Stampa questa pagina

Mercoledì, 26 Dicembre 2018 18:39  Asterio Tubaldi  337 

Recanati: domani il Consiglio affronterà il bilancio e le proposte di modifica elaborate dalle commissioni

Recanati: domani il Consiglio affronterà il bilancio e le proposte di modifica elaborate dalle commissioni

al documento hanno votato contro i consiglieri della lista "Vivere Recanati": Carlotta Guzzini, Mirco Scorcelli e Antonella Mariani

-        nella seduta del 29 novembre u.s. erano inscritte all’o.d.g. le proposte di deliberazioni riguardanti l’approvazione del Bilancio di previsione 2019-2021;

-        prima della trattazione, nei merito, dei singoli punti è stata presentata una proposta di rinvio dell’esame dell’intera manovra finanziaria motivata, da alcuni consiglieri, con la necessità di approfondire meglio i contenuti della stessa ed, eventualmente di apportarvi modifiche;

-        la proposta di rinvio è stata approvata, a maggioranza, a seguito di specifica votazione palese;

-        in data 11/12 u.s. il Presidente del Consiglio Comunale ha convocato le Commissioni Consiliari in una seduta congiunta al fine di sollecitare e recepire proposte ed indirizzi precisi per le modifiche da apportare allo schema di bilancio predisposto dalla Giunta;

-        in tale seduta sono emersi alcuni orientamenti di massima;

-        il Presidente del Consiglio ha invitato i Presidenti delle singole Commissioni a continuare il lavoro di analisi e approfondimento sulle materie di competenza, al fine di delineare un possibile documento di indirizzo per la Giunta Comunale, finalizzato alla predisposizione di una apposita deliberazione di variazione da presentare al Consiglio Comunale;

-        a seguito della suddetta Commissione Congiunta si sono riunite le seguenti Commissioni Consiliari:

Commissione commercio agricoltura, Attività produttive, Politiche del lavoro in data 17 dicembre u.s.;

Commissione bilancio, finanze personale in data 17 dicembre u.s.;

Commissione turismo, cultura, promozione del territorio in data 19 dicembre u.s.: Commissione welfare (politiche sociali, servizi socio-sanitari, pubblica istruzione, politiche giovanili, sport, tempo libero) in data 20 dicembre u.s.;

Atteso che dai lavori delle Commissioni, dalle indicazioni dei Presidenti delle Commissioni, nonché dei singoli Consiglieri, sono emerse osservazioni/proposte di natura politica che si ritiene debbano essere tradotte in indirizzi politici del Consiglio Comunale da recepire in una apposita variazione di bilancio e aggiornamento al DUP 2019-2021, la cui proposta da parte dell’organo esecutivo verrà formalizzata entro il mese di febbraio 2019 per successiva discussione in Consiglio Comunale entro il mese di marzo;

Viste quindi le seguenti osservazioni:

® Costituzione di un fondo di 40.000,00 euro relativo ad un progetto sperimentale finalizzato a favorire la permanenza della persona anziana in casa. Oggi il fenomeno della dispersione dei rapporti intergenerazionali, in passato considerati una risorsa inestimabile, appare infatti sempre più crescente. Un fenomeno di natura sociale e culturale verso il quale riporre la massima attenzione che va contrastato politicamente attraverso l’individuazione di possibili soluzioni. Il fondo avrebbe come finalità prioritaria quella di prevedere un sostegno concreto per tutte quelle famiglie che decidano di mantenere in casa i propri anziani valorizzando il loro prezioso ruolo di padri e nonni. Si rende necessario predisporre un regolamento specifico, al fine di erogare risorse appropriate alle famiglie destinatarie;

© Costituzione di un fondo di 40.000,00 euro da destinare ad incentivi per la riqualificazione estetica e funzionale degli edifici ubicati nel centro storico (ricomprendendo in esso anche Castelnuovo) secondo dettagli ed obiettivi da definirsi successivamente con l’ausilio anche dei progettisti del PPCS. Detto fondo potrebbe peraltro consentire un rimborso ai privati degli oneri concessori per interventi onerosi stimolandone l’avvio. Occorre un progetto strategico che risvegli il centro storico con un nuovo piano particolareggiato che favorisca la residenza delle famiglie e l’avvio di nuove attività.

« Costituzione del fondo di 80.000,00 all’anno, risorse stanziate per il potenziamento dei servizi socio-sanitari funzionali afi’ospedaie di comunità, secondo osservazione fatta in approvazione del DUP 2019/2021 nel mese di luglio 2018.

® Costituzione di un fondo di 20.000,00 euro per la realizzazione di un centro di ricerca e documentazione relativa al museo dell'emigrazione così come previsto dagli accordi con la Regione Marche al momento dell'Istituzione e dell’allestimento del museo.

® Predisposizione di uno studio di fattibilità riguardo la modifica della viabilità urbana e extra urbana. Tra le altre cose, occorre eliminare il traffico pesante ‘improprio’ presente nella circonvallazione (passeggiata leopardiana) e nel rione Mercato. E’ necessario inoltre rivedere la viabilità del centro storico, soprattutto nel periodo invernale - dal 30 ottobre al 30 aprile.

® Individuazione di interventi prioritari per la manutenzione del verde, in particolare presso il Colle dell’Infinito e il parco di Villa Colloredo. Prevedere nel Dup l’obiettivo di dotarsi di un regolamento che disciplini la modalità di tenuta del verde sia pubblico che privato affinché si mantenga visibile il nostro straordinario paesaggio leopardiano.

« Stabilizzazione del fondo per il commercio per un importo di 50.000,00 euro con un impegno del Comune di garantire fuori dal fondo la copertura delle spese per l’abbellimento della città in occasione delle festività, stimate in circa 30.000,00 euro.

© Obiettivo di intraprendere azioni volte a migliorare l’utilizzo dei parcheggi del centro storico e rendere maggiormente fruibili le agevolazioni tariffane per i residenti.

@ Obiettivo di individuare spazi idonei per favorire il ritorno a Recanati del prezioso archivio di casa Antici mettendolo a disposizione dì tutti gli studiosi.

Le maggiori spese previste in base alle osservazioni come sopra espresse, dovranno trovare copertura finanziaria attraverso maggiori entrate ad oggi non previste nel bilancio o, nell’ipotesi non vi siano, per mezzo di una rimodulazione delle voci di spesa previste nel corrente bilancio dell’Ente, ritenendo tali obiettivi di carattere prioritario nella programmazione politica del Comune. In caso di rimodulazione dei capitoli di spesa, le risorse per i servizi sociali e per la manutenzione ordinaria dei patrimonio dovranno comunque rimanere invariate e quindi attestarsi alle risorse effettivamente spese nel corso dell’anno 2018.

Per quanto concerne il Piano delle opere pubbliche 2019/2021, si richiede quanto segue:

• Prevedere l’acquisto deH’immobile ex FBT nell’anno 2019, quale investimento prioritario da eseguirsi nell’anno di competenza.

® Mantenimento della previsione per il completamento dell’intervento per il Museo della Musica.

® Mantenimento della previsione delle opere di completamento per la riqualificazione dei palazzetto dello sport.

® Spostamento delle restanti opere pubbliche previste nell’anno 2019 nel successivo biennio di competenza, se risultasse esaurita la capacità di indebitamento annuale dell'Ente.

® Prevedere nel piano triennale delle opere pubbliche uno specifico intervento relativo alla realizzazione di un parcheggio a servizio dell’ospedale.

Ritenuto a tale proposito che il recepimento dei suddetti indirizzi da parte della Giunta Comunale, costituisca la condizione necessaria perché i gruppi consiliari (rappresentati dai sottoscrittori del presente documento) possano approvare la proposta di Bilancio, come presentata dalla Giunta Comunale con delibera n. 242 dell3,11.2018;

Ritenuto quindi per questa ragione sia necessario un impegno chiaro e formale del Sindaco (anche in qualità di Presidente dell’Organo Esecutivo) di aderire al presente atto;

Tutto ciò premesso I sottoscrittori del presente documento

CHIEDONO

Alla Giunta di recepire i seguenti indirizzi politici nei documenti del Bilancio 2019/2021 mediante apposita variazione al bilancio ed al Dup, da presentarsi ed approvare in Consiglio Comunale come in premessa indicato che di seguito vengono riportati:

® Costituzione di un fondo di 40.000,00 euro relativo ad un progetto sperimentale finalizzato a favorire la permanenza della persona anziana in casa. Oggi il fenomeno della dispersione dei rapporti intergenerazionali, in passato considerati una risorsa inestimabile, appare infatti sempre più crescente. Un fenomeno di natura sociale e culturale verso il quale riporre la massima attenzione che va contrastato politicamente attraverso l'individuazione di possibili soluzioni. Il fondo avrebbe come finalità prioritaria quella di prevedere un sostegno concreto per tutte quelle famiglie che decidano di mantenere in casa i propri anziani valorizzando il loro prezioso ruolo di padri e nonni. Si rende necessario predisporre un regolamento specifico, al fine di erogare risorse appropriate alle famiglie destinatarie.

® Costituzione di un fondo di 40.000,00 euro da destinare ad incentivi per la riqualificazione estetica e funzionale degli edifìci ubicati nel centro storico (ricomprendendo in esso anche Castelnuovo) secondo dettagli ed obiettivi da definirsi successivamente con l’ausilio anche dei progettisti del PPCS. Detto fondo potrebbe peraltro consentire un rimborso ai privati degli oneri concessori per interventi onerosi stimolandone l'avvio. Occorre un progetto strategico che risvegli il centro storico con un nuovo piano particolareggiato che favorisca la residenza delle famiglie e l’avvio di nuove attività.

® Costituzione del fondo di 80.000,00 all’anno, risorse stanziate per il potenziamento dei servizi socio-sanitari funzionali all’ospedale di comunità, secondo osservazione fatta in approvazione del DUP 2019/2021 nel mese di luglio 2018.

« Costituzione di un fondo di 20.000,00 euro per la realizzazione di un centro di ricerca e documentazione relativa al museo dell’emigrazione così come previsto dagli accordi con la Regione Marche al momento dell’istituzione e dell’allestimento del museo.

e Predisposizione di uno studio di fattibilità riguardo la modifica delia viabilità urbana e extra urbana. Tra le altre cose, occorre eliminare il traffico pesante ‘improprio’ presente nella circonvallazione (passeggiata leopardiana) e nel rione Mercato. E’ necessario inoltre rivedere la viabilità del centro storico, soprattutto nel periodo invernale - dal 30 ottobre al 30 aprile.

® Individuazione di interventi prioritari per la manutenzione del verde, in particolare presso il Colle dell’Infinito e il parco di Villa Colloredo. Prevedere nel Dup l’obiettivo di dotarsi di un regolamento che disciplini la modalità di tenuta del verde sia pubblico che privato affinché si mantenga visibile il nostro straordinario paesaggio leopardiano.

® Stabilizzazione del fondo per il commercio per un importo di 50.000,00 euro con un impegno del Comune di garantire fuori da! fondo la copertura delle spese per l’abbellimento della città in occasione delle festività, stimate in circa 30.000,00 euro.

® Obiettivo di intraprendere azioni volte a migliorare l’utilizzo dei parcheggi del centro storico e rendere maggiormente fruibili le agevolazioni tariffarie per i residenti.

® Obiettivo di individuare spazi idonei per favorire il ritorno a Recanati del prezioso archivio di casa Antici mettendolo a disposizione di tutti gli studiosi. 

Le maggiori spese previste in base alle osservazioni come sopra espresse, dovranno trovare copertura finanziaria attraverso maggiori entrate ad oggi non previste nel bilancio o, nell'ipotesi non vi siano, per mezzo di una rimodulazione delle voci di spesa previste nel corrente bilancio dell’Ente, ritenendo tali obiettivi di carattere prioritario nella programmazione politica del Comune. In caso di rimodulazione dei capitoli di spesa, le risorse per i servizi sociali e per la manutenzione ordinaria del patrimonio dovranno comunque rimanere invariate e quindi attestarsi alle risorse effettivamente spese nel corso dell’anno 2018.

per quanto concerne il Piano delle opere pubbliche 2019/2021, si richiede quanto segue:

* Prevedere l’acquisto dell’immobile ex FBT nell’anno 2019, quale investimento prioritario da eseguirsi nell’anno di competenza.

m Mantenimento della previsione per il completamento dell’intervento per il Museo della Musica.

m Mantenimento della previsione delle opere di completamento per la riqualificazione cfel palazzetto dello sport.

m Spostamento delle restanti opere pubbliche previste nell’anno 2019 nel successivo piennio di competenza, se risultasse esaurita la capacità di indebitamento annuale dell’Ente.

Prevedere nel piano triennale delle opere pubbliche uno specifico intervento relativo alla realizzazione di un parcheggio a servizio dell’ospedale.

opinioni a confronto

6 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!