Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
video e interviste di RadioErre su notiziemultimediali.it
archivio storico delle notizie di Radio Erre

ARCHIVIO NOTIZIE

« Dicembre 2018 »
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
per la pubblicità su radioerre.net contatta lo 0717574429
14
12
2018
Villa Musone nella tana dell'Anconitana, al Del Conero va in scena il testa coda

Villa Musone nella tana dell'Anconitana, al Del Conero va in scena il testa coda

I giallo blu tornano in casa dei bianco rossi dopo l'esperienza di Coppa, si gioca domenica alle 14,30

13
12
2018
Tirreno-Adriatica-2019-con muri da scalare

Tirreno-Adriatica-2019-con muri da scalare

presentato il giro all'Aula Magna del Comune

Martedì, 13 Novembre 2018 22:11  Asterio Tubaldi  Stampa  383 

tariffa puntuale per la raccolta dei rifiuti: ancora una chimera

tariffa puntuale per la raccolta dei rifiuti: ancora una chimera

L’impegno maggiore del Cosmari per i prossimi mesi sarà l’avvio dell’applicazione su tutto il territorio di competenza della tariffa puntuale già in via di sperimentazione in due comuni della provincia. “Contiamo di poterlo fare a partire dal 2020 perché dobbiamo attrezzare il territorio con cassonetti intelligenti dove poter conferire i propri rifiuti attraverso una tessera magnetica”.

Non tutti i recanatesi, però, usano i sacchetti muniti di microchip nella raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani. Lo ha ricordato in consiglio comunale  Giuseppe Giampaoli, direttore del Cosmari a cui da tempo la cittadina leopardiana ha affidato il delicato compito della loro raccolta e smaltimento per una spesa he si aggira sui 2 milioni di euro annui. Giampaoli, che per altro abita a Recanati, è comunque soddisfatto che il 93% delle utenze domestiche e non, utilizzi il microchip in maniera corretta e solo il 7% ancora non lo fa. Una spesa, quella del codice identificativo a barre inserito dal lontano 2013 sui sacchetti blu e gialli, che l’amministrazione aveva preventivato allora sui 117 mila euro poi di molto ridimensionata. 

“A Recanati, continua Giampaoli, la differenziata, e cioè il sacchetto blu, supera di gran lunga il giallo nella raccolta: in tre anni, dal 2014 al 2017, abbiamo distribuito 1.078.000 sacchetti gialli e 1.647.000 blu. Il servizio messo in piedi cerca di venire incontro a tutte le esigenze della popolazione tanto che spesso passiamo più volte nella stessa zona”.

Sul fronte del corretto conferimento dei rifiuti si muove la Polizia Municipale che, ha riferito ancora Giampaoli, “dopo aver rilevato il microchip di sacchetti in difetto ha avanzato la richiesta al Cosmari di conoscere a chi è attribuito quel codice: nel 2014 le richieste sono state 81, nel 2015 152, nel 2016 282 e nel 2017 201. Però, attenzione, non sempre queste richieste si tramutano in multe a carico dell’utente”.

opinioni a confronto

5 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  15/11/2018 20:05  Anonimo635

    Invece di dare numeri a caso vuole dirci l'Ing. Giampaoli che fine fanno i microchip attaccati ai sacchetti visto che gli stessi sono RAE e come tali dovrebbero essere staccati e messi tra i rifiuti elettronici.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  14/11/2018 10:37  Anonimo601

    Facciamo sempre i soliti discorsi con numeri ecc ecc ma il pagamento dei rifiuti rimane sempre uguale.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  1   Rimuovi


  • 2  14/11/2018 09:49  Anonimo344

    Poveri soldini nostri... Lasciateci la libertà almeno in questo, lasciateci vivere in santa pace, sceriffi, demagoghi, e propagandisti di false ideologie!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  2   Rimuovi


  • 3  14/11/2018 08:07  Anonimo351

    Sostanzialmente il servizio funziona e si può essere soddisfatti. Siccome tutto è migliorabile fate bene a cercare i cittadini che non fanno il proprio dovere.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  1   Rimuovi


  • 4  14/11/2018 00:52  Anonimo821

    La raccolta puntuale permetterebbe una ripartizione più equa della TARI.
    Non è infatti giusto che, a parità di mq, due persone paghino lo stesso importo di una famiglia di 5 persone in quanto non sono i mq a produrre immondizia ma le persone che ci abitano.
    Alla luce di quanto sopra, una esortazione: sbrigatevi a far partire questa benedetta raccolta puntuale.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  1   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo