Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Novembre 2019 »
L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

ARCHIVIO NOTIZIE

Lunedì, 11 Giugno 2018 14:10  Asterio Tubaldi  Stampa  1495 

ANCORA VIOLENZA SULLA POLIZIA DA PARTE DI CITTADINI NIGERIANI REFRATTARI AI CONTROLLI

ANCORA VIOLENZA SULLA POLIZIA DA PARTE DI CITTADINI NIGERIANI REFRATTARI AI CONTROLLI

Continuano i servizi della Polizia di Stato nei confronti dei parchi pubblici e delle aree verdi presenti in città. Nella mattinata di sabato scorso, sono stati effettuati controlli sia ai giardini pubblici sia al parco di Fontescodella, nel corso dei quali sono state identificate 20 persone  per la quasi totalità extracomunitarie. Tra queste, presso il Parco di Fontescodella, un cittadino di origini nigeriane di 25 anni, ha opposto una violenta resistenza agli agenti che stavano procedendo alla sua identificazione, sferrando calci e pugni con una violenza inaudita e ingiustificata, che gli agenti riuscivano a schivare rimanendo illesi. L’uomo è stato bloccato ed identificato.

Oramai i poliziotti che espletano il loro servizio, sono divenuti bersaglio di cittadni extracomunitari che oppongono resistenza fisica in modo violento nei confronti degli agenti che procedono alla loro identificazione, segnali di  insofferenza da parte di questi giovani extracomunitari, sicuramente dovuti alla pressione esercitata negli ultimi mesi dalla Polizia di Stato con l’obbiettivo di prevenire e debellare i fenomeni legati allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Anche nella mattinata odierna sono in corso in città i controlli della Polizia di Stato.

Al momento sono state identificate 18 persone. Tra queste, un cittadino di origini nigeriane che sostava davanti  ad un supermercato sito in Via Dei Velini, sprovvisto di documenti di identificazione. Un altro cittadino di origini nigeriane è stato sottoposto a controllo davanti alla Chiesa dell’Immacolata sita in questo C.so Cavour e anche in questo caso l’uomo era sprovvisto di documenti di identificazione. Avendo l’obbligo i cittadini stranieri presenti in Italia di esibire a richiesta delle Forze dell’Ordine  i documenti di identità e quelli che attestano la regolarità del soggiorno, in mancanza di questi i due sono stati deferiti all’A.G..

opinioni a confronto

8 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  04/07/2018 00:33  Anonimo311

    I controlli vanno fatti e i documenti vanno esibiti. Però io ricordo sempre che da Pinelli a Cucchi non sempre le forze dell'ordine sono tanto complimentose e che se un cittadino, italiano o straniero, casca nelle mani di certi servitori dello stato non si sa mai come esce fuori. Di Pinelli non si sa ancora come sia morto e quanto a Cucchi dovremmo fare un monumento alla sorella per la sua passione civile.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  13/06/2018 21:43  Anonimo236

    Anonimo 860 e secondo te o il tuo ragionamento, questo autorizzerebbe ad aggredire forze dell'ordine? Fatti visitare.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 2  12/06/2018 10:43  Anonimo434

    Purtroppo a Recanati non li fanno mai i controlli .....

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  0   Rimuovi


  • 3  11/06/2018 23:00  Anonimo860

    Combattere qualche mendicante o piccolo spacciatore è più facile che combattere la mafia italianissima che investe nelle attività locali e si infiltra nell'economia e che importa la droga che questi piccoli manovali distribuiscono. Abbiamo perso il senso della realtà, accecati dalle bufale vomitate da certi tribuni

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  6   Rimuovi


  • 4  11/06/2018 16:45  Anonimo328

    Arrivaaaaaa il nostro ministro... Tra poco tutti a casa... Avete finito di fare La pacchia.. Ahahahahah

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    7  3   Rimuovi


  • 5  11/06/2018 15:04  Anonimo825

    la polizia deve a mio parere essere di grande controllo ma quando si comportano così mi sento di autorizzare il bastone alla rottura delle ossa , se sono da noi devono essere civili altrimenti li civilizziamo a furia di botte.
    questo è il mio punto di vista .....

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    14  2   Rimuovi


  • 6  11/06/2018 14:37  Anonimo559

    Uno che resiste, uno solo, nel titolo diventa plurale: "cittadini nigeriani".
    Non si fa, è scorretto perchè trasforma la notizia in notizia tendenziosa

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  13   Rimuovi


  • 7  11/06/2018 14:24  Anonimo244

    Questo atto violento dimostra che l'ordine pubblico non è più in grado di essere gestito, a causa dell'eccessiva immigrazione di gente violenta senza cognizioni sociali. Poichè l'Italia è povera non in grado di gestire tale immigrazione esagerata ha fatto assai bene il Ministro dell'interno Salvini ha bloccare il flusso impossibile da gestire.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    15  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
12
11
2019
Recanati: a lezione di Costituzione

Recanati: a lezione di Costituzione

Nota dell'Amministrazione Comunale di Recanati

07
11
2019
Medicina e nascita: le buone pratiche. Incontro a Recanati

Medicina e nascita: le buone pratiche. Incontro a Recanati

martedì 12/11/2019 alle ore 21.15 presso il Salone del Popolo in Corso Persiani

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür