Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Martedì, 23 Gennaio 2018 21:23  Asterio Tubaldi  Stampa  580 

PORTO RECANATI VIRTUALE VS PORTO RECANATI REALE.

PORTO RECANATI VIRTUALE VS PORTO RECANATI REALE.

nota di Uniti per Porto Recanati

Siamo al secondo anno di Amministrazione Mozzicafreddo, alla seconda stagione estiva e al secondo Natale archiviati, e sebbene non sia ancora il tempo di fare bilanci definitivi, possiamo senz’altro dare un giudizio su quale sia stata sin qui l’impronta di questa maggioranza.

La sensazione più marcata è che in città esistano due mondi paralleli: uno virtuale e l’altro drammaticamente reale. Se da una parte l’Amministrazione continua a raccontarci di fasti e glorie, il confronto con il quotidiano ci mostra storie diverse.

Il favore meteorologico e l’assenza di eventi naturali straordinari hanno messo una grossa toppa ad  una stagione estiva  caratterizzata da un cartellone che si è sbriciolato, evento dopo evento, al ritmo di continue defezioni.

Si prospetta il terzo anno senza bandiera blu, obiettivo già raggiunto nei primi cento giorni di governo della Porto Recanati virtuale, mentre l’unico vessillo di cui possiamo attualmente fregiarci è quello di “città dello sporco”.

Nella città virtuale la sicurezza è garantita, il vicino ci controlla, e le forze dell’ordine ci proteggono; nella Porto Recanati reale rischi lo scippo in pieno centro e non puoi nemmeno chiamare i carabinieri perché ti sfilano anche il telefono: il vicino, intanto, si fa i “traffici” suoi.

Il successo del Natale è stato misurato con il numero di persone che si sono fatte il selfie con la renna, il cui merito peraltro è di Portorecanatié, non dell’amministrazione. I negozi al dettaglio soffrono la crisi tanto che diverse attività del centro hanno chiuso o si accingono a chiudere i battenti, preferendo trasferirsi nei comuni limitrofi.

Nella città virtuale si esaltano gli interventi strutturali “per valorizzare gli spazi da dedicare alla cultura”; in quella reale si ospitano personalità di livello nazionale in un corridoio.

Nella città virtuale si asfalta con il caldo estivo e il sacrificio sarà ripagato; in quella reale dopo il caos di luglio siamo a gennaio e, per la gioia dei commercianti, si sparge ancora catrame. Sui pochi avventori rimasti, poi, incombe la multa di 25 euro. 

Nella città virtuale i rapporti con gli Istituti di Partecipazione continuano ad essere idilliaci; in quella reale intanto, dopo Castennou, si è dimesso anche il comitato del Quartiere Centro.

Nella Porto Recanati virtuale l’aria è fresca e l’acqua è pulita; in quella reale ci siamo giocati le palme con il punteruolo rosso, i pini con la processionaria e, a distanza di mesi, nessuno sa dirci di che cosa siano morti i pesci del laghetto Volpini: l’ipotesi più attendibile rimane il suicidio di massa.

Nella realtà virtuale un imprenditore demolirà il “mostro” e realizzerà una città nella città nei terreni che circondano l’Hotel House; nella città reale gli investitori non ci sono più e le casse comunali piangono il mancato versamento dell’IMU.

Ma il futuro sorride alla città virtuale, i problemi del commercio saranno risolti d’incanto da un privato che realizzerà la nuova galleria commerciale al piano terra del Kursaal, all’edilizia ed al turismo ci penseranno i russi, il porto si farà e vivremo tutti felici e contenti.  

Uniti per Porto Recanati

opinioni a confronto

2 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  23/01/2018 22:54  Cisternino Maria Carmela

    Caro sig. Sindaco se c'è una Porto Recanati virtuale forse sarà perché le istituzioni la quale lei rappresenta non vogliono ascoltare i cittadini accettando la proposta di un consiglio comunale aperto perché amministrare un paese significa anche collaborare con i cittadini le ricordo che siamo in democrazia e non in dittatura il cittadino per il paese è importante quanto lei è la sua giunta di maggioranza. Sia un po' più umile e cerchi di ascoltare e non si metta solo su un piano di difesa e di contrasto perché così non si arriva molto lontano.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  23/01/2018 22:06  Cosimo Bifano

    Mi pare di capire che questo paese,viva di illusioni e non pensa al Futuro. Chi amministra sembra corazzato e non intende confrontarsi con i cittadini, sia organizzati che spontaneamente Uniti.una amministrazione che non ascolta chi vive nel disagio,non è una amministrazione democratica.in gruppo politico come Uniti per porto recanati,presente in consiglio comunale, fa bene a scrivere che ci sono due paesi,uno virtuale e uno reale,ma l,azione politica va certificata in consiglio comunale con mozioni ed interrogazioni.questa amministrazione si dimostra poco sensibile anche a chi come noi del comitato spontaneo "riprendiamoci il territorio" che ha depositato 90 firme raccolte spontaneamente per segnalare lo stato di disagio della nostra zona sud.chiediamo un consiglio comunale aperto in cui tutti i cittadini possano intervenire ed esprimersi.chiediamo ad Uniti per porto recanati di insistere sulla porto recanati Reale,quella in cui i cittadini vivono,in cui i cittadini pagano le tasse e vorrebbero essere ascoltati.quando anche due quartieri si dimettono, e ricordo che i quartieri sono previsti dallo statuto comunale,sicuramente in paese non si vive un,aria serena.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
rinnovar2-sponsor silver
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
15
09
2019
Recanatese sola in testa, Esposito e Pera stendono il Montegiorgio

Recanatese sola in testa, Esposito e Pera stendono il Montegiorgio

Giallo rossi a punteggio pieno dopo il 2 a 1 del Tubaldi

14
09
2019
Brutta partenza per il Villa Musone, i Portuali Ancona vincono 3 a 0

Brutta partenza per il Villa Musone, i Portuali Ancona vincono 3 a 0

Sconfitta a domicilio per i giallo blu, partita già chiusa alla fine del primo tempo

14
09
2019
Bukal e Menghini stendono il Montegranaro, ottimo esordio del Csi Recanati

Bukal e Menghini stendono il Montegranaro, ottimo esordio del Csi Recanati

Vittoria all'inglese in trasferta, sabato prossimo il debutto interno al Tubaldi

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür