Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Agosto 2019 »
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  

ARCHIVIO NOTIZIE

Rubrica a cura di Gabriele Accattoli
RADIO STAFF PALINSESTO PUBBLICITA'

Martedì, 24 Luglio 2018  Asterio Tubaldi  Stampa  612 

Potenza Picena. Concluso la quarta edizione del Memorial Scarfiotti “Sui luoghi di Lodovico”

Potenza Picena. Concluso la quarta edizione del Memorial Scarfiotti “Sui luoghi di Lodovico”

Nino Vaccarella, Emanuele Pirro, Lino Ceccarelli, Mario Donnini, Vittorio Roberti. Sono stati i testimonial della quarta edizione del Memorial Scarfiotti “Sui luoghi di Lodovico” svoltosi a Potenza Picena e Porto Potenza Picena lo scorso fine settimana. Nomi che hanno fatto la storia del Motorsport nazionale e mondiale che hanno impreziosito il convegno svoltosi a Villa Buonaccorsi nel nome del nostro concittadino, ultimo pilota italiano a vincere il Gran Premio di F1 a Monza su Ferrari: Vaccarella, il Preside Volante fu compagno di scuderia di Lodovico in Ferrari e con lui vinse la 1000 km del Nurburgring e la 12 ore di Sebring; Pirro, già pilota di F1 con McLaren, Larrousse e Benetton Renault e 5 volte vincitore a Le Mans; Ceccarelli, giornalista Rai voce per 30 anni della Formula Uno; Donnini, vice direttore di Autosprint e Roberti, ingegnere progettista della Lancia Delta integrale. Presenti anche Luigi Scarfiotti, figlio dell’indimenticato Lodovico, e il Sindaco di Potenza Picena Noemi Tartabini, organizzatori dell’evento insieme a Paola Rivolta, Gianluigi Bianchini, Michele Emili e Mauro Marchetti in rappresentanza della Scuderia Ferrari Club di Potenza Picena intitolata proprio a Scarfiotti. La giornata si era aperta con l’arrivo di una quarantina di Ferrari in via Duca degli Abruzzi, al Porto, per una esposizione statica. A corollario in Traversa Torresi sono state esposte le vetture da corsa del Team Salvatore De Vito: dalla Bmhr del 1959 Formula Junior con la quale corse il britannico Addocc, alla Toyota F3 del 1978 che fu di Michele Alboreto fino alla Formula Renault del 2002 di Pastor Maldonado. Reginetta di turno la Osca Maserati del 1961 con al quale Scarfiotti corse la Vernasca ed altre competizioni in salita. Di grande richiamo il simulatore della EvoRace, direttamente dal Museo Ferrari di Maranello, con il quale molti appassionati hanno potuto vivere l’emozione della guida di una F1 sul circuito di Monza. Il serpentone di bolidi ha poi raggiunto la città alta fermandosi in piazza Matteotti e presenziando all’apertura della mostra fotografica con scatti della precedente edizione denominata “Ferrari vs Lotus” memori della partecipazione delle Lotus JPS di F1 di De Angelis e della presenza del figlio del fondatore della casa inglese Clive Chapman. Nel pomeriggio le evoluzioni del Team Melatini, Campione d’Italia Clio Cup, insieme ad auto da competizione del Ferrari Challenge e del Mini Cooper Works Pro hanno dato vita ad uno spettacolo particolarmente apprezzato dai tanti appassionati intervenuti. Già si lavora per il prossimo anno ad una possibile edizione incentrata sul mitico marchio Osca Maserati.

 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür