Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
archivio storico delle notizie di Radio Erre

ARCHIVIO NOTIZIE

« Novembre 2018 »
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
video e interviste di RadioErre su notiziemultimediali.it
per la pubblicità su radioerre.net contatta lo 0717574429
14
11
2018
Brusco stop della Recanatese, due volte in vantaggio esce sconfitta da Castelfidardo 3 a 2

Brusco stop della Recanatese, due volte in vantaggio esce sconfitta da Castelfidardo 3 a 2

Amaro turno infrasettimanale dei giallo rossi in gol con Palmieri e Sivilla, nell'ultimo quarto d'ora la rimonta dei fidardensi al primo successo stagionale

14
11
2018
L'Helvia Recina Futsal Recanati è tornata a vincere, ora il derby a Macerata

L'Helvia Recina Futsal Recanati è tornata a vincere, ora il derby a Macerata

aolini e Sabbatini in gol nella sfida con l'Avenale, segno X per la femminile e giovanili a gonfie vele

 

12
11
2018
Il Villa Musone non c'è, manita del Cantiano al Tubaldi

Il Villa Musone non c'è, manita del Cantiano al Tubaldi

Giallo blu sconfitti 5 a 1, unico acuto quello di Fabiani su rigore

14
11
2018
NAZIONALE UNDER 19 IN AMICHEVOLE AL TUBALDI DI RECANATI, CAMBIA LA VIABILITA'

NAZIONALE UNDER 19 IN AMICHEVOLE AL TUBALDI DI RECANATI, CAMBIA LA VIABILITA'

 

Nota del Comune

14
11
2018
AUDIONEWS
Minestrò e la famiglia Radford

Minestrò e la famiglia Radford

Puntata di mercoledì 14 Novembre.

Martedì, 06 Novembre 2018 19:18  Asterio Tubaldi  Stampa  502 

NUOVA STRUTTURA SANITARIA PRIVATA REALIZZATA SU ZONA AGRICOLA A POTENZA PICENA

NUOVA STRUTTURA SANITARIA PRIVATA REALIZZATA SU ZONA AGRICOLA A POTENZA PICENA

nota degli Attivisti e dei Consiglieri comunali M5S Potenza Picena

La maggioranza di Centro Destra ha approvato nell’ultimo Consiglio comunale del 2 Novembre la realizzazione di una struttura socio sanitaria privata in contrada Torrenova, mediante la modifica della destinazione d’uso di alcuni fabbricati colonici siti in Zona Agricola, di proprietà privata.

I richiedenti F.lli Zallocco Immobiliare s.r.l  e la ditta Centro Time s.rl. hanno presentato una richiesta di deroga agli strumenti urbanistici per pubblica utilità, in data 12/07/2018, ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. n. 380/2001 che ammette il ricorso al Permesso di Costruire in deroga agli strumenti urbanistici generali per gli edifici ed impianti pubblici o di interesse pubblico, previa deliberazione del Consiglio Comunale che ha approvato con il voto contrario dei consiglieri di minoranza M5S e PD.

 La nuova struttura sanitaria privata, da come si evince, disporrà di ambulatori polispecialistici, diagnostica radiologica, palestre di Fisioterapia, piscina e sarà fornita di ampio parcheggio.

Un’ opera di pubblica utilità forse sì, realizzata  comunque da  privati  in una zona agricola, nemmeno collegata al depuratore comunale,  dove, come è risaputo, non è possibile per i cittadini comuni  cambiare le persiane di casa senza il permesso degli organi competenti, invece ora il Comune da la possibilità di realizzare una struttura sanitaria privata in Zona Agricola.

Non avremmo avuto nulla da ridire se la nuova struttura sanitaria privata fosse stata realizzata in uno dei numerosi capannoni industriali abbandonati e in grave stato di degrado esistenti nel territorio comunale, questa sarebbe stata una iniziativa politica condivisibile di oculata gestione del territorio e di recupero di aree degradate. Invece la maggioranza di Centro Destra  ha preso una decisione a nostro giudizio inopportuna, e gravida di conseguenze infatti,  oggi, chiunque abbia un rudere da qualche parte di Potenza Picena può chiederne la trasformazione, richiedendo la variazione della destinazione d’uso per pubblica utilità, magari per costruirci un bar, una sala da ballo, un asilo, una casa di riposo, un cinema, un clinica veterinaria, un albergo, tutte opere di indubbia pubblica utilità.

E per assurdo il Consiglio comunale aveva votato nel punto precedente all’ordine del giorno il Piano regolatore definitivo, e immediatamente dopo ha votato una deroga allo stesso.

Abbiamo cercato di spiegare in Consiglio che la decisione di pubblica utilità riguarda la deroga agli strumenti urbanistici in essere citando la sentenza della Cassazione penale sez. III del 31 marzo, 2011, 771, “Il permesso di costruire in deroga agli strumenti urbanistici è istituto di carattere eccezionale giustificato dalla necessità di soddisfare esigenze straordinarie rispetto agli interessi primari garantiti dalla disciplina urbanistica generale”

Abbiamo letto in Consiglio quale sia la ratio della legge:” La giurisprudenza afferma che la deliberazione di consiglio comunale che promuove e acconsente tale tipologia di interventi deve essere specificamente motivata con riguardo al profilo dell’interesse pubblico, dovendo le amministrazioni dare conto, nel corpo motivazionale dell’atto, delle superiori ragioni che le inducono ad introdurre un regime diverso rispetto alle previsioni di piano le quali, per loro natura, dovrebbero aver delineato un quadro armonico degli assetti del territorio, assetti che potrebbero venire invece compromessi dalle disposizioni derogatorie”.

A tutela dell’Ente Comune, in considerazione della delicatezza della questione, abbiamo chiesto di ritirare la delibera e di farla visionare dall’ANAC. Ma non è servito a nulla.

E per finire,  in Consiglio, prima della votazione,  è accaduto, a nostro avviso, qualcosa di grave e inaccettabile. Avendo chiesto la parola l’avvocato Ferrari, legale di parte dei richiedenti la deroga urbanistica per spiegare le ragioni dei richiedenti, interrompendo la discussione consiliare,  questa gli è stata concessa col consenso dei Consiglieri di maggioranza e del PD.  A nulla sono valse le proteste dei Consiglieri 5 Stelle, che hanno abbandonato per protesta e per dignità la sala consiliare, precisando con forza che se un legale doveva essere ascoltato sarebbe stato opportuno interpellare un legale super partes.

A nostro avviso una pagina non bellissima di questa Amministrazione.

Potenza Picena 06/11/2018                                            Gli Attivisti e i Consiglieri comunali del M5S                                                                                         Potenza Picena

 

 

 

 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo