Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
video e interviste di RadioErre su notiziemultimediali.it
archivio storico delle notizie di Radio Erre

ARCHIVIO NOTIZIE

« Dicembre 2018 »
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
per la pubblicità su radioerre.net contatta lo 0717574429
15
12
2018
La Si Superstore Prical Recanati chiude l'anno battendo Giulianova, altri tre punti d'oro in ottica salvezza

La Si Superstore Prical Recanati chiude l'anno battendo Giulianova, altri tre punti d'oro in ottica salvezza

Giallo blu vittoriose 3 a 1 nella sfida della Patrizi nell'ultimo impegno del 2018

15
12
2018
Csi Recanati beffato nel recupero, segno X a Penna San Giovanni

Csi Recanati beffato nel recupero, segno X a Penna San Giovanni

1 a 1 in casa della Pennese con i locali che impattano su dubbio calcio di rigore l'iniziale vantaggio di Lombardo

15
12
2018
Il Loreto agguanta il Val Foglia nella ripresa, 2 a 2 nella sfida del Salvo D'Acquisto

Il Loreto agguanta il Val Foglia nella ripresa, 2 a 2 nella sfida del Salvo D'Acquisto

Pigliacampo e Spagna rimediano nella ripresa al doppio svantaggio

Giovedì, 11 Ottobre 2018 12:47  Asterio Tubaldi  Stampa  1792 

Recanati. E' morto l'ex sindaco Rolando Garbuglia

Recanati. E' morto l'ex sindaco Rolando Garbuglia

i funerali si terranno sabato mattina alle ore 10 nella chiesa di san Francesco

E' morto ieri sera all'ospedale di Civitanova Marche Rolando Garbuglia, 71 anni, molto conosciuto in città per aver ricoperto dal 1982 al 1985 la carica di sindaco della città di Recanati. 

Garbuglia, esponente dell'allora Democrazia cristiana, era succeduto nella carica di primo cittadino al dimissionario Ferdinando Foschi.

In qualità di sindaco fece parte nel triennio del suo mandato del cosniglio di amminsitrazione del Centro Nazionale di Studi Leopardiani.

Successivamente continuò a frequentare l'ente di cultura sino al 2012 come segretario.

Nella vita era dirigente amministrativo all'Università di Macerata.

Lascia la moglie Gemma, le figlie Anastasia e Sara e i fratelli Claudia e Gianni, più conosciuto come Vanni.

opinioni a confronto

6 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  13/10/2018 15:59  Giovanni Borsella

    Felice di averlo conosciuto. Persona molto corretta. Condoglianze alla famiglia.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  12/10/2018 15:52   Maria Rita Beccacci Agostinelli

    Sono profondamente dispiaciuta che ci abbia lasciati Rolando Garbuglia.
    Ho fatto parte del Consiglio Comunale quando egli era Sindaco, benchè le nostre posizioni partitiche fossero diverse, lo ricordo come uomo profondamente onesto e di grande correttezza politica.
    Mi stringo con partecipazione , al dolore della moglie Gemma, alle figlie e tutti i suoi cari.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 2  11/10/2018 21:29  Giacomo Cingolani

    Arrivederci Rolando, un vero onore conoscerti

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 3  11/10/2018 17:56  Anonimo 664

    E' sempre stato una gran brava persona.
    Condoglianze sentite alla famiglia.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 4  11/10/2018 17:01  gianni bonfili

    Nel periodo nel quale era Sindaco anche io facevo politica attiva in unba posizione politica diversa dalla sua.Lo ricordo come persona corretta.Mi dispiace la sua scomparsa.Eterno riposo donagli,o Signore.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  0   Rimuovi


  • 5  11/10/2018 13:02  Anonimo731

    Condoglianze alla famiglia. Riposa in pace.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo