Stampa questa pagina

Martedì, 24 Luglio 2018 16:05  Asterio Tubaldi  284 

Spaccio di eroina. Arrestato, dai poliziotti della Questura di Macerata, un nigeriano

Spaccio di eroina. Arrestato, dai poliziotti della Questura di Macerata, un nigeriano

 

Continua, intensa, l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nel capoluogo disposta dal Questore Antonio PIGNATARO.

Negli ultimi mesi, gli spacciatori, per la presenza e la continua pressione delle Forze dell’Ordine, hanno abbandonato le piazze di spaccio abituali della città e sono andati anche fuori dal capoluogo.

Poiché i traffici illeciti fuori dalla città non garantiscono i guadagni di un tempo le organizzazioni delinquenziali stanno tentando di riconquistare gli spazi in città, anche in zone diverse dai luoghi abituali, confidando che la pressione delle FF.PP. potesse subire una flessione nel periodo estivo.

Ma i poliziotti della Squadra Mobile e della Squadra Volante hanno da mesi iniziato una lotta senza quartiere al fenomeno dello spaccio, lavorando, ininterrottamente, anche in questo periodo di ferie e affrontando grossi sacrifici.

Gli spacciatori non immaginavano che i poliziotti li stavano monitorando usando nuove metodologie.

Ieri sera, nei pressi della stazione ferroviaria, i poliziotti hanno deciso di procedere al controllo di tre cittadini extracomunitari che destavano sospetto.

Alla vista dei poliziotti un cittadino nigeriano ingoiava nr. 5 involucri termosaldati contenenti sostanza stupefacente, risultata poi essere eroina per un peso complessivo di 4 grammi circa e tentava di fuggire. Veniva invece bloccato dal personale operante che riportava lievi lesioni a seguito della colluttazione.

L’uomo, nigeriano di 28 anni, è stato arrestato per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e condotto in carcere.

Nei confronti di un altro cittadino straniero che si trovava insieme all’uomo e che si era disfatto di una dose di eroina, si è proceduto alla denuncia per detenzione di sostanza stupefacente.

 

opinioni a confronto

1 commento