Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Dicembre 2019 »
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

ARCHIVIO NOTIZIE

Video Interviste a cura di Asterio Tubaldi
Rubrica a cura di Gabriele Accattoli
03
12
2019
AUDIONEWS
Minespazzeska

Minespazzeska

03
12
2019
"La Rocca dei Poeti" a Recanati il 14 dicembre

"La Rocca dei Poeti" a Recanati il 14 dicembre

Presso l’Aula Magna del Comune appuntamento con la V edizione del Festival Nazionale di poesia itinerante 

Giovedì, 02 Agosto 2018 10:37  Asterio Tubaldi  Stampa  3326 

Porto Recanati. Non è colpa loro; hanno dato il massimo del loro minimo

nota di Porto Recanati a Cuore sulla ztl

Forse ad alcuni una frase simile, buttata lì all’inizio di una nota, potrebbe sembrare incomprensibile, e non avrebbe tutti i torti; proviamo allora ad inserirla in un contesto che le dia un senso.

Il contesto è quello della famigerata ZTL a Porto Recanati.

Come oramai tutti sanno, nella nostra ridente ed ospitale cittadina balneare, dal primo luglio è entrata in vigore la ”Zona a traffico limitato” che, piaccia o no, essendo regolamentata dal codice della strada, ha parametri ben definiti. Uno dei tanti è quello che prevede che la sosta all’interno di essa negli orari di varco attivo, deve essere sanzionata se non autorizzata da permesso. Ora, e anche questa è storia vecchia, il nostro amato primo cittadino che dovrebbe rappresentare la legalità ed il rispetto delle regole ed ergersi come esempio di fronte a tutta la comunità, con un dribbling degno del migliore Ronaldo, ha scartato tutti i regolamenti, i codici della strada ed ha scritto sul suo social-megafono (FB “il sindaco informa”): non vi preoccupate, parcheggiate pure dentro la ZTL che tanto ho dato disposizione di non elevare contravvenzioni. Quando poi il consigliere di PAC,  Avv. Daniele Monachesi ha fatto notare, in consiglio comunale (e non sui social), che il suo delirio di onnipotenza non si poteva realizzare perché contrario alle vigenti norme e con il   rischio di essere accusato dalla corte dei conti di mancati introiti il Sindaco, con una clamorosa marcia indietro, ha subito dato disposizione alla polizia municipale di multare chi non fosse in regola con la normativa del Codice della Strada.

Ma non si è limitato a questo (contraddicendo, comunque, ogni sua precedente dichiarazione); ha anche pensato bene di addossare “sibillinamente” la responsabilità di una tale situazione alle minoranze ree, secondo lui e la maggioranza, di aver evidenziato loro ciò che in realtà amministratori avveduti e competenti avrebbero già dovuto sapere.

Sia chiaro, Porto Recanati a Cuore non vuole le sanzioni per la ztl.

Porto Recanati a Cuore si è limitata semplicemente a contestare una “inappropriata quanto erronea” affermazione del Sindaco che avrebbe voluto far credere ai cittadini e turisti che si sarebbe potuto derogare a quanto disposto dalle norme del Codice della Strada; e senza alcun limite di tempo per la presunta deroga. Forse il Sig. Sindaco si riferiva a tutto il periodo di Luglio?! Non possiamo di certo saperlo anche perché la frase postata sul “Sindaco Informa” non dava modo di conoscere le intenzioni dell'amministrazione.

Ancora una volta, però, ci troviamo costretti a correggere quanto dichiarato e posto in essere da questa amministrazione.

Con la ordinanza n.139 del 31 maggio 2018, l’amministrazione ha dimostrato di non saper neppure applicare quanto espressamente indicato nell’autorizzazione all’esercizio degli impianti per la ztl emanata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

La suddetta autorizzazione (relativa alla istituzione della ZTL a Porto Recanati) nelle ultime 13 righe indica  la procedura che l’Ente Comunale (sindaco e la maggioranza) avrebbero dovuto applicare in merito al periodo di pre-esercizio di 30 gg..

