Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Giovedì, 16 Agosto 2018 10:19  Asterio Tubaldi  Stampa  1534 

IL FESTIVAL DELLE IDIOZIE

IL FESTIVAL DELLE IDIOZIE

comunicato di Porto Recanati a Cuore a chiusura della questione ZTL

Con il presente scritto (che avremmo voluto evitare ma che si è reso necessario a seguito della fandonie e delle accuse diffamatorie riportate nel comunicato del gruppo di maggioranza “Insieme alla Gente” del 10.08.2018 indirizzate all'Avv. Monachesi Daniele) PAC ritiene di chiudere definitivamente la questione relativa alla tematica della ZTL.

Si tiene solo a precisare che PAC ha prodotto documenti e riportato il contenuto di atti formali della pubblica amministrazione (Decreto Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ordinanza del Comune di Porto Recanati) mentre Insieme alla Gente si è limitata a chiacchiere supportate dal nulla e a vili accuse personali che nulla hanno a che fare con un normale confronto dialettico-politico (qualcuno, però, anche quando non ha nulla di importante e di vero da dire, piuttosto che rimanere in silenzio, preferisce raccontare idiozie)

Il giorno 10 agosto 2018 il gruppo consiliare PAC, sempre in tema di ZTL, ha protocollato (protocollo nr.0026486 del 10.08.2018) la richiesta di emissione di una “nuova ordinanza che contempli un periodo di pre-esercizio che sia, questa volta, regolarmente ottemperato, nonché la precisa indicazione del giorno di operatività del regime ordinario”.

Il periodo di pre-esercizio, così come previsto ed indicato dal decreto del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, nel caso di specie non c'è stato; inutile girarci troppo intorno!!!

Ed il periodo di pre-esercizio non doveva essere effettuato a giorni alterni, come qualcuno ha asserito, ma per la durata di un mese con agenti della polizia locale presenti a tutti i varchi e tutti i giorni (come da Decreto del Ministero dei Trasporti)

Detto periodo di pre-esercizio, inoltre, non doveva (e non deve) servire per tarare gli apparecchi elettronici (o almeno non solo a questo come qualcuno invece ha asserito), quanto piuttosto (questa è la finalità principale del mese di pre-esercizio) per informare ed avvisare l'utente della strada che stava per essere apportato un cambiamento nella precedente regolamentazione del traffico cittadino.

Con lo stesso documento è stato chiesto “l’annullamento in autotutela dei verbali di contestazione relativi a ZTL -in quanto viziati dalle medesime irregolarità riscontrate per l’ordinanza nr. 139 del 31/05/2018- che si pone in relazione di antipatia e conflitto con il presupposto normativo evincibile nell’autorizzazione Ministeriale n. 287 del 23/01/2017.

Tutto ciò al fine di evitare inutili contenziosi per l’Amministrazione ed eventuali costi di lite”.

Nel primo pomeriggio del 10 agosto è seguita la nota (pubblicata sulla pagina FB) scritta dal gruppo consiliare “Insieme alla gente” (che probabilmente non ha gradito la richiesta formulata da PAC); ma anche questo estremo tentativo di difesa volto a giustificare l’irregolare modo di operare sulla ZTL da parte della maggioranza, si è tramutato nell’ennesimo teatrino della diffamazione e della bugia.

L'aspetto bizzarro è che “Insieme alla Gente” ornai si limita a fare politica e rispondere a PAC (e alle altre forze di opposizione) solo tramite la propria pagina facebook (probabilmente hanno bisogno di tempo per elaborare le loro risposte) e sinceramente ci si aspettava qualcosa di più concreto; Insieme alla Gente, infatti, non è mai entrata nel merito della questione (ha sempre raggirato l'ostacolo) e ancora una volta seguita a non dare risposte alla cittadinanza ed alle forze di opposizione.

A dimostrazione della pochezza di contenuto delle argomentazioni della maggioranza nel comunicato di Insieme alla Gente si ravvisa solo e semplicemente un attacco personale nei confronti di un consigliere comunale con riferimenti poco eleganti e assolutamente diffamatori per la sua attività professionale (così come nei confronti di altri esponenti del gruppo PAC che hanno, purtroppo, la sfortuna di esercitare la professione di avvocato); modo becero e vile di fare politica che, sinceramente, si pensava fosse stato ormai superato (ma si sa quando non si ha nulla di concreto, di vero e di importante da dire per certe persone e molto meglio limitarsi ad offendere).

Se il consigliere Monachesi (e gli altri avvocati di PAC) fosse andato veramente a caccia di clienti non avrebbe proposto e chiesto come invece risulta chiaramente dalla lettura del documento protocollato l'annullamento in autotutela delle sanzioni emesse; in questo caso, infatti, è lo stesso ufficio che ha emesso la sanzione a provvedere d'ufficio (appunto) ad annullare le sanzioni emesse (in questo caso non serve assolutamente rivolgersi ad un avvocato... ma non ditelo alla maggioranza potrebbe rimanerci male avendo dimostrato di non sapere cosa significa chiedere un “annullamento in autotutela”).

