Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Dicembre 2019 »
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

ARCHIVIO NOTIZIE

Sabato, 20 Gennaio 2018 21:32  Asterio Tubaldi  Stampa  486 

Bilancio più che positivo per la Compagnia Carabinieri di Osimo

Bilancio più che positivo per la Compagnia Carabinieri di Osimo

+7,4% dei reati in genere  rispetto all’anno 2016,  +15,4% i soggetti denunciati a piede libero e +188,3%,gli arresti eseguiti

Bilancio più che positivo per la Compagnia CC di Osimo che chiude l’anno 2017 in un contesto generale di forte miglioramento della situazione dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica, così come riscontrato dai dati statistici del Ministero dell’Interno ed in possesso della Prefettura e del Comando Provinciale CC di Ancona.

IMPEGNO – ABNEGAZIONE – PASSIONE – DISPONIBILITA’ E VICINANZA ALLA POPOLAZIONE. E’ QUESTO IL D.N.A. DEL CARABINIERE, FEDELE NEI SECOLI, MA SOPRATTUTTO LE CARATTERISTICHE VINCENTI CHE HANNO CONTRADDISTINTO I CARABINIERI OSIMANI E DELLA VALMUSONE DURANTE TUTTO L’ARCO DELL’ANNO 2017.

L’attività preventiva giornaliera, finalizzata al controllo del territorio e mirata all’individuazione e contrasto delle attività illecite con la conseguente repressione dei reati, posta in campo con una moltitudine di servizi esterni automontati (Carabiniere di Quartiere, Pattuglie, Perlustrazioni, Stazione Mobile, Posti di blocco e di controllo, Servizi di O.P., di Scorta e di P.G., controllo incessante delle attività commerciali ed industriali e filiali bancarie) effettuati dai militari e dai reparti dipendenti, hanno permesso di effettuare un monitoraggio costante, persistente e pervicace, volto alla salvaguardia della Legalità e alla Difesa dell’incolumità pubblica, sorvegliando la proprietà privata, e imponendo ovunque “tolleranza zero”, in un comprensorio molto vasto ed economicamente e turisticamente importante della provincia di Ancona, confinante con quella maceratese.

Tuttavia, l’analisi dei dati statistici relativi all’attività operativa posta in essere dal Comando Compagnia Carabinieri di Osimo nell’arco dell’anno 2017, ha fatto registrare, da un lato, un leggero incremento del +7,4% dei reati in genere consumati e quindi denunciati, rispetto all’anno 2016, comunque ben al di sotto della media nazionale, dall’altro, un maggior numero di reati scoperti +6,9%, a compensare il dato precedente, nonché rilevando l’aumento del +15,4%, dei soggetti denunciati a piede libero e quasi triplicare gli arresti eseguiti +188,3%, circa un terzo di tutti gli arresti registrati in tutta la regione del Comando Legione Carabinieri “Marche”, che ha dato lustro e risalto nazionale all’operato della Compagnia di Osimo e che testimonia come la Val Musone e tutto il comprensorio osimano, sono e rimangono territori sicuri e ben protetti dai Carabinieri.

Al riguardo è stato redatto uno specchio relativo all’attività operativa annuale dell’ultimo bienno 2016/2017, in cui si evidenziano i risultati conseguiti con la rigorosa azione di contrasto:

  • Reati consumati nr. 2155, con una differenza di + 148 rispetto all’anno precedente;
  • Reati scoperti nr. 724, con una differenza di + 47 rispetto all’anno precedente;
  • Persone perseguite e denunciate in Stato di Libertà nr. 951 (+ 127);  
  • Persone arrestate nr. 320 (+ 209), rispetto a nr. 111 dell’anno 2016;
  • In aumento il contrasto agli stupefacenti: delitti perseguiti n. 165 (+ 66), rispetto a nr. 99 dell’anno 2016, con reati scoperti nr. 158 (+ 62), mentre le persone deferite a p.l. e segnalate alla Prefettura – U.T.G. di Ancona sono nr. 199 (+ 65) e le persone arrestate sono nr. 22 in ugual numero all’anno precedente.

Sono stati sequestrati Kg. 5.879 circa di stupefacenti, con un raffronto di quasi Kg. 5 rispetto all’anno 2016. Ciò a testimonianza del continuo ed incessante lavoro dei Carabinieri di contrasto, repressione dello spaccio nonchè della detenzione illegale di droga, che vede il mercato spostarsi sempre più verso la vendita al dettaglio e non più all’ingrosso, da cui si ricavano maggiori guadagni e introiti per il traffico internazionale all’ingrosso sempre più consolidato e protetto dalle organizzazioni criminali locali e transnazionali.

Lo stupefacente più scoperto e sequestrato sono risultati essere la COCAINA e la MARIJUANA, droghe ormai sempre più diffuse tra i giovani;

  • Molteplici anche le misure di Prevenzione, soprattutto F.V.O. e Avvisi Orali ed innumerevoli gli interventi ai controlli stradali per contravvenzioni (€ 170.000,00 circa), incidenti, fermi e denunce a piede libero in stato di Ebbrezza e per uso di sostanze stupefacenti.     

Dati salienti fondamentali a testimonianza del concreto impegno quotidiano espletato dagli uomini e dalle donne dell’Arma, contribuendo a produrre sicurezza e senso civico. Difatti, sono noti gli strumenti vincenti attraverso cui è stato possibile articolare una serie di specifici servizi attuando piani di sicurezza con fitti controlli organizzati nell’ambito dei noti dispositivi “TERRA SICURA – ESTATE SICURA – NATALE SICURO”, con servizi predisposti in tutta la Val Musone e lungo la Riviera del Conero, in coordinamento con le altre FF.PP. (Commissariato P.S., Tenenza G.di F., Polizie Municipali) e la preziosa collaborazione dei Vigili del Fuoco di Osimo, in ottemperanza con le direttive della Prefettura di Ancona, in linea con le disposizioni del Comando Provinciale CC di Ancona ed in sinergia con le Procura della Repubblica di Ancona e Macerata.

L’efficace azione di contrasto e repressione dei reati ha preservato e assicurato il buon andamento della vita sociale nel contesto delle realtà locali.

Tra le innumerovoli operazioni di servizio, si indicano gli interventi di maggior risalto compiuti nell’anno 2017:

  • Mesi di Gennaio/Febbraio:
  • Operazione “GARGANO”, in cui veniva sgominata una banda di criminali pugliesi, provenienti dalla provincia di Foggia, specializata in furti di ingente quantità ai danni di grandi aziende, che si concludeva con nr. 8 arresti in flagranza di reato e nr. 6 in Ordine di Custodia cautelare nonché al recupero di una parte della refurtiva avente un valore stimato pari a circa 250.000 euro;

- Mesi di Febbraio e Novembre:

  • Operazione “ SCIACALLI E TRUE JUSTICE”, in cui venivano sgominate due distinte bande criminali, ciascuna composta da nr. 3 delinquenti di origini napoletane, dedite e specializzate nelle truffe ai danni di persone anziane nel corso delle quali i malviventi si «spacciavano» quali appartenenti alle FF.OO. nello specifico quali Carabinieri e/o Avvocati. Agli indagati venivano contestati circa 35 episodi delittuosi occorsi in svariati comuni della provincia di Ancona. L’operazione si concludeva l’arresto di tutti e nr. 6 i pluripregiudicati campani.

-   Mese di Aprile:

  • Operazione “CHANGE MONEY”, in cui veniva sgominata una banda composta da nr. 4 soggetti di origini romene, specializata in furti con scasso ai danni delle colonnine cambia soldie self-service installate presso le aree di servizio e relativi autolavaggi situate nella provincia, colti in flagranza di reato ed arrestati mentre assaltavano una stazione di servizio ENI di Falconara e della Vallesina.
  • Operazione “RAMON LOCO”,  in cui veniva disarticolato un sodalizio criminale dedito al traffico di ingenti quantitativi di COCAINA purissima, composta da una coppia di filottranesi, un cittadino albanese dimorante a Jesi ed a Modena che si avvaleva per la movimentazione dello stupefacente di un insospettabile corriere disabile in carrozzella. Tutti i componenti sono stati tratti in arresto e ristretti presso i compettenti istituti di pena, sottoposti a misura di custodia cautelare.

- Mese di Giugno:

  • Operazione “MINIERA”, ove a seguito di svariati episodi di furti di rame all’interno di campi fotovoltaici, veniva avviata attività d’indagine che nello scorso giugno portava all’arresto in flagranza di reato di nr. 7 soggetti di etnia sinti provenienti da Torino che in Rapagnano (FM) avevano asportato circa kg. 2500 di cavi di rame ed erano intenti a lasciare la regione Marche per fare ritorno in Piemonte. L’ulteriore attività investigativa consentiva di accertare la responsabilità di ulteriori 5 soggetti, di medesima etnia, per aver tutti partecipato a vario titolo in circa 12 episodi di furti di rame.

- Mese di Ottobre:

  • Operazione “PARCOMETRO”, veniva arrestata una banda composta da nr. 3 cittadini romeni, dedita al furto con scasso di colonnine del parcometro che operava tra le Marche, l’Emilia Romagna e la Toscana.

Infine, particolare interesse è stato profuso per i contributi alla formazione della cultura della legalità, con numerosi incontri didattici presso le Scuole pubbliche nel territorio della Compagnia, in linea con quanto disposto dal Comando Generale dell’Arma CC.

Incontri importanti tenuti dal Magg. Raffaele CONFORTI, in una attiva collaborazione con i dirigenti e i docenti scolastici, per sensibilizzare gli studenti su problematiche sociali quali: il fenomeno dello “Stalking”, la Violenza contro le donne, la “Pedopornografia”, il fenomeno del “Bullismo e Cyber-bullismo”, i pericoli e rischi di internet, l’educazione alla circolazione stradale, la storia ed i compiti istituzionali e sociali dell’Arma dei Carabinieri

Per l’anno 2018, rimangono immutati gli obiettivi operativi della Compagnia, consistenti in un incremento e potenziamento ulteriore nella prevenzione e contrasto a tutte le forme di illegalità, auspicando risultati maggiori e ancora più evidenti e rassicuranti per i cittadini e le istituzione locali.

opinioni a confronto

1 commento

  • 0  21/01/2018 07:19  Anonimo947

    5.879 Kg di stupefacente sequestrato,questi sono risultati sommando tutti i piccoli spacciatori fermati.
    A quando il pedinare e intercettare lo spacciatore porterà al pesce grosso,parlo di colui o coloro che hanno contatti con l'albania o con i fornitori nazionali ai quali spesso gli si trovano quintali di marijuana soprattutto.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    7  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür