Stampa questa pagina

Mercoledì, 01 Agosto 2018 09:52  Asterio Tubaldi  1256 

Fabraccio difende l'EMF dalle polemiche "paesane"

Fabraccio difende l'EMF dalle polemiche "paesane"

ascolta intervista

Non gettiamo via insieme all'acqua sporca anche il bambino. E' l'appello che fa Enrico Fabraccio uno degli organizzatori dell'EMF che sostiene che non possono pochi episodi di vandalismo, che si sono registrati al termine del concerto del Festival di musica elettronica, mettere sulla croce una manifestazione del genere che è un vanto per Recanati. "Basta con le polemiche da paesello. Recanati è una città sicura con una percentuale di furti e scippi ridicoli. Se poi durante una festa capita che due manichini vengono decapitati o una sbarra di un parcheggio divelta, ci saranno le telecamere ad individuare i colpevoli e a far scattare i dovuti provvedimenti nei loro confronti. Sono atti da punire e severamente, ma non facciamo speculazione sulla manifestazione. Chi fa polemica non capisce quanto sia difficile  organizzare un evento del genere che rende Recanati  uno dei centri particolarmente attivi in regione e l’Emf è un evento eccezionale che molti ci invidiano". Fabraccio invita anche la ditta che gestisce il parcheggio del Centro Città a disporre la presenza di un dipendente per verificare nelle giornate di partecolare utilizzo del parcheggio che tutto funzioni bene e che le sbarre si alzino regolarmente.

opinioni a confronto

21 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!