Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Venerdì, 23 Novembre 2018 22:11  Asterio Tubaldi  Stampa  457 

Caro Comune, ma quanto mi costi?

Caro Comune, ma quanto mi costi?

nessun aumento in vista a Recanati per le tariffe dei servizi sociali, tasi e tari

Come da tradizione confermate sino all’ultimo centesimo le aliquote di tariffe e tasse al comune leopardiano che rappresentano le maggiori entrate del bilancio comunale. I recanatesi nel 2019 pagheranno la bella somma di 4.366.818 euro, al netto della quota prelevata dallo Stato per finanziare il fondo di solidarietà, per la Tasi: per l’immobile di proprietà si pagherà 1,54276 euro al mq. con le opportune riduzioni per gli alloggi a disposizione e per quelli occupati da una sola persona. Per la raccolta dei rifiuti solidi urbani arriveranno nelle casse del Comune ben 2.487.397 euro: alla faccia della tanto sbandierata differenziata!  E se avete uno o più figli che frequentano le scuole dell’obbligo preparatevi a metter mano al portafoglio per mensa e trasporti scolastici e per tutti gli latri servizi accessori. Far frequentare per un residente al proprio figlio il nido costerà 325 euro per un part-time e 500 per il tempo pieno; a questa retta va aggiunto il costo del buono pasto di 3,75 (sconti in presenza di altri figli) e un costo forfettario di 52 euro di spese postali per chi decide di non utilizzare la comunicazione elettronica o digitale. Per la mensa tariffe diverse a seconda della scuola e del numero dei figli che utilizzano il servizio: si va da un massimo di 3,70 euro a pasto a un minimo di 0,70. Utilizzare lo scuolabus costerà 113,50 euro una corsa, 168 andata e ritorno e 51,50 per chi frequenta il modulo. Il Comune aiuta le famiglie a pagare questi servizi con esoneri totali o parziali, voucher sociali e contributi e per questi è necessario rivolgersi all’ufficio dei servizi sociali. Frequentare il Centro Diurno per disabili di Villa Teresa da alcuni anni prevede il pagamento di una quota sociale giornaliera di 18,60 euro a cui va aggiunto il buono pasto di 4,20 ognuno. Sarà gratuito, infine, il servizio di assistenza domiciliare per un anziano non autosufficiente che ha un reddito isee inferiore a 5.825 euro: oltre quella cifra sarà chiamato a pagare proporzionalmente fino a 3,60 per un reddito di 11.650 euro e sino a 8,30 euro per chi percepisce in un anno un reddito di 23.230 euro.

opinioni a confronto

6 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  26/11/2018 21:38  Anonimo741

    Costi ridicolmente bassi, mi sembra. Vorrei vedere se a casa si fa mangiare un figlio con meno di tre euro o se 50 centesimi al giorno per il pulmino non sia competitivo con qualsiasi altro mezzo di trasporto. Insomma di che si parla?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  1   Rimuovi


  • 1  24/11/2018 19:59  Anonimo630

    Il titolo dell'articolo mi sembra un tantino fuorviante!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  2   Rimuovi


  • 2  24/11/2018 13:49  chris morris

    perfetto, vorrà dire che con la prossima giunta di destra tanto cara a questa prestigiosa testata giornalistica avremo possibilità di parlare di nuovo di debito. solito articolo fazioso, decontestualizzato e privo di spunti utili.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  3   Rimuovi


  • 3  24/11/2018 03:07  Anonimo313

    Non dovevano esserci riduzioni conseguenti all'uso dei sacchetti con microchip? Aspettavamo fiduciosi....