In pratica la nostra amministrazione avrebbe dovuto, come prima cosa, attivare i varchi, stabilendo nell'ordinanza nr.139 del 31 maggio 2018 il giorno di attivazione.

Da tale giorno (di attivazione, appunto, della ZTL a Porto Recanati) e per i 30 giorni successivi sarebbe dovuto trascorrere il periodo di prova indicato nell'autorizzazione del Ministero dei Trasporti per la regolare istituzione della ZTL.

Tale periodo è a tutti gli effetti equivalente a quello ordinario con la differenza che le sanzioni non possono venire comminate dall’occhio elettronico.

Inoltre, sempre il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, vincola con prescrizioni il Comune disponendo che  in questi 30 giorni di prova e attivazione sia presente nei varchi attivi il personale di Polizia Municipale, unico soggetto che potrà sanzionare le condotte che violano la ZTL durante il periodo di prova.

La necessità di tale stazionamento della Polizia Municipale nel momento di operatività dei varchi serve, principalmente, per informare i residenti e i turisti sul funzionamento del nuovo meccanismo.

Questo perché il periodo di prova non serve solo all’amministrazione per vagliare la viabilità, ma serve soprattutto agli automobilisti per comprendere il funzionamento di tale nuovo strumento.

Ma a voi caro Sindaco e cara maggioranza si sa “piace vincere facile”; perciò vi siete “inventati” presumibilmente un periodo di prova in giugno, ancora prima dell’attivazione dei varchi, e senza la presenza e l’ausilio della Polizia Municipale.

Già nell’ordinanza 139 del maggio 2018 si stabilisce che la ZTL  entrerà in funzione il 1’ luglio 2018 e che nel mese precedente verrà svolto il monitoraggio di pre-esercizio.

Caro Sindaco, cara  maggioranza, cari amministratori.... attenzione !!!

Il monitoraggio non è una pura formalità. Deve essere svolto correttamente per poi valutare se vi siano criticità, perché in presenza di quest’ultime la ZTL non può entrare in regime ordinario.

Ma Voi, come tutti sanno, avete una sfera di cristallo e siete stati addirittura in grado di prevedere il futuro, stabilendo sin dal mese di maggio 2018 che il periodo di pre-esercizio (in realtà omesso) sarebbe andato a buon fine.

Tornando alla corretta procedura da adottare, sarebbe stato necessario inserire nella stessa ordinanza il giorno, decorso il mese di prova, in cui sarebbe iniziato il periodo ordinario e le contestuali sanzioni per le violazioni riprese dall’occhio elettronico.

In pratica, se la nostra amministrazione avesse operato correttamente questa sarebbe stata la procedura da adottare:

EMISSIONE ORDINANZA CON INDICAZIONE DEL GIORNO DI INIZIO MESE DI PROVA E INIZIO REGIME ORDINARIO => ATTIVAZIONE VARCHI CON INIZIO PERIODO DI PROVA PER IL MESE DI LUGLIO => FISSAZIONE DEL GIORNO PRIMO AGOSTO PER OPERATIVITA’ ORDINARIA (salvo ovviamente che nel periodo di prova non fossero emerse e rilevate criticità).

Pertanto, per questo motivo, le sanzioni rilevate nel mese di luglio dall'occhio elettronico, se notificate, sarebbero da ritenersi tutte illegittime e solo a partire dal successivo mese di agosto, previa apposita giusta e pubblicità da parte dell’amministrazione, si potrebbero fare le opportune sanzioni.

Immaginiamo cosa accadrebbe se 1.000/3.000 o più sanzioni venissero impugnate avanti al Giudice di pace?! Ci ritroveremmo, potenzialmente, in Consiglio Comunale tra un paio di anni a parlare di enormi debiti fuori bilancio per condanne il cui esito poteva prevedersi ex ante.

Oppure, nella migliore delle ipotesi, immaginiamo cosa determinerebbe il ricorso per migliaia di sanzioni al Prefetto di Macerata.

Immaginiamo già la felicità degli uffici prefettizi nell’esaminare una tale mole di sanzioni.

Speranzosi che il grave ed imperdonabile “doppio errore” in cui è incorso il caro Sindaco e la sua  l’Amministrazione sia dovuto ad  una mera svista e non ad imperizia e/o incompetenza, noi di Porto Recanati a Cuore nel Consiglio Comunale del 31.07.2018 abbiamo -correttamente- invitato la maggioranza a procedere all’annullamento in autotutela di tutte le sanzioni rilevate dall'occhio elettronico nel mese di luglio.

Per mero scrupolo Vi invitiamo altresì a prendere contezza delle ordinanze istitutive della ZTLdi altri comuni, che hanno operato con correttezza e nel rispetto della legge.

A titolo esemplificativo richiamiamo l’operato del Comune di ANCONA, CERIGNOLA, AVELLINO, MIRANO, ecc…

Una cosa, però, noi di PAC ci auguriamo caro Sindaco (nell'interesse di tutti i nostri concittadini e di tutti turisti che amano visitare la nostra città) ossia che lei si renda almeno conto della pessima figura che ha fatto e invitiamo lei, i suoi assessori e la sua maggioranza a tenere un atteggiamento professionale, consono al ruolo che ricoprite e all’altezza delle responsabilità che vi siete assunti.

La invitiamo per il futuro, ovviamente (per il passato, ormai, ci dobbiamo rassegnare), a studiare in maniera approfondita le leggi, le procedure ed i regolamenti delle eventuali iniziative che speriamo vorrà ancora intraprendere evitando, così, di dare interpretazioni arbitrarie e fare dichiarazioni a suo piacimento contrarie a quanto disposto dai codici e dalle leggi dello stato italiano che lei come Sindaco, unitamente alla sua maggioranza, rappresenta.

Le ricordiamo, qualora se ne fosse già dimenticato, che nel suo giuramento di Sindaco ha promesso di osservare lealmente la Costituzione Italiana e le sue leggi, alfine di esserne il massimo rappresentante difronte ai cittadini di Porto Recanati.

Per il momento possiamo solo ribadire di essere certi che “fino ad ora avete dato il massimo del vostro minimo”.

Ora è venuto il momento di alzare l’asticella, cercate di stupirci e meravigliarci almeno un pò.

Buon lavoro.

 

opinioni a confronto

7 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  17/02/2019 18:34  Anonimo322

    Anonimo 624 Ecco il solito gnorri che fa finta di non essere "DEL PORTO" ora che hai fatto questa becera figura leggi la data del mio post e documentati su cosa è realmente successo a Porto Recanati e ad opera di chi e cosi capirai che ora, dopo tutto quello che era stato annunciato, potrai constatare con tutti i multati che: no, non sono persone! E la prox volta invece di bacchettare a casaccio, striscia da un altra parte...

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  17/08/2018 12:57  Anonimo603

    se volete, andate a vedere che cosa c'era stamattina attorno agli uffici dei vigili urbani. Perchè il permesso si fa verso il "Colosseo" poi però per annullare le multe si deve andare dai vigili urbani all'ex cementificio) ma mi raccomando con tutti i documenti in mano fotocopia del documento dell'auto, fotocopia documento identità, dati catastali (questi il comune li ha già , perchè rompe? ) fotocopia affitto registrato e siccome ti manca di sicuro qualcosa dopo essere stato tre ore in fila vai a recuperare quello che ti manca e rifai altra fila, magari prendi un altro giorno di ferie per farti togliere la multa, ammesso che poi tu ci riesca. Poi ci prendiamo una settimana di malattia per farci passare l'aumento di pressione indotto da quanto sopra. GRAZIE amministrazione comunale ci ricorderemo di questa estate al mare.....

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 2  04/08/2018 16:09  Anonimo897

    Mi è arrivata la busta verde con la multa perchè sono entrato nella Ztl. Credo di essere tra i primissimi ad averla beccata. Adesso voglio sapere: dove trovo il sindaco per farmela annullare? In un bar del corso, in un ristorantino del lungomare o al circolo della caccia? Così tanto per avere una indicazione e pensare a Ferragosto con più serenità.

