Stampa questa pagina

Venerdì, 16 Febbraio 2018 20:07  Asterio Tubaldi  500 

telefonate intimidatorie a sfondo razziale a Macerata

telefonate intimidatorie a sfondo razziale a Macerata

Dopo i noti fatti accaduti a Macerata, alcune strutture ricettive ove sono alloggiati richiedenti asilo politico o che danno assistenza ad extracomunitari, sono state oggetto di ripetute telefonate intimidatorie a sfondo razziale che sono state effettuate a piu’ riprese nel corso dei giorni scorsi. Le immediate e intense indagini condotte dalla DIGOS della Questura di Macerata diretta dal Vice Questore Aggiunto D.ssa Maria Nicoletta PASCUCCI, hanno consentito di individuare e denunciare all’A.G. gli autori delle chiamate intimidatorie residenti fuori regione. Presso le loro abitazioni gli agenti della Polizia di Stato delle rispettive zone di residenza, su input della Questura maceratese hanno  effettuato perquisizioni al fine di accertare eventuali elementi o indizi che possano costituire pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica.

opinioni a confronto

6 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!