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    8  2   Rimuovi


  • 4  24/11/2018 01:05  Anonimo231

    Spendete milioni per opere non strettamente necessarie (vedesi Pincio, orto delle monache, ascensori doppi e tripli, ecc.), ma riuscite a spellare le famiglie con figli a scuola o al nido, ai disabili ed ai non autosufficienti.
    Ma non vi vergognate?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  6   Rimuovi


  • 5  23/11/2018 23:03  Anonimo286

    E con questo?
    Per avere i servizi occorrono le tasse e se le tasse non entrano i servizi si pagano!!
    Sapete quanto entrerebbe con la Tasi sulla prima casa?
    Non cerchiamo la gratuità che vige nel welfare Francese,Danese,Svedese e Norvegese la le tasse li spellano veramente ed in cambio hanno servizi!
    A parer mio meglio far pagare i servizi piuttosto che mettere altre tasse ricordando che in questo paese vige un evasione fiscale per oltre 100 miliardi di euro nel mentre i due dilettanti vice ministri fanno salti mortali per trovare una decina di miliardi per finanziare il reddito di nullafacenza.
    Eppoi 0.70 o 370 a pasto è una fesseria!
    Pagare una badante 3.60 euro orari o 8.30 orari compresi contributi è una stupitaggine!
    Su basta polemiche!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    10  2   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
16
08
2019
Parla mister Giampaolo della Recanatese, domenica il test con la Fermana

Parla mister Giampaolo della Recanatese, domenica il test con la Fermana

Un girone F dove si gioca a calcio e dove si potranno vedere delle belle partite

Da pochi giorni sono stati diramati i gironi ed i calendari della Serie D, la Recanatese è inserita nel Girone F insieme alle altre marchigiane Jesina,
Matelica, Sangiustese, Montegiorgio, Tolentino e Porto Sant’Elpidio.

Il 25 agosto i leopardiani affronteranno il primo impegno ufficiale della stagione contro il Montegiorgio in Coppa Italia. Dopo un mese di lavoro ed i
primi test abbiamo intervistato mister Giampaolo.

Dopo quasi un mese di preparazione la situazione del gruppo è quella che si aspettava?

“Abbiamo iniziato questo ritiro con un’idea di gioco completamente nuova, c’è bisogno di tempo per assimilare quello che stiamo proponendo, le gambe ancora
non girano ma per il momento è giusto che sia così. Le priorità della preparazione erano quelle di non avere infortuni e di mettere benzina sulle gambe,
priorità che sono state rispettate. Ora bisogna cercare di mettere in campo quello abbiamo proposto durante queste prime settimane di allenamento”. 

Cosa ne pensa della composizione del girone F? 

“Sulla composizione del giorone F posso dire che è sicuramente un bel girone, dove si gioca a calcio e dove si potranno vedere delle belle partite. Il
fatto che non sia stato inserito il Foggia ha soddisfatto un po tutti”.

Quali sono, secondo lei, le squadre potenziali protagoniste?

“Le squadre che si sono rinforzare di più, che saranno protagoniste e lotteranno per vincere il campionato penso possano essere il Matelica, il Pineto,
il Cambobasso, la Vastese”.

La Recanatese potrà ambire alla lotta al vertice?

“La Recanatese è stata costruita per raggiungere i play-off. La stagione scorsa è stata molto postiva, cerchiamo di proseguire il percorso cercando di
alzare l’asticella, bisogna vedere tutto poi quando inizieranno le partite che contano”.

Ricordiamo l’appuntamento per domenica 18 agosto alle ore 18,00 per l’allenamento congiunto Recanatese-Fermana.

 

14
08
2019
Cade nel quinto test la Recanatese, il Bitonto vince 3 a 0

Cade nel quinto test la Recanatese, il Bitonto vince 3 a 0

Domenica amichevole contro la Fermana al Tubaldi, il 25 agosto il debutto in Coppa contro il Montegiorgio

14
08
2019
Varato il calendario della D, per la Recanatese c'è ancora la Jesina alla prima giornata

Varato il calendario della D, per la Recanatese c'è ancora la Jesina alla prima giornata

Al Carotti di Jesi il 1 settembre, prima trasferta ad Agnone

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür