Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
video e interviste di RadioErre su notiziemultimediali.it
archivio storico delle notizie di Radio Erre

ARCHIVIO NOTIZIE

« Dicembre 2018 »
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
per la pubblicità su radioerre.net contatta lo 0717574429
15
12
2018
La Si Superstore Prical Recanati chiude l'anno battendo Giulianova, altri tre punti d'oro in ottica salvezza

La Si Superstore Prical Recanati chiude l'anno battendo Giulianova, altri tre punti d'oro in ottica salvezza

Giallo blu vittoriose 3 a 1 nella sfida della Patrizi nell'ultimo impegno del 2018

15
12
2018
Csi Recanati beffato nel recupero, segno X a Penna San Giovanni

Csi Recanati beffato nel recupero, segno X a Penna San Giovanni

1 a 1 in casa della Pennese con i locali che impattano su dubbio calcio di rigore l'iniziale vantaggio di Lombardo

15
12
2018
Il Loreto agguanta il Val Foglia nella ripresa, 2 a 2 nella sfida del Salvo D'Acquisto

Il Loreto agguanta il Val Foglia nella ripresa, 2 a 2 nella sfida del Salvo D'Acquisto

Pigliacampo e Spagna rimediano nella ripresa al doppio svantaggio

Venerdì, 13 Luglio 2018 10:51  Asterio Tubaldi  Stampa  502 

Loreto. L’associazione Commercianti ed Artigiani chiede maggiore sicurezza in città

Loreto. L’associazione Commercianti ed Artigiani chiede maggiore sicurezza in città

L’associazione Commercianti ed Artigiani di Loreto ha inviato mercoledì scorso una email al Ministo dell’Interno, alla Comandante Nazionale della Polizia, al Sindaco del Comune e al comandante della Polizia Municipale segnalando che “negli ultimi mesi nella città di Loreto si sono verificati numerosi furti nelle varie attività commerciali del centro storico e alcune di esse purtroppo sono state colpite più di una volta”. Come ad esempio la Trattoria Norma, che ha subito tre blitz ladreschi in 15 giorni. Con questa nota l’associazione mette “in evidenza questa situazione di preoccupazione ed ansia in cui vivono i nostri associati, che, nonostante abbiano adottato mezzi per limitare tali eventi, arrivando la mattina in negozio, si trovano a dover constatare che qualche malvivente vi si è introdotto creando non solo un danno materiale a vetrine, porte e saracinesche, ammanchi di denaro e di prodotti destinati alla vendita ma anche psicologico, non sentendosi più sicuri nel loro posto di lavoro, tenuto aperto facendo numerosi sacrifici”. Una situazione di disagio acuita “dal continuo accattonaggio molesto che avviene durante la giornata fuori e dentro i negozi, con richieste insistenti di elemosina fino al momento in cui la stessa viene elargita”. L’associazione, quindi, a nome di tutti i suoi associati, chiedono che siano intensificati i controlli, specie in questo periodo di ferie e di particolare afflusso turistico nella cittadina mariana.

opinioni a confronto

1 commento

  • 0  13/07/2018 15:25  Anonimo791

    Ormai la sicurezza è l'ossessione del momento. Una moda. Che poi un paio di tizi che chiedono l'elemosina siano un "pericolo" è semplicemente ridicolo. E poi mano al portafoglio per veri sistemi d'allarme e qualche porta d'ingresso più resistente.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  4   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo