Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Venerdì, 14 Dicembre 2018 17:13  Asterio Tubaldi  Stampa  561 

Struttura sanitaria con barriere architettoniche e la 92enne non può fare l'esame medico

Struttura sanitaria con barriere architettoniche e la 92enne non può fare l'esame medico

è quanto è successo ad un'ospite della casa di riposo di Recanati

E’ possibile che una struttura sanitaria, seppur privata ma convenzionata con la Regione Marche, abbia delle barriere architettoniche che impediscono ad un’anziana paziente di svolgere l’esame per cui era stata prenotata? Si, è possibile ed è quello che è successo ad un’ospite della casa di riposo di Recanati di ben 92 anni. La donna ha un problema di circolazione sanguigna e il suo medico di famiglia le prescrive con urgenza un esame vascolare della gamba. Il sevizio infermieristico degli Ircer, che gestisce la struttura, prenota l’appuntamento e la prima data utile proposta dal Cup è, appunto, in una struttura sanitaria privata, convenzionata con la Regione, che si trova in provincia di Ancona. Il giorno dell’appuntamento l’ambulanza della Croce Gialla passa a prendere la donna e la carica sulla lettiga trasportandola a destinazione. Qui, però, l’amara sorpresa: l’ambulatorio medico è al primo piano e l’ascensore non è abbastanza grande per ospitare la lettiga dove la donna si trova. Non resta altro da fare che ricaricare la nonnina 92enne sull’ambulanza e riportarla a casa senza aver fatto l’esame medico. Quel viaggio non è stato certo una passeggiata di piacere per la donna e quel che fa rabbia è la disorganizzazione della struttura che non si adegua a quelle che sono le esigenze dei pazienti. E come è possibile che la convenzione con la Regione Marche non preveda anche questo tipo di servizi e requisiti? Ora per la nonnina si sta programmando un nuovo esame sperando che questa volta tutto fili lisci per lei.  

opinioni a confronto

2 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  15/12/2018 01:03  Anonimo404

    Il tutto perché a Recanati non c'è più un ospedale e neppure un ambulatorio di angiologia o di chirurgia vascolare.
    Questo è il risultato della trasformazione del Santa Lucia, tanto decantata dai nostri amministratori.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  0   Rimuovi


  • 1  14/12/2018 17:56  Anonimo323

    Povera donna... la direttrice dell'Ircerr dovrebbe indagare su chi non si è ben informato perché primo si è causato un disagio a una donna anziana e probabilmente malata spostando la come un pacco postale e si sono spesi soldi pubblici per scarsa diligenza.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    10  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
15
07
2019
Recanatese, dalla juniores sei nuovi innesti

Recanatese, dalla juniores sei nuovi innesti

Tra una settimana via alla nuova stagione con l'avvio della preparazione atletica

15
07
2019
Marco Raffaeli confermato general manager della Pallacanestro Recanati

Marco Raffaeli confermato general manager della Pallacanestro Recanati

L’ex cestista jesino è l’ideatore del “Torneo delle Città dei Poeti”

 

13
07
2019
Villa Musone, acquisiti a titolo definitivo Carnevalini e Bora

Villa Musone, acquisiti a titolo definitivo Carnevalini e Bora

Il Ds Trozzi ha chiuso la trattativa con la Recanatese, altri due interessanti profili nell'organico 2019 / 2020

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür