che nel 2017 il santa Lucia potesse tornare a 30 anni fa mente sapendo di mentire. Salesi per i bambini, Torrette per gli adulti, questi sono i nostri riferimenti. Poi tante altre strutture in mezzo, come Macerata, ed anche altre come la nostra. Certo è importante vigilare sul punto primo intervento, su quello non cedete di un millimetro.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  13   Rimuovi


  • 12  20/11/2017 10:20  Anche i becchini ridono 56

    Uno pensa di aver visto quasi tutto nella vita.. ma i becchini che brindano sulle spoglie di un cadavere mi mancava.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    9  1   Rimuovi


  • 13  20/11/2017 10:03  Anonimo585

    Questi sono come chi festeggiava sul Titanic che stava affondando: di una tristezza unica.
    Ricordatevi di questi politici cialtroni e puniteli quando andrete a votare. Su quel che avanza del vecchio e sedicente “ comitato per la salvezza dell’ospedale” stendiamo un velo pietoso.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    12  2   Rimuovi


  • 14  20/11/2017 10:02  Gli antivoltagabbana

    Ecco la ragione fondamentale per cui voterò il Movimento 5 Stelle, perchè
    hanno sempre dimostrato di non vendersi mai a nessuno, ricordando che c'hanno provato a comprarseli in tanti, ed in modo particolare i due serpenti tentatori Pd, sia Bersani che Renzi, ma entrambi hanno fatto un bel buco nell'acqua.
    Altri invece come potete vedere sono di facile tentazione, troppo deboli e deludono tutti, per tanto non saranno mai i leader di niente, il problema sta tutto qui.
    Capito, vedete questo esempio???? Chi vuol capire capisca!!!!!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  1   Rimuovi


  • 15  20/11/2017 09:36  Anonimo766

    Nicoletta ed Edelvais; in un minuto, cancellati venti anni di onorato impegno

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    16  1   Rimuovi


  • 16  20/11/2017 08:07  Anonimo858

    Pellegrini e Marzioli quel brindisi non vi fa di certo onore!
    Non me lo sarei mai aspettato da voi!
    Esprimo invece la massima solidarietà a quelli che erano fuori con i cartelli che riconosco come i veri del Comitato di difesa, il mio invito è a non abbassare mai la guardia, tenere alta l'allerta, ci siete rimasti voi fatevi valere!
    Ora siete voi il nostro vero punto di riferimento.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    32  6   Rimuovi


  • 17  20/11/2017 08:06  Anonimo438

    Signora Pina, lei parla del "giornalista" Tubaldi, che ha partecipato a una conferenza stampa dov'erano vietate le domande dei... giornalisti? Non le sembra di aver esagerato con quella qualifica? E il "giornalista" Tubaldi non sente il dovere di dare una spiegazione del suo comportamento a chi segue questo organo d'informazione? A volte il mea culpa serve a recuperare dignità.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    11  2   Rimuovi


  • 18  19/11/2017 22:46  Goffredo

    Tanti giri di parole non servono. Recanati non ha più il proprio ospedale. Avete visto mai come trattano gli ammalati a Civitanova? Credo che l'ammalato vada tutelato anche dal punto di vista psicologico, e non è uguale curarsi nella propria città o a Civitanova Alta. Caro Marconi e Fiordomo questo lo capite o fate finta di niente? Inoltre l'ospedale di Revanati serviva da volano per tutta l'economia locale che ora ha visto la chiusura dei numerosi locali e bar che grazie all'ospedale vivevano a gonfie vele. Ora basta, caro Luca Marconi prenditi le tue responsabilità sulla chiusura dell'ospedale per il quale non hai speso una parola, dovresti vergognarti per la fiducia che ti abbiamo dato.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    28  1   Rimuovi


  • 19  19/11/2017 22:39  Anonimo75356

    Che brutta messinscena,bravo Fiordi :Divide et impera".... Mi meraviglio dei carabinieri che negano la possibilità di manifestare il dissenso e vanno contro i cittadini che non avranno più assistenza sanitaria dopo tutte le tasse che si pagano.Non vi accorgete che è tutta una presa in giro, i macchinari inaugurati non potranno essere usati perché non ci sono persone specializzate che li sanno usare e leggere.....Solidarietà al consigliere Paoletti.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    23  2   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
14
12
2019
“Veni Domine”, terza edizione della rassegna corale organizzata dal Vox Phoenicis

“Veni Domine”, terza edizione della rassegna corale organizzata dal Vox Phoenicis

Domenica 15 dicembre alle ore 19 a Loreto presso la Sala “Pasquale Macchi” in Piazza della Madonna

14
12
2019
Il Recanati Calcio a 5 chiude un girone d'andata da record, tredicesima vittoria consecutiva

Il Recanati Calcio a 5 chiude un girone d'andata da record, tredicesima vittoria consecutiva

Giallo rossi corsari sul campo del Pieve D'Ico 8 a 14

14
12
2019
Momento no per il Csi Recanati sconfitto anche dal Casette D'Ete 3 a 1

Momento no per il Csi Recanati sconfitto anche dal Casette D'Ete 3 a 1

Settima battuta d'arresto per i giallo verdi in gol soltanto nel secondo tempo con Lombardo

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür