Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Gennaio 2021 »
L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

ARCHIVIO NOTIZIE

Giovedì, 24 Maggio 2018 22:00  Asterio Tubaldi  Stampa  422 

Concessioni Balneari: la Proposta di Fratelli d'Italia per l'estensione a 75 anni.

Concessioni Balneari: la Proposta di Fratelli d'Italia per l'estensione a 75 anni.

Elena Leonardi: un impegno personale per le aziende balneari e lo sviluppo turistico che esse creano

Depositata da Fratelli d'Italia alla Camera una proposta di legge per risolvere "definitivamente" la questione delle concessioni demaniali a uso turistico-ricreativo che negli ultimi anni, sotto la scure di una errata applicazione della direttiva Bolkestein, ha generato allarme e bloccato gli investimenti in un settore fondamentale come quello turistico.

La proposta nazionale di Fratelli d'Italia, presentata in anteprima proprio nelle Marche, porta a compimento un'azione che da anni la capogruppo Regionale Elena Leonardi sta portando avanti sia da quando era assessore al Turismo di Porto Recaanti sia a seguito della sua elezione a Palazzo Raffaello. Quella della proroga ad ulteriori 75 anni delle concessioni demaniali ad uso turistico-ricreativo, proprio come hanno fatto in Spagna, darebbe una boccata d'ossigeno alle più di trentamila aziende balneari e al loro fondamentale indotto per la nostra economia.

Lo afferma Elena Leonardi – consigliere regionale – che assieme al tema dell'erosione costiera, ha affrontato nel suo mandato la problematica inerente l'applicazione della Direttiva Bolkeststein.

Sarà importante vedere come sarà accolta questa proposta a livello nazionale, in questo modo l'Italia farebbe una scelta strategica in tema di turismo e di tutela di quello che per la nostra economia è un volano importantissimo e che viene definito il nostro "petrolio" che ancora non siamo riusciti a valorizzare e tutelare a fondo.

Fra i firmatari della proposta – ricorda Leonardi – Giorgia Meloni, Riccardo Zucconi e Carlo Fidanza, c'è anche il neodeputato Francesco Acquaroli, il quale con atti come questo sta rendendo concreti gli impegni presi in campagna elettorale al fine della tutela e valorizzazione delle risorse del nostro territorio, la riviera maceratese è una di queste.

La Leonardi auspica, e per questo, è pronta ad impegnarsi di nuovo, che a livello regionale si stimoli l'esecutivo nazionale ad approvare la proposta di Fratelli d'Italia che prevede inoltre un regime di evidenza pubblica soltanto per le nuove concessioni che potranno avere una durata tra i 20 e i 30 anni e che sarà determinata dai comuni.

Auspico, termina Leonardi, che per il bene della nostra economia costiera, e di tutto il lavoro che i balneari creano e incentivano, questo atto possa avere un iter veloce e positivo, ponendo cosi' fine a una annosa questione che sta minando un settore trainante del nostro turismo".

opinioni a confronto

6 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  25/05/2018 12:47  Anonimo721

    La "compagnia dei piagnoni" costituita dai gestori degli stabilimenti (?) chiede sempre privilegi, dimostrando tra l'altro l'assoluta mancanza di spirito d'impresa che mette in conto rischi e investimenti autonomi. Alla fine qualcuno abbocca sempre per calcolo elettorale.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  0   Rimuovi


  • 1  25/05/2018 08:09  Anonimo691

    LA proposta è da studiare, anche se dare una concessione di un bene pubblico per 75 anni mi pare decisamente troppo. Piuttosto, consigliera Leonardi, non sarebbe il caso intanto di aumentare i canoni di pagamento, spesso inadeguati rispetto alla rendita che deriva ai gestori? Lo Stato dovrebbe decidersi a valorizzare i propri beni come si deve.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  0   Rimuovi


  • 2  25/05/2018 02:52  Anonimo226

    Ma quali settantacinque ulteriori anni, ma scherziamo? tutte le concessioni subito all'asta e un poco di denaro nelle casse dello stato come è giusto che sia. Vogliamo ancora consentire che i privati si approprino dei beni pubblici e poi ne facciamo commercio a caro prezzo? Lo stato paga la difesa della costa come è giusto che sia e poi i privati pagando due lire si prendono la costa e la affittano ai vacanzieri a prezzi da capogiro senza emettere uno straccio di ricevuta fiscale. Senza contare ristorantini e bar con requisiti igienici e sanitari piuttosto dubbi.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  0   Rimuovi


  • 3  25/05/2018 02:32  Anonimo319

    Ma concessioni solo per settantacinque anni? troppo poco, propongo che si proceda come per i feudatari nel Medio Evo, una investitura in chiesa con spada sulla spalla e un privilegio ereditario per tutte le generazioni a venire, tasse nulla o quasi, ricevute fiscali zero.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  0   Rimuovi


  • 4  24/05/2018 22:26  Anonimo655

    ai gestori dei balneari d Porto Recanati dovrebbero proprio togliere la concessione e per sempre. sono degli improvvisati senza alcuna professionalità. zero servizi, zero cura del mare e prezzi assurdi. andassero ad imparare da chi questo lavoro lo sa fare e bene. ovvero da sud di Civitanova e da nord di Ancona. qui non sono capaci ci fare questo mestiere. gente che "lavora" tre mesi e pretende di viverci tutto l'anno sfruttando senza rispetto.....mia opinione ovviamente

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    9  1   Rimuovi


  • 5  24/05/2018 22:24  Anonimo570

    Credo invece che sarebbe ora di applicare la Bolkestein e mettere all'asta le concessioni per consentire a chi vuole iniziare l'attività di acquistarle a prezzi congrui e non ai prezzi abnormi che chiedevano i vecchi concessionari che, oltretutto, hanno sempre goduto di canoni irrisori.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  2   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
24
02
2020
Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Nutrita partecipazione per il secondo appuntamento della rassegna

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür