Stampa questa pagina

Mercoledì, 14 Novembre 2018 16:38  Asterio Tubaldi  298 

I vigili del Fuoco scendono in piazza

I vigili del Fuoco scendono in piazza

chiedono al Governo l’equiparazione stipendiale e previdenziale agli altri corpi dello Stato.

Domani mattina anche i Vigili del Fuoco Marchigiani saranno a Roma di fronte al Parlamento per chiedere al Governo di mantenere le promesse fatte alla categoria:equiparazione stipendiale e previdenziale, assunzioni di personale, assicurazione Inail, finanziamenti per una nuova legge delega sull’ordinamento e per il nuovo rinnovo contrattuale.

La Federazione Nazionale della Sicurezza della CISL, il sindacato più rappresentativo dei Vigili del Fuoco, domani mattina rivendicherà le legittime richieste di una categoria di lavoratori che più volte si è dovuta accontentare di facili promesse e di stucchevoli attestati di stima.
I Vigili del Fuoco della FNS CISL, al contrario di altre organizzazioni sindacali, non faranno sconti a nessuno Governo o ad alcuna parte politica, così come fatto in passato per i Governi precedenti.
Occorre fare in modo che a questi servitori dello Stato vengano riconosciute le garanzie e i diritti di tutti gli altri operatori delle forze dell’ordine.

Siamo sicuri che il Governo, quindi Movimento 5 Stelle e Lega, non potranno esimersi dal presentarci proposte concrete.

Il Segretario Regionale 
Fns Cisl Marche
William Berrè

opinioni a confronto

5 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!