Stampa questa pagina

Lunedì, 15 Ottobre 2018 07:55  Asterio Tubaldi  1533 

"Mio caro Peppino..." Ritrovata lettera di Giacomo Leopardi

"Mio caro Peppino..." Ritrovata lettera di Giacomo Leopardi

“Mio caro Peppino, ….” Scriveva Leopardi al cugino romano marchese Giuseppe Melchiorri raccontandogli il suo stato fisico e psicologico e chiedendogli di trovargli una camera o un alloggio “in contrada nn affatto deserta, caldo luminoso e soprattutto nn a tetto e soprattutto economico …”. Una lettera autografa del poeta recanatese è stata ritrovata nei giorni scorsi durante i lavori di riordino del Fondo Oreste Raggi nell’Archivio Storico dell’ Accademia Nazionale di San Luca a Roma dalla borsista Giovanna Greco, vincitrice di un bando di ricerca dell’Accademia stessa. Il documento era noto da trascrizioni ottocentesche e nello stesso periodo pubblicato. La lettera sarà esposta nell’iniziativa "Al Vivo - L'Accademia si racconta - donazioni scoperte restauri” che sarà inaugurata a Palazzo Carpegna di Roma il prossimo 18 ottobre e resterà aperta sino al 17 novembre. L’allestimento della mostra vede anche la collaborazione del Centro Nazionale Studi Leopardiani di Recanati.

opinioni a confronto

1 commento