Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Giovedì, 15 Novembre 2018 08:50  Asterio Tubaldi  Stampa  808 

PORTO RECANATI: NON DIMENTICHIAMOCI SANTA MARIA IN POTENZA

PORTO RECANATI: NON DIMENTICHIAMOCI SANTA MARIA IN POTENZA

nota di Porto Recanati a cuore

C’è un quartiere, a sud di Porto Recanati, a cui spesso non viene data l’attenzione che merita, e che oggi lancia un grosso grido di allarme: si tratta di SANTA MARIA IN POTENZA.
Porto Recanati non può certo dimenticare come a marzo 2011, l’intera città fu colpita da un’imponente alluvione causata da piogge intense, violente mareggiate e dalla conseguente esondazione del Fiume Potenza e del Fiume Musone.
Porto Recanati ne uscì fuori notevolmente “ferita”. Si registrarono danni per milioni di euro (al tempo le testate giornalistiche indicavano danni per circa 8,5mln al patrimonio comunale, 4mln per i privati e 3,5mln per le imprese).
Il quartiere che più di tutti ne subì le conseguenze, fu Santa Maria in Potenza. Strade, terreni, abitazioni, attività commerciali e industriali… la furia della natura non risparmiò nulla.
Da quel giorno, ad ogni segnale di allerta meteo, gli abitanti e gli operatori commerciali / industriali della zona tornano a vivere la paura che tutto questo possa accadere nuovamente.
Il rischio che questa calamità naturale possa ripresentarsi si fa ancora più vivo, visto quanto sta accadendo in varie parti d’Italia. A tal proposito, sul Corriere Adriatico di oggi è apparso, a piena pagina, un articolo riportante un grido di allarme del comitato di quartiere Santa Maria in Potenza, dal titolo eloquente “RISCHIO IDROGEOLOGICO ALTISSIMO – ALLARME A SANTA MARIA IN POTENZA”.
Il gruppo PORTO RECANATI A CUORE si unisce all’appello degli abitanti del quartiere, affinché non si abbassi la guardia e si rendano operativi, da parte di chi di dovere, tutti gli interventi necessari per la prevenzione, la fondamentale pulizia/manutenzione dei fossi e la messa in sicurezza degli argini del Fiume Potenza.
PAC seguirà con molta attenzione l’evolversi della situazione, così come ha già fatto in passato per altri argomenti di interesse collettivo. Siamo sempre convinti che i soldi spesi per la sicurezza dei nostri cittadini, siano il miglior investimento per il futuro della città.

opinioni a confronto

1 commento

  • 0  15/11/2018 18:49  Massa di

    La ricetta è semplice.
    Non costruire dove si è a rischio di fenomeni naturali, cioè vicini ai fiumi, alle zone in frana sulla battigia ovvero demanio marittimo.
    Garage interrati sotto il livello idrico.
    Non ci sarebbero danni.
    Semplice no.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
16
08
2019
Parla mister Giampaolo della Recanatese, domenica il test con la Fermana

Parla mister Giampaolo della Recanatese, domenica il test con la Fermana

Un girone F dove si gioca a calcio e dove si potranno vedere delle belle partite

Da pochi giorni sono stati diramati i gironi ed i calendari della Serie D, la Recanatese è inserita nel Girone F insieme alle altre marchigiane Jesina,
Matelica, Sangiustese, Montegiorgio, Tolentino e Porto Sant’Elpidio.

Il 25 agosto i leopardiani affronteranno il primo impegno ufficiale della stagione contro il Montegiorgio in Coppa Italia. Dopo un mese di lavoro ed i
primi test abbiamo intervistato mister Giampaolo.

Dopo quasi un mese di preparazione la situazione del gruppo è quella che si aspettava?

“Abbiamo iniziato questo ritiro con un’idea di gioco completamente nuova, c’è bisogno di tempo per assimilare quello che stiamo proponendo, le gambe ancora
non girano ma per il momento è giusto che sia così. Le priorità della preparazione erano quelle di non avere infortuni e di mettere benzina sulle gambe,
priorità che sono state rispettate. Ora bisogna cercare di mettere in campo quello abbiamo proposto durante queste prime settimane di allenamento”. 

Cosa ne pensa della composizione del girone F? 

“Sulla composizione del giorone F posso dire che è sicuramente un bel girone, dove si gioca a calcio e dove si potranno vedere delle belle partite. Il
fatto che non sia stato inserito il Foggia ha soddisfatto un po tutti”.

Quali sono, secondo lei, le squadre potenziali protagoniste?

“Le squadre che si sono rinforzare di più, che saranno protagoniste e lotteranno per vincere il campionato penso possano essere il Matelica, il Pineto,
il Cambobasso, la Vastese”.

La Recanatese potrà ambire alla lotta al vertice?

“La Recanatese è stata costruita per raggiungere i play-off. La stagione scorsa è stata molto postiva, cerchiamo di proseguire il percorso cercando di
alzare l’asticella, bisogna vedere tutto poi quando inizieranno le partite che contano”.

Ricordiamo l’appuntamento per domenica 18 agosto alle ore 18,00 per l’allenamento congiunto Recanatese-Fermana.

 

14
08
2019
Cade nel quinto test la Recanatese, il Bitonto vince 3 a 0

Cade nel quinto test la Recanatese, il Bitonto vince 3 a 0

Domenica amichevole contro la Fermana al Tubaldi, il 25 agosto il debutto in Coppa contro il Montegiorgio

14
08
2019
Varato il calendario della D, per la Recanatese c'è ancora la Jesina alla prima giornata

Varato il calendario della D, per la Recanatese c'è ancora la Jesina alla prima giornata

Al Carotti di Jesi il 1 settembre, prima trasferta ad Agnone

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür