Stampa questa pagina

Sabato, 08 Settembre 2018 11:06  Asterio Tubaldi  1685 

individuati e arrestati i sei componenti di una pericolosa banda rom, unitamente al loro capo, dai Carabinieri di Osimo

individuati e arrestati i sei componenti di una pericolosa banda rom, unitamente al loro capo, dai Carabinieri di Osimo

Per il reato consumato nella decorsa notte di ieri, nella frazione Aspio del comune di Camerano, presso la gioielleria “Blue Spirit” del centro commerciale “Grotte Center”

Presi i componenti di una banda di malviventi  giunta da fuori regione per stazionare tra la Val Musone e la Vallesina per compiere reati contro attività commerciali per depredare oggetti di valore, oro, argento e soprattutto denaro contante, operando in orario notturno.

L'operazione è stata condotat dalla Compagnia di Osimo, sotto la direzione ed il coordinamento del Magg. CONFORTI Raffaele.

Alle ore 02:00 circa della notte del 7 u.s. accadeva quanto immaginato in località Aspio del comune di Camerano (territorio sensibile di confine dei tre comuni di Ancona, Osimo e Camerano), dove i carabinieri della Compagnia di Osimo, guidati personalmente dal Lgten. c.s. ALMIENTO Luciano – comandante del N.O.R.M. osimano, a seguito dell’allarme antifurto scattato sulla linea telefonica n. 112 della Centrale operativa,sono intervenuti tempestivamente presso il centro commerciale “Grotte Center”, sito in via Campo di Aviazione nr. 17, dove poco prima, come riscontrato dalla visione delle telecamere di videosorveglianza, ben otto soggetti travisati con felpe e cappucci di colore scuro, venivano ripresi e immortalati mentre scavalcavano la rete di recinzione dell’ipermercato. Uno di loro fungeva da “palo”, gli altri sette a piedi si dirigevano verso l’entrata principale armati di arnesi da scasso e due pali di ferro, riuscendo a scardinare la saracinesca dell’ingresso centrale del Centro Commerciale e, una volta all’interno, scardinavano la successiva saracinesca penetrando all’interno della gioielleria “BLUE SPIRIT”. Una volta all’interno della gioielleria i sette malviventi sfondavano letteralmente le teche e le vetrine espositrici dei gioielli, rubando i preziosi e infilandoli all’interno di alcuni zaini e borse.

I malfattori, una volta terminata l’azione criminosa all’interno della gioielleria, si accingevano ad uscire dalla stessa porta da dove erano entrati, ma giunti nei pressi dell’ingresso venivano scoperti dai carabinieri arrivati sul posto. A questo punto iniziava la caccia all’uomo con la precipitosa fuga dei malviventi all’interno del centro commerciale inseguiti dai militari operanti.

Dopo una lunga caccia ai banditi durata quasi tutta la notte i carabinieri  hanno arrestato:

  1. CRETU Marian Doru, nato in Romania, Classe 1990, residente a Osnago (LC), celibe, giardiniere, pluripregiudicato (capobanda);
  2. CASIAN Marius Constantin, nato in Romania, Classe 1991, residente a Roma, convivente, operaio, incensurato;
  3. DASCALU Bogdan Stefan, nato in Romania, Classe 1993, residente a Roma, celibe, operaio, pregiudicato;
  4. FANDARAC Costel Albert, nato in Romania, Classe 1996, in Italia senza fissa dimora, convivente, pastore, incensurato;
  5. DANILA Claudiu Ionut, nato in Romania, Classe 1997, in Italia senza fissa dimora, titolare di carta di identità rumena n. NT929170 in corso di validità;
  6. COMAN Dragos Gabriel, nato in Romania, Classe 1999, in Italia senza fissa dimora, celibe, muratore, pregiudicato.

 

 

opinioni a confronto

2 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!