    P.S. - Ma 'sto sindaco forse forse è un grillino mascherato?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 3  04/08/2018 09:31  Ario Roncitelli

    Dopo la "faticosa" lettura (non riuscite ad essere più sintetici? Pensate che piùsi scrive e più avete ragione?) della nota della lista civica, mi chiedo e chiedo: ma i funzionari comunali che tecnicamente dovrebbero elaborare il provvedimento che regola 'sta ZTL, facendo riferimento a tutte le norme di legge del settore e non agli umori traballanti di un sindaco, hanno studiato al Cepu o alla gloriosa Scuola Radio Elettra?
    Qua si sono incontrati magnificamente pasticcioni incompetenti con sciocchi soldatini "signorsì".
    Chissà, forse è questa l'Italia odierna "del cambiamento", che qui a Porto Recanati ha anticipato la corsa verso il baratro.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 4  04/08/2018 07:58  Sara Giorgi

    Sembra quasi una barzelletta. Se non è così, allora è una tragica realtà!
    Un Sindaco che attraverso FB rassicura i propri cittadini che la multa non la pagheranno anche se violano il C.d.S.?!?
    Ma si rende conto quet'uomo di quello che fa?
    Non è forse come dire all'amico multato, prendendogli la multa dalle mani: "Dai qua, che ci penso io a fertela togliere"?
    Qualcuno ha pensato che forse il caso andrebbe segnalato anche alla Procura della Repubblica?
    Per compiacere i propri elettori non tutti i comportamenti sono da ritenere tollerabili!
    E se è solo incompetenza e/o incapacità di gestire i compiti che gli derivano dal suo mandato, che aspetta a dimettersi?
    In realtà tutta la cronistoria di "quel che è stato fatto" affiancato a "quel che si sarebbe dovuto fare" è davvero impressionante e dequalificante per tutti coloro che hanno partecipato all'iter amministrativo.
    E in tutto questo i cittadini che fanno?
    Ah già... loro sono quelli che hanno votato questa giunta e dunque mi pare giusto che se la tengano!!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 5  03/08/2018 13:26  Paolo lancioni

    Vorrei sapere se non ho letto male che montarice rientra nella ztl! Perché la mia ex via era montarice

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 6  02/08/2018 12:31  Anonimo 624 - solo polemica de noiantri

    Il post di PAC inizia così: "...Forse ad alcuni una frase simile, buttata lì all’inizio di una nota, potrebbe sembrare incomprensibile, e non avrebbe tutti i torti; proviamo allora ad inserirla in un contesto che le dia un senso. Bene! Non sono del Porto, quindi la mia è solo una "considerazione concettuale, tantomeno burocratica (vedi il loro avv. candidato sindaco).
    Quindi? Sono andato a vedere chi è e chi sono (non conoscendoli) ed ho notato, nella loro presentazione, questa frase... iniziale: " Prima di ogni altra cosa, la nostra Lista Civica Porto Recanati a Cuore è formata da persone". Quindi, tutti gli altri non lo sono? Sono robot? Sono animali? Non sono persone? Mah, Per chi ha fatto un post arzigogoleggiando anche in... latino, come inizio, il "loro" inizio é perfetto. Le diamo un senso?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  6   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
06
12
2019
Il Villa Musone all'esame Castelleonese

Il Villa Musone all'esame Castelleonese

Esordio sulla panchina dei giallo blu del neo tecnico Paolo Passarini

03
12
2019
Manita di arrivi alla Recanatese, c'è anche bomber Titone

Manita di arrivi alla Recanatese, c'è anche bomber Titone

Tornano in giallo rosso Palmieri e Lauria, presi anche Pezzotti e il portiere Santarelli

03
12
2019
Si Superstore Prical Recanati vincente contro la capolista Esino Volley

Si Superstore Prical Recanati vincente contro la capolista Esino Volley

Le giallo blu ritrovano il successo dopo due sconfitte, sabato si gioca ad Ancona

 

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür