Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Martedì, 12 Febbraio 2019 22:52  Asterio Tubaldi  Stampa  1952 

L'asilo nido "Il Covo dei birichini" è gestito a regola d'arte da Patrizia Scipione

L'asilo nido "Il Covo dei birichini" è gestito a regola d'arte da Patrizia Scipione

Ascolta l'intervista all'avv. Vando Scheggia e a Patrizia Scipione

E’ durato sette anni il calvario che ha dovuto subire la recanatese Patrizia Scipione, 58enne, insieme alla figlia ma oggi finalmente ha messo la parola fine. Infatti il gip Antonella Marrone alla fine dell’anno scorso, su richiesta della stessa Procura, ha archiviato il procedimento aperto nei confronti della Scipione con accuse pesantissime: maltrattamento di minori e sequestro di persona. 

La Scipione, infatti, insieme alla figlia gestisce l’asilo nido “Il covo dei birichini”, che aveva sedi oltre che nella città leopardiana, anche a Castelfidardo e Osimo. E nel 2011 è finita sotto inchiesta (proprio insieme alla figlia) con un fascicolo aperto dalla procura di Ancona sulla base delle accuse rivoltole da un’ex dipendente supportata dalle testimonianze di altre due. Telecamere nell’asilo, appostamenti fuori, telefoni sotto controllo, blitz dei Nas, dell’Asur, dei Servizi sociali del Comune: per due anni e mezzo il servizio e il personale è stato controllato quotidianamente senza però riscontrare nessun atteggiamento violento nei confronti dei bambini.

opinioni a confronto

4 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  13/02/2019 22:29  Anonimo916

    Io so con quanto amore e tenerezza Patrizia e le sue figlie accudivano i bambini che venivano loro affidati, come so con quanta cura sceglievano fornitori e quant'altro.
    Ciò che le è stato fatto è una cosa vergognosa.
    Forza Patrizia, ne hai passati tanti di momenti brutti e con la tua forza li hai sempre superati tutti: vedrai che anche questa volta riuscirai a ricostruire il tuo mondo, perché chi ti conosce non può non apprezzarti.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  2   Rimuovi


  • 1  13/02/2019 15:31  Anonimo355

    E allora quale è la verità?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  2   Rimuovi


  • 2  13/02/2019 09:55  Anonimo819

    Povere... il problema è che la macchia dell'infamia lascia il segno e non si cancella con una sentenza... il danno subito è immenso soprattutto se si è innocenti...

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  2   Rimuovi


  • 3  13/02/2019 09:48  Anonimo279

    E' una vergogna che ci vogliano otto anni per concludere un procedimento giudiziario, penale per di più. Adesso i danni chi li paga ?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  2   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
17
08
2019
Composti i gironi del calcio marchigiano, il Loreto nel girone B della Promozione assieme al Porto Recanati

Composti i gironi del calcio marchigiano, il Loreto nel girone B della Promozione assieme al Porto Recanati

Villa Musone con le anconetane della Prima categoria, Csi confermato nel girone E della Seconda Categoria

17
08
2019
Il Villa Musone si apre al calcio femminile

Il Villa Musone si apre al calcio femminile

L'invito della società giallo blu a bambine e ragazze

16
08
2019
Parla mister Giampaolo della Recanatese, domenica il test con la Fermana

Parla mister Giampaolo della Recanatese, domenica il test con la Fermana

Un girone F dove si gioca a calcio e dove si potranno vedere delle belle partite

Da pochi giorni sono stati diramati i gironi ed i calendari della Serie D, la Recanatese è inserita nel Girone F insieme alle altre marchigiane Jesina,
Matelica, Sangiustese, Montegiorgio, Tolentino e Porto Sant’Elpidio.

Il 25 agosto i leopardiani affronteranno il primo impegno ufficiale della stagione contro il Montegiorgio in Coppa Italia. Dopo un mese di lavoro ed i
primi test abbiamo intervistato mister Giampaolo.

Dopo quasi un mese di preparazione la situazione del gruppo è quella che si aspettava?

“Abbiamo iniziato questo ritiro con un’idea di gioco completamente nuova, c’è bisogno di tempo per assimilare quello che stiamo proponendo, le gambe ancora
non girano ma per il momento è giusto che sia così. Le priorità della preparazione erano quelle di non avere infortuni e di mettere benzina sulle gambe,
priorità che sono state rispettate. Ora bisogna cercare di mettere in campo quello abbiamo proposto durante queste prime settimane di allenamento”. 

Cosa ne pensa della composizione del girone F? 

“Sulla composizione del giorone F posso dire che è sicuramente un bel girone, dove si gioca a calcio e dove si potranno vedere delle belle partite. Il
fatto che non sia stato inserito il Foggia ha soddisfatto un po tutti”.

Quali sono, secondo lei, le squadre potenziali protagoniste?

“Le squadre che si sono rinforzare di più, che saranno protagoniste e lotteranno per vincere il campionato penso possano essere il Matelica, il Pineto,
il Cambobasso, la Vastese”.

La Recanatese potrà ambire alla lotta al vertice?

“La Recanatese è stata costruita per raggiungere i play-off. La stagione scorsa è stata molto postiva, cerchiamo di proseguire il percorso cercando di
alzare l’asticella, bisogna vedere tutto poi quando inizieranno le partite che contano”.

Ricordiamo l’appuntamento per domenica 18 agosto alle ore 18,00 per l’allenamento congiunto Recanatese-Fermana.

 

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür