Stampa questa pagina

Venerdì, 28 Dicembre 2018  Asterio Tubaldi  505 

TEATRO E SOLIDARIETA', DEVOLUTI GIA' 4MILA EURO IN BENEFICENZA CON LO SPETTACOLO NATALIZIO DELL'AVULSS

TEATRO E SOLIDARIETA', DEVOLUTI GIA' 4MILA EURO IN BENEFICENZA CON LO SPETTACOLO NATALIZIO DELL'AVULSS

Nota del Comune

Ancora un successo di solidarietà per la compagnia dell'Avulss in teatro. Lo spettacolo andato in scena nel pomeriggio di Santo Stefano al teatro Persiani ha consentito la raccolta di 4mila euro da destinare alle attività di beneficenza portate avanti dall'associazione recanatese. Un tradizionale appuntamento natalizio che quest'anno ha portato in scena "Specchio delle mie brame... a Biancaneve non piacciono le mele" che verrà replicato il 5 gennaio. Teatro e solidarietà ancora una volta a braccetto per una serata sold out con applausi a scena aperta a tutti i protagonisti della compagnia guidata da Anna Sagni. " La compagnia avulss in teatro di Recanati ha debuttato presso il teatro Persiani regalandoci anche questa volta tantissime emozioni...con una mela ed uno specchio  si possono raccontare tante cose...dal bullismo fino a raggiungere il cerchio  magico della positività - commenta l'Assessore alle politiche sociali Tania Paoltroni -. Oltre alla bravura degli attori ringrazio personalmente la creatrice di questa bella realtà Anna Sagni, la quale riesce ad essere contagiosa regalandoci sorrisi, riflessioni e forti emozioni. Quest'anno la compagnia teatrale ha deciso di devolvere l'incasso ai servizi sociali del comune di Recanati, per sostenere un progetto di borse lavoro per ragazzi disabili, utile ad abbattere l'assistenzialismo puro e a rafforzare il percorso di autonomia individuale di ognuno, favorendo così  il senso di appartenenza alla comunità. Altro progetto sarà  quello di potenziare il centro per la famiglia nell'ottica di collaborazione con i servizi territoriali, favorendo l'apertura di più giorni dello sportello informativo, l' assistenza specifica, la formazione di gruppo riguardo la genitorialità  ed incontri con esperti. Essere vicini alle famiglie è  un impegno culturale concreto".

1 commento