In qualsiasi caso se PAC dovesse ragionare come ha ragionato Insieme alla Gente è come se si dovesse pensare e ritenere che la c.d. variante del  Burchio (essendoci nell’attuale maggioranza ingegneri, geometri, figli geometri ecc.) sia stata approvata perché i membri della maggioranza sono a caccia di incarichi e di bei guadagni, se si considera che si tratta di una lottizzazione di circa 60 milioni di euro.

A noi di PAC, però, piace ancora credere in una politica pulita ed al servizio del paese e dei cittadini, perciò non abbiamo mai detto né pensato una simile idiozia!!!

Quelli della maggioranza, però, non essendo poi così ingenui, consapevoli delle dichiarazioni a contenuto diffamatorio del comunicato del 10.08.2018, hanno cercato “inutilmente” di giustificare la propria condotta e le proprie dichiarazioni offensive nei confronti dell'avv. Monachesi (e degli altri colleghi del gruppo) tirando in ballo l’ex consigliere di PAC, dottoressa Stimilli Stefania, facendo riferimento ad un post pubblicato dalla stessa nella propria pagina facebook dove si indicava di non pagare le sanzioni perché da annullare.

Come se il post privato della Stimillli (che oggi non siede più in consiglio comunale) possa avere, nei confronti dei cittadini e dei turisti, la stessa cassa di risonanza e la stessa valenza politico-amministrativa di quanto, invece, dichiarato dal sindaco nella pagina facebook de “Il Sindaco informa”.

Questa amministrazione è corta di memloria e pertanto ci fa piacere aiutarla a ricordare che, prima di parlare di “istigazione alla disobbedienza civile”, i componenti della maggioranza -tra cui specialmente il vice sindaco- dovrebbero andare a rileggere ciò che proprio il Sindaco, primo cittadino e massimo garante della legalità nella città, ha scritto e pubblicato in data 4 luglio (dopo appena 3 giorni dalla attivazione della ZTL) a proposito della ZTL:

“Chi è entrato prima dell'attivazione del Varco, se è parcheggiato, non incorrerà in alcuna sanzione e potrà uscire liberamente senza impegnare Corso Matteotti.

Chi si trova parcheggiato in Corso Matteotti perchè entrato prima della attivazione dei varchi può restare parcheggiato ed uscire, con cautela, alla prima via utile senza incorrere in alcuna sanzione”.

ATTENZIONE IL CODICE DELLA STRADA non dispone così':

“Nella Zona Traffico Limitato in cui trova applicazione l'art.158 co.2 lett.I) CdS (codice della strada), nell'orario di vigenza della stessa, gli autorizzati dovranno esporre in modo ben visibile e leggibile sul cruscotto l'apposito pass, avendo cura di posizionarlo in modo da rendere possibile al personale preposto al controllo, la lettura dei dati riportati.

La mancata o non corretta esposizione e detenzione a bordo del veicolo, degli accennati pass, comporterà la sanzione da parte degli organi di polizia stradale in base ai dettami del Codice della Strada”.

Quanto sopra scritto non lo dice PAC, perché vuole che si multino i cittadini, ma lo si può leggere alla pag.3 dell'Ordinanza nr.139 del 31.05.2018 (ZTL) del Comune di Porto Recanati.

A tal punto la domanda sorge spontanea: “Caro Sindaco e caro Vice Sindaco ma non conoscete neppure il contenuto delle ordinanze emesse nel vostro comune?!?.... Grave eh?!”

Il Sindaco ha “addirittura” consigliato ai cittadini e turisti una condotta differente e contraria rispetto a quella prevista dal Codice della Strada il cui articolo (158, comma II, lett.I) è stato “addirittura” riportato nell'ordinanza nr.139 del Comune di Porto Recanati (ASSURDO).

Ma c'è di più; in data 27.07.2018 il sindaco (ne “Il Sindaco informa) ha dichiarato:

“Si informa che dopo un primo periodo di monitoraggio degli effetti e delle eventuali criticità legate alla introduzione della ZTL avviata dalla Amministrazione Comunale …. e anche a seguito delle sollecitazioni delle minoranze in occasione del Consiglio Comunale del 12.07.2018 si è ritenuto opportuno -pur nella difficoltà data dal numero delle risorse umane del Corpo della Polizia Municipale rispetto al numero dei servizi ai quali si deve far fronte- di riservare ogni possibile attenzione nell'applicazione di quanto il Codice della Strada prevede in materi di ZTL.

Pertanto si invitano i cittadini e gentili ospiti ad attenersi al rispetto di quanto normato in materia dal Codice della Strada”

Quindi, a Porto Recanati è stata istituita la ZTL con decorrenza 1 luglio 2018 ma nonostante ciò “in virtù di quanto dichiarato dallo stesso sindaco nel post sopra citato del 4 luglio 2018” ognuno è stato libero di derogare e non osservare  l'applicazione delle norme del Codice della Strada!!! Pazzesco !!!

Forse la maggioranza quando parla di “istigazione alla disobbedienza civile” lo dovrebbe fare con un profondo senso di autocritica!!!

Sono i documenti che confermano quanto sostiene PAC non le chiacchiere della maggioranza!!!

Ma che questa maggioranza non avesse ben chiara come funzionasse la ZTL e la differenza tra la ZTL e la vecchia “isola pedonale” è emerso in maniera chiara e palese nel consiglio comunale del 12.07.2018 quando lo stesso vice sindaco, in chiusura di intervento, ha affermato che “la ZTL di quest'anno e uguale alla isola pedonale degli anni passati”!!!!

Ma che siamo veramente su “SCHERZI A PARTE”?!?

Ma questa maggioranza conosce ciò che delibera??? Perché è stato appena chiarito ed evidenziato che sindaco e vice sindaco non lo sanno!!!

Il vice sindaco ha più volte cercato di scaricare colpe e responsabilità proprie della parte politica sul Comandante della Polizia Locale; lo stesso vice sindaco a più volte ribadito ed invitato PAC a parlare della questione ZTL con il Comandante della Polizia Locale ma, viste le dichiarazioni rilasciate dal sindaco e dal vice sindaco, forse sarebbe stato più opportuno che LORO avessero parlato e si fossero confrontati con il comandante e con l'ufficio prima di procedere alla attivazione di questa ZTL.

Per eliminare ogni “minimo” dubbio a chi ancora dovesse averne all'interno della maggioranza, si precisa:

PAC non è contraria alla ZTL (una amministrazione avveduta, però, avrebbe prima realizzato il parcheggio multi piano al Nazario Sauro e poi istituito la ZTL; magari non facendola partire dal 1 luglio ma dal mese di maggio o dal mese di settembre).

PAC ritiene, però, che per tutelare i cittadini ed i turisti vadano, comunque, rispettate tutte le procedure previste ed indicate dalla legge e secondo noi, nel caso di specie, ciò non avvenuto perché la ZTL (da strumento introdotto per migliorare la circolazione e ridurre inquinamento) ad oggi (se i numeri delle sanzioni elevate corrispondono a quelli indicati e letti sui quotidiani locali) si è rivelata semplicemente un modo sicuro e veloce per far cassa sulla pelle di cittadini e turisti.

Pac non tornerà più su argomento ZTL anche se siamo sicuri che Insieme ala Gente seguiterà nei suoi sterili ed inutili attacchi.

Ammettete almeno per questa volta di aver “sbagliato clamorosamente”................ tanto ormai l’hanno capito TUTTI tranne VOI!!

 

PORTO RECANATI A CUORE

opinioni a confronto

4 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  17/08/2018 09:23  Anonimo410

    Un... festival a Porto Recanati? Poi dicono che la stagione è "moscia"!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  17/08/2018 03:47  Anonimo678

    Sono proprietaria di seconda casa a Portorecanati che non affitto, quindi donatrice di denaro fresco come imu maggiorata, tassa rifiuti pur non producendo rifiuti etc. etc. Sappiamo bene di essere i polli da spennare, non abbiamo tempo per protestare, stiamo zitti per lo schifo delle strde, i vicoletti occupati da camion di fruttivendoli che stazionano per giornate sbarrando ad esempio Via Giusti, marciapiedi occupati da munumentale vasi di fiori e amenità varie, vigili che vedono solo quello che vogliono. Ma questa della ZTL è davvero la peggiore porcheria che questo paese abbia mai partorito. Adesso cominciano ad arrivare le multe a noi poveri disgraziati che si sono accorti solo al momento di entrare in paese che semplicemente non potevano neanche raggiungere casa nostra se non dopo un intricato iter nel quale spendere mezza vacanza. E cosa dire della richiesta dei dati catastali? Un ente pubblico non dovrebbe richiedere al privato cittadino dati o documenti di cui è già in possesso, o mi sbaglio? Questo Comune strozzino conosce bene i nostri indirizzi e i nostri dati catastali per mandarci gli avvisi delle somme da pagare a vario titolo ma di avvertirci tempestivamente della nuova normativa, di permetterci di esperirla in via telematica non ci ha neanche pensato vero? Di mandarci il contrassegno per posta dopo averci chiesto le targhe per mail non ci ha neanche pensato vero? Certo ci deve spremere un altro po', rovinare i nostri pochi giorni di riposo. Si devono solo vergognare. Il comunicato dell'opposizione è fatto molto bene e mi serve per redigere l'opposizione al giudice di pace, ma per tre giorni di vacanza quanto altro dovrò mangiarmi il fegato?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  0   Rimuovi


  • 2  16/08/2018 15:54  Anonimo71

    a me invece sembra che si legga benissimo!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  0   Rimuovi


  • 3  16/08/2018 12:33  Ario Roncitelli

    Comunicato ILLEGGIBILE per la sua lunghezza e per la prosa contorta, tipica degli azzeccagarbugli. I comunicati su Facebook sono acqua fresca, carta straccia se volete. Occorrono documenti VERI, che hanno valore legale e niente più. Senza tralasciare la responsabilità politica della vicenda, che un amministratore pubblico deve assumersi, sapendo che ci saranno comunque degli scontenti.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  2   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür