Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Venerdì, 20 Luglio 2018 12:55  Asterio Tubaldi  Stampa  712 

Loredana Bertè strega Lunaria

Loredana Bertè strega Lunaria

Un pubblico “Infinito” per la Signora del Rock  

“Grazie Musicultura grazie  Recanati!  Voglio tanto bene a questo posto,  ho un sacco di ricordi fantastici..  viva  Recanati viva voi e  viva la musica!!!” Così Loredana Bertè ha salutato i migliaia di presenti a Lunaria, la rassegna di Musicultura nel suo quarto e attesissimo appuntamento con la Signora del Rock italiano.

Grintosa, carismatica e Regina del palco, Loredana Bertè a Recanati, ha stregato l’ “Infinito”  pubblico di Piazza Giacomo Leopardi, di  Corso Persiani e di Via Cavour  che ha seguito il concerto nei vie laterali grazie ai maxischermi, regalando generosamente una scaletta da urlo, tenendo fede e superando tutte le aspettative  della promessa da lei stessa fatta in un intervista prima del concerto.

Accompagnata dalla inconfondibile voce della storica vocalist, Aida Cooper e dalla sua fantastica Bandabertè  composta da Ivano Zanotti alla batteria, Alberto Linari alle tastiere, Pierluigi Mingotti al basso, Andrea Morelli Alessandro De Crescenzo alle chitarre, la Bertè ha offerto i suoi successi di ieri e di oggi, corredati dai  bellissimi filmati delle sue esibizioni televisive e  dei suoi video, proiettati sul palco alle sue spalle; immagini che hanno raccontato la vita altalenante, scandita dal rock, della Loredana degli eccessi. Un concerto strepitoso, costellato da canzoni senza tempo, cantate e vissute profondamente nel corpo e nell’anima, con la  sua potente e graffiante voce che ha espresso vera vita in ogni nota. Brividi ed emozioni  tangibili hanno colpito dritte al cuore del grande fiume di persone che si sono accalcate nella celebre piazza fin dall’assolato pomeriggio. Sulle note di Jazz seguite da Amici non ne ho, Loredana Bertè ha aperto il suo strepitoso concerto con i grandi successi del passato, da Il mare d’inverno a Luna, Padre Davvero in cui ha ricordato con rabbia  la figura paterna,  fino ai suoi medley in un emozionante  viaggio  nel passato. “Dedicato con tutto l’amore che posso” ha detto la Bertè sulle note di Dedicato e poi avanti con  I ragazzi di qui, la canzone che Ivano Fossati scrisse per lei quando a New York sbaglio indirizzò e si trovò ad Harlem. L’amata artista ha omaggiato Luigi Tenco con una versione di Ragazzo Mio e ha portato il pubblico letteralmente in visibilio, che ha cantato adorante, tutte le sue canzoni per oltre due ore, con  Non sono una signora e Sei Bellissima. Acclamata a gran voce dai fans accalcati sotto le transenne, Loredana Bertè ha offerto nei bis il suo ultimo singolo “Non ti dico no” realizzato con il gruppo salentino dei   Boomdabash, che ha già conquistato il disco d’oro e ha raggiunto i vertici delle classifiche radiofoniche e digital. L’artista più pura del panorama musicale italiano ha chiuso  la sua indimenticabile esibizione live che entrerà nella  storia della Rassegna, tra il delirio del pubblico con  La luna bussò e In alto mare.

Un ringraziamento particolare agli addetti alla sicurezza e ai volontari che in  un una squadra  di  cinquanta persone hanno gestito egregiamente la serata.

Ultimo imperdibile appuntamento con Lunaria,  lunedì prossimo 23 luglio con la verve e l’ irriverenza contagiosa de Lo Stato Sociale in Piazza Giacomo Leopardi  ad ingresso libero fino ai limiti  previsti dai protocolli di sicurezza.

 

Recanati, Piazza Leopardi (21.30)

Ingresso libero in Piazza fino ai limiti  previsti dai protocolli di sicurezza

 

Prossimi appuntamenti con LUNARIA 2018

23 luglio LO STATO SOCIALE

opinioni a confronto

5 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  21/07/2018 10:15  Anonimo647

    Ci sono stato solo un momento e sono scappato via subito, da uno schermo
    gigante rivolto verso via Cavour si vedeva una grossa cicciona ultra sessantenne in minigona capelli turchini che non si capiva nemmeno cosa cantasse, piu che cantare urlava solo con la sua voce rauca, inoltre una acustica penosa rimbombante deplorevole.
    Mi sembra che quella piazza non sia proprio ambiente adatto ai concerti.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  21/07/2018 09:23  Anonimo608

    Personalmente devo ringraziare i bar della piazza, ho trovato da bere e soprattutto un bagno, visto che nn essendoci in fondo alla piazza un corridoio di emergenza nn si potevano raggiungere i bagni comunali. Il signor/ra piu' o meno nn sa che i bar della piazza pagano annualmente una tassa comunale di OCCUPAZIONE DEL SUOLO PUBBLICO per poter svolgere la loro attivita' COMMERCIALE? ed allora visto che si e' fatto una domanda ora che sa si dia una risposta. Invece al sindaco e ai vigili chiederei che per la sicurezza di tutti, nn ci siano corridoi solo in platea ma anche per il resto della piazza, perche' in quel modo la sicurezza pubblica nn esiste. TROPPA CALCA, e per evitare questo farei pagare un biglietto minimo e molte persone che passeggiano solo, se ne andrebbero a passeggiare magari al pincio.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 2  20/07/2018 18:40  Più o meno

    Scusate ma tutti quei tavoli fuori dal bar sul marciapiede, ma cosa c'entrano? Non hanno già lo spazio stabilito dove inizia la piazza? Non è mica una festa rionale con tutte quelle tavolate? Inoltre ostruiscono anche il passaggio e occupano troppo spazio mettendo in difficoltà persone che vogliono assistere allo spettacolo. Signor sindaco, signori vigili, fate qualcosa? Non è bene approfittarsi troppo!!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  0   Rimuovi


  • 3  20/07/2018 17:30  Anonimo845

    Poveracci.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  2   Rimuovi


  • 4  20/07/2018 13:49  AnoniMaria manzottoo922

    Fortuna la vocalist....

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  2   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
palio concorso drappo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
17
08
2019
Il Villa Musone si apre al calcio femminile

Il Villa Musone si apre al calcio femminile

L'invito della società giallo blu a bambine e ragazze

16
08
2019
Parla mister Giampaolo della Recanatese, domenica il test con la Fermana

Parla mister Giampaolo della Recanatese, domenica il test con la Fermana

Un girone F dove si gioca a calcio e dove si potranno vedere delle belle partite

Da pochi giorni sono stati diramati i gironi ed i calendari della Serie D, la Recanatese è inserita nel Girone F insieme alle altre marchigiane Jesina,
Matelica, Sangiustese, Montegiorgio, Tolentino e Porto Sant’Elpidio.

Il 25 agosto i leopardiani affronteranno il primo impegno ufficiale della stagione contro il Montegiorgio in Coppa Italia. Dopo un mese di lavoro ed i
primi test abbiamo intervistato mister Giampaolo.

Dopo quasi un mese di preparazione la situazione del gruppo è quella che si aspettava?

“Abbiamo iniziato questo ritiro con un’idea di gioco completamente nuova, c’è bisogno di tempo per assimilare quello che stiamo proponendo, le gambe ancora
non girano ma per il momento è giusto che sia così. Le priorità della preparazione erano quelle di non avere infortuni e di mettere benzina sulle gambe,
priorità che sono state rispettate. Ora bisogna cercare di mettere in campo quello abbiamo proposto durante queste prime settimane di allenamento”. 

Cosa ne pensa della composizione del girone F? 

“Sulla composizione del giorone F posso dire che è sicuramente un bel girone, dove si gioca a calcio e dove si potranno vedere delle belle partite. Il
fatto che non sia stato inserito il Foggia ha soddisfatto un po tutti”.

Quali sono, secondo lei, le squadre potenziali protagoniste?

“Le squadre che si sono rinforzare di più, che saranno protagoniste e lotteranno per vincere il campionato penso possano essere il Matelica, il Pineto,
il Cambobasso, la Vastese”.

La Recanatese potrà ambire alla lotta al vertice?

“La Recanatese è stata costruita per raggiungere i play-off. La stagione scorsa è stata molto postiva, cerchiamo di proseguire il percorso cercando di
alzare l’asticella, bisogna vedere tutto poi quando inizieranno le partite che contano”.

Ricordiamo l’appuntamento per domenica 18 agosto alle ore 18,00 per l’allenamento congiunto Recanatese-Fermana.

 

14
08
2019
Cade nel quinto test la Recanatese, il Bitonto vince 3 a 0

Cade nel quinto test la Recanatese, il Bitonto vince 3 a 0

Domenica amichevole contro la Fermana al Tubaldi, il 25 agosto il debutto in Coppa contro il Montegiorgio

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür