Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Settembre 2020 »
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        

ARCHIVIO NOTIZIE

Venerdì, 07 Settembre 2018 22:24  Asterio Tubaldi  Stampa  796 

IL SALUTO DEL COMANDANTE CONFORTI NEL RESOCONTO  COMPLESSIVO DELL’ATTIVITA’ OPERATIVA IN OSIMO (2011-2018).

IL SALUTO DEL COMANDANTE CONFORTI NEL RESOCONTO COMPLESSIVO DELL’ATTIVITA’ OPERATIVA IN OSIMO (2011-2018).

Sette anni sono lunghi ma sono trascorsi rapidamente in un susseguirsi di brillanti operazioni di forte impatto sociale e balzate alla cronaca regionale e nazionale nell’assicurare Legalità e tutela dell’Ordine e Sicurezza Pubblica, con piena vicinanza alla popolazione.

Era il 20 ottobre 2011 quando il Cap. CONFORTI Raffaele, proveniente dal G.O.C. (Gruppo Operativo Calabria) di Vibo Valentia, dopo un lungo periodo di nove anni trascorsi in Calabria (tra Lamezia Terme (CZ), Vibo Valentia, Crotone e la Locride reggina), veniva trasferito nelle Marche al Comando della Compagnia di Osimo con competenza in tutta la Val Musone e Riviera del Conero. Un incarico impegnativo che nel corso degli anni ha contraddistinto l’Ufficiale in innumerevoli attività investigative, unitamente a tutti i carabinieri della compagnia osimana, nel controllo e sorveglianza del termometro della situazione locale ben chiaro, grazie all’organizzazione capillare sul territorio delle Stazioni Carabinieri.     

Un bilancio straordinario e di grande eccellenza per la Compagnia di Osimo che chiude al 10 settembre p.v. l’esperienza di comando nel territorio marchigiano del Magg. CONFORTI in un contesto generale di forte miglioramento sociale, con un abbattimento dei reati pari al 46% e la scoperta dei restanti delitti consumati pari al 39%, così come riscontrato dai dati statistici del Ministero dell’Interno ed in possesso della Prefettura e del Comando Provinciale CC di Ancona.

ONESTA’ – CORAGGIO – IMPEGNO – ABNEGAZIONE – PASSIONE – DISPONIBILITA’ – DETERMINAZIONE E VICINANZA ALLA POPOLAZIONE.

Sono state queste le qualità vincenti che hanno contraddistinto l’opera quotidiana e l’elevata professionalità dei carabinieri osimani nel controllo preventivo e repressivo dei reati consumati nella Valmusone durante il settennato di comando del Maggiore CONFORTI.

L’attività preventiva giornaliera, finalizzata al controllo del territorio e mirata all’individuazione e al contrasto delle attività illecite con la conseguente repressione dei reati, posta in campo con una moltitudine di servizi esterni automontati (Carabiniere di Quartiere, Pattuglie, Perlustrazioni, Stazione Mobile, Posti di blocco e di controllo, Servizi di O.P., di Scorta e di P.G., controllo incessante delle attività commerciali ed industriali e filiali bancarie) effettuati dai militari e dai reparti dipendenti, hanno permesso di effettuare un monitoraggio costante e persistente, volto alla difesa dell’incolumità pubblica, sorvegliando la proprietà privata, e imponendo ovunque “tolleranza zero”, in un comprensorio molto vasto ed economicamente e turisticamente importante della provincia di Ancona, confinante con quella maceratese.

 

 

L’analisi dei dati statistici relativi all’attività operativa posta in essere dal Comando Compagnia Carabinieri di Osimo è enormemente aumentata sotto l’azione dinamica e attiva del Magg. CONFORTI Raffaele.

Ad evidenziare la grande professionalità dei carabinieri osimani, si descrivono alcuni significativi dati operativi di Polizia Giudiziaria, frutto di importanti indagini conseguite nel periodo 2011-2018:

  • nr. 1361 arresti;
  • nr. 8652 persone denunciate in Stato di Libertà;
  • nr. 17221 reati consumati;
  • nr. 6613 reati scoperti;
  • nr. 115 denunce per atti persecutori e Stalking nei confronti delle donne, con conseguenti nr. 106 uomini deferiti a piede libero e nr. 23 arrestati;
  • kg. 46,466 di sostanze stupefacenti sequestrate;
  • nr. 10 associazioni a delinquere di varie bande pugliesi, campane e dell’est europa (zona balcanica).

Al riguardo si allegano due specchi riepilogativi (memorie storiche) dei dati statistici distinti per ogni anno e riguardanti le attività istituzionali e di P.G. dell’Arma osimana (All. 1 e 2).

Un terzo (1/3) di tutti gli arresti registrati nella regione del Comando Legione Carabinieri “Marche”, sono stati compiuti dalla Compagnia di Osimo che sottolinea come la Val Musone e tutto il comprensorio osimano, sono e rimangono territori sicuri e ben protetti dai Carabinieri.

Solo quest’anno, al 31 agosto 2018 sono stati effettuati nr. 332 arresti. Mentre nel solo biennio 2017-2018 il totale degli arresti è risultatao essere nr. 654 (anno 2017 n. 322 arresti).  

Tutto ciò a testimonianza del continuo ed incessante lavoro dei Carabinieri anche nel contrasto e repressione dello spaccio nonchè della detenzione illegale di droga, che vede il mercato spostarsi sempre più verso la vendita al dettaglio e non più all’ingrosso, ricavando maggiori guadagni e introiti.

Gli stupefacenti più scoperti e sequestrati sono risultati essere la COCAINA e la MARIJUANA, droghe ormai sempre più diffuse tra i giovani;

Molteplici anche le misure di Prevenzione, soprattutto F.V.O. e Avvisi Orali, ma anche Sorveglianze Speciale di P.S. con obbligo di dimora, ed innumerevoli controlli stradali per contravvenzioni (€ 1.409.766,19 riscossi), incidenti, fermi e denunce a piede libero in stato di Ebbrezza e per uso di sostanze stupefacenti.       

Dati salienti fondamentali che confermano il concreto impegno quotidiano espletato dagli uomini e dalle donne dell’Arma, contribuendo a produrre sicurezza e senso civico.

Difatti, sono noti gli strumenti vincenti attraverso cui è stato possibile articolare una serie di specifici servizi attuando piani di sicurezza con fitti controlli organizzati nell’ambito dei noti dispositivi “TERRA SICURA – ESTATE SICURA – STRADE SICURE – NATALE SICURO”, con servizi predisposti in tutto il territorio della Val Musone e lungo la Riviera del Conero, in coordinamento con le altre FF.PP. (Commissariato P.S., Tenenza G.di F., Polizie Municipali) e la preziosa collaborazione dei Vigili del Fuoco di Osimo, in ottemperanza con le direttive della Prefettura di Ancona, in linea con le disposizioni del Comando Provinciale CC di Ancona ed in costante sinergia con le Procure della Repubblica di Ancona, Macerata e Fermo.

L’efficace azione di contrasto e repressione dei reati ha preservato e assicurato il buon andamento della vita sociale nel contesto delle realtà locali.

Inoltre, particolare interesse è stato profuso per i contributi alla formazione della cultura della legalità, con numerosi incontri didattici presso tutte le Scuole pubbliche nel territorio della Compagnia, in linea con quanto disposto dal Comando Generale dell’Arma CC.

Incontri importanti tenuti dal Magg. Raffaele CONFORTI, in una attiva collaborazione con i dirigenti e i docenti scolastici, per sensibilizzare gli studenti su problematiche sociali quali: il fenomeno dello “Stalking”, la Violenza contro le donne, la “Pedopornografia”, il fenomeno del “Bullismo e Cyber-bullismo”, i pericoli e rischi di internet, l’educazione alla circolazione stradale, la storia ed i compiti istituzionali e sociali dell’Arma dei Carabinieri.

 

 

 

A seguito dell’omicidio volontario premeditato del 53enne veterinario maceratese Dott. PINCIAROLI Olindo, consumato il 21 maggio 2017 in località San Paterniano del comune di Osimo (AN); in data 14 luglio 2018 il Maggiore CONFORTI Raffaele veniva insignito di un “ENCOMIO SEMPLICE” concesso dal Comandante della Legione Marche – Gen. Brig. Fernando NAZZARO con la seguente motivazione:

"COMANDANTE DI COMPAGNIA DISTACCATA, EVIDENZIANDO SPICCATO INTUITO INVESTIGATIVO, ALTO SENSO DEL DOVERE ED ELEVATE CAPACITÀ PROFESSIONALI, COORDINAVA, PARTECIPANDOVI PERSONALMENTE, COMPLESSA ATTIVITÀ DI INDAGINE CHE CONSENTIVA DI INDIVIDUARE E SOTTOPORRE A FERMO DI INDIZIATO DI DELITTO L'AUTORE DI UN EFFERATO OMICIDIO, MATURATO NEL CONTESTO DI RIVALITÀ TRA SPACCIATORI DI SOSTANZE STUPEFACENTI, CHE AVEVA PROVOCATO UNA SITUAZIONE DI GRAVE ALLARME PER LA POPOLAZIONE. L'OPERAZIONE SI SVILUPPAVA CON L'ESECUZIONE DI MISURA CAUTELARE NEI CONFRONTI DEL RESPONSABILE, POI CONDANNATO ALLA PENA DI 18 ANNI DI RECLUSIONE, RISCUOTENDO AMPI CONSENSI NELL'OPINIONE PUBBLICA E IL PLAUSO DELLE AUTORITÀ, CONTRIBUENDO AD ESALTARE L'IMMAGINE DELL'ISTITUZIONE.".

 

A tutto ciò si accompagna il doveroso ringaziamento rivolto a tutti i Sindaci e alle Amministrazioni comunali che si sono succeduti in questi anni in Val Musone (da Filottrano a Loreto), che hanno sempre offerto una fondamentale collaborazione nel pieno rispetto dei ruoli istituzionali, condividendo i medesimi obiettivi nel garantire il rispetto delle regole democratiche e favorendo la percezione della sicurezza. 

Altresì il personale ringraziamento a tutti i giornalisti delle Marche, dei giornali Corriere Adriatico e Resto del Carlino e delle TV locali e testate on-line, nonché agli operatori TV e fotografi con i quali si sono condivise mille “avventure”, per la loro correttezza e competenza ma soprattutto per l’apprezzata e meritoria collaborazione e informazione giornaliera nel raggiungimento degli scopi istituzionali, particolarmente brillante ed efficace, sottolineando ancora una volta l’importanza degli alti ideali di ordine etico che devono costantemente costituire punto di riferimento per tutti.

…un ultimo importante pensiero ed un Grazie di Cuore ai grandi collaboratori ed ammirevoli carabinieri osimani, perché con loro sono debitore per quello che mi hanno dato e i sacrifici che hanno dovuto sopportare per combattere le varie forme di criminalità e dare tranquillità alla brava gente, rinunciando spesso agli affetti dei loro cari…”.

 

Il Maggiore Raffaele CONFORTI il 20 settembre assumerà il comando della Compagnia di Forlì, dove inizierà una nuova esperienza continuando con l’attività di prossimità al servizio del cittadino e delle Istituzioni.

…i cittadini credono nella “BENEMERITA” e noi Carabinieri d’Italia e militari di Pace dobbiamo dimostrare loro tutta la nostra vicinanza. Così come l’Arma dei Carabinieri fa da sempre da oltre due secoli nella difesa della democrazia e della costituzione…”.

Nella Compagnia di Osimo, il prossimo 10 settembre, si insedierà il Maggiore CICCARELLI Luigi, 52enne, di origine napoletana, sposato, proveniente dal Comando Provinciale di Potenza dove, dal 2011 al 2018, ha  ricoperto l’incarico di Capo-ufficio Comando.

 

Osimo, lì 07/09/2018.

 

 

 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
24
02
2020
Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Nutrita partecipazione per il secondo appuntamento della rassegna